Arco Naturale di Palinuro, il progetto di tutela e difesa del sito

Entro l’estate del 2021 la chiusura del progetto di tutela e difesa del sito Salerno - Il progetto per consolidare e risanare l’Arco Naturale di Palinuro, nel comune di Centola, uno dei siti del nostro Paese con grande valenza paesaggistico-ambientale, realizzato con approccio interdisciplinare, terminerà entro l’estate del 2021. L'opera in corso di realizzazione è in difesa e tutela dell’Arco Naturale di Palinuro, patrimonio Unesco.  I dettagli del progetto condiviso e lo stato di attuazione, sono stati oggetto dell’incontro del 22 gennaio scorso svoltosi presso la sede dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale, a Caserta. Alla riunione del Collegio Istituzionale, presieduta dal Segretario Generale dell’Autorità di Bacino, Vera Corbelli, e dal Vice Presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, erano altresì presenti per il Comune di

Ottaviano, arrivano 15mila euro di finanziamento per Internet gratis

Progetto della Comunità Europa WiFi4EU È in arrivo il wifi libero anche ad Ottaviano. Il Comune, infatti, ha ottenuto un finanziamento di 15mila euro per l'installazione di punti hot-spot per internet in tutto il territorio cittadino. Si tratta del progetto della Comunità Europa WiFi4EU, che promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi per i cittadini negli spazi pubblici, fra cui parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, centri sanitari e musei, nei comuni di tutta l'Europa. L’iniziativa offre ai Comuni la possibilità di richiedere un buono per un valore di 15000 euro. I buoni saranno utilizzati per installare apparecchiature wi-fi negli spazi pubblici all'interno dei comuni che non sono già dotati di hotspot wi-fi gratuiti. Ottaviano risulta tra gli aggiudicatari del finanziamento: a breve verrà stipulata

Aerospazio, il distretto della Campania leader in Europa

Il Distretto Aerospaziale della Campania – DAC – è capofila del progetto europeo EACP-EUROSME “Azioni di specializzazione intelligente tra cluster aerospaziali per la competitività delle PMI con approccio orientato all'economia circolare”, finanziato dal Programma COSME dell’Unione Europea Napoli, 8 novembre - Il Distretto guidato da Luigi Carrino, infatti, rispondendo alla Call del marzo 2018 “European Strategic Cluster Partnerships for smart specialization investments”, si è aggiudicato il ruolo di coordinamento tra i distretti europei per il progetto promosso dal Programma Cosme (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-Sized Enterprises) della durata di 24 mesi a partire da ottobre 2018 e con un finanziamento pubblico pari al 75% del costo totale di 500mila euro circa. Il partenariato è composto da 6 distretti, di cui 5 soci EACP (European Aerospace Cluster

Cambiamenti climatici: finanziato il progetto Life Desert-Adapt all’Università “Luigi Vanvitelli”

Coordinato dal Dipartimento di scienze e tecnologie ambientali biologiche e farmaceutiche dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" Lunedì 8 gennaio, a Napoli, sono stati registrati 21.5°C che corrispondono alla temperatura massima più elevata degli ultimi 40 anni (precedente record 21.1°C del gennaio 2001). Temperature record hanno riguardato altre città italiane tra cui Roma, Palermo e Milano (con 19.6°C, 24.1°C e 10.4°C). Il caldo anomalo, causato dall'afflusso di aria mite associato ai venti di scirocco, con il passare delle ore verrà gradualmente sostituito da correnti più fresche. Ma a tenere banco in queste ore in tema di studi sui mutamenti climatici è il risultato raggiunto dalla seconda Università di Napoli la "Luigi Vanvitelli" che porta a casa un importante obiettivo. Tra i risultati ufficiali

Maiuri pop-up, Expanded Interiors: presentazione del progetto alle guide turistiche

10 gennaio, con il coinvolgimento delle guide turistiche della Regione Campania,degli studenti dell’Accademia di Belle Arti e delle scuole di Ercolano Parte “Expanded Interiors”, la nuova tappa di Maiuri pop-up, progetto condiviso con la Newcastle University guidato dal team dell’artista Catrin Huber ed in collaborazione con l’Herculaneum Conservation Project che svilupperà il tema caro a Maiuri della “città museo” attraverso il dialogo tra le arti figurative moderne e la Casa del Bel Cortile. Sulla falsa riga degli allestimenti di oggetti antichi riposizionati da Maiuri nel luogo del ritrovamento, saranno sperimentate nuove modalità e tecnologie per realizzare e presentare in situ repliche di artefatti antichi. Il prossimo 10 gennaio le guide turistiche della Regione Campania sono invitate a partecipare al guide talk per essere introdotti al progetto.

“Sconfini dell’educazione”, convegno internazionale all’ISIS “A. Casanova” di Napoli

Dal 12 al 15 ottobre nell’’ISIS “A. Casanova” di Napoli si terrà il Convegno ‘Sconfini dell’educazione’, che rientra nell’omonimo progetto biennale di ricerca sulla pratica didattica nella scuola, promosso dal MIUR e dall’IIS ‘Carlo Urbani’ di Roma e realizzato dall’Associazione Maestri di Strada onlus nelle scuole delle città di Milano, Bologna, Castelfiorentino, Roma, Napoli, Palermo e Sciacca Napoli, 8 ottobre - I risultati del progetto ‘Sconfini dell’educazione’ saranno messi a confronto con esperienze condotte da educatori in situazioni estreme e con studi accademici riguardanti i problemi e le risorse del sistema educativo di diverse parti del mondo: interverranno relatori provenienti da Colombia, Brasile, Messico, Spagna, Finlandia, Italia. Il dibattito su questi temi ha grande importanza per la formazione delle nuove generazioni di

Comune di Napoli, a Flavia Sorrentino (lista civica Mo) la delega al progetto “Napoli Città Autonoma”

L'incarico, affidato alla Sorrentino a titolo gratuito, è stato conferito dal sindaco de Magistris Il sindaco Luigi de Magistris ha affidato a Flavia Sorrentino (in foto), portavoce della lista civica Mo Unione Mediterranea, il compito di scrivere il manifesto politico, amministrativo e giuridico per realizzare il progetto “Napoli Città Autonoma”. La collaborazione sarà a titolo gratuito. “Vogliamo realizzare un processo costituente che dia autonomia fiscale, tributaria, amministrativa e politica alla città di Napoli”, ha spiegato il sindaco de Magistris alla webtv del Comune di Napoli. Il processo, che è in antitesi con la riforma costituzionale voluta dal governo Renzi, dovrebbe coinvolgere nei prossimi mesi giuristi, storici ed economisti, con l'obiettivo di scrivere un manifesto costituzionale che stabilisca i diritti degli abitanti di

Progetto Ido-Miur: minori plusdotati, su 704 bambini individuati in 40 scuole il 50% è ad Alto Potenziale

  Convegno di presentazione a Roma del lavoro di formazione dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) Roma, 19 ottobre - Oggi gli insegnanti sono più sensibili nel riconoscere un bambino potenzialmente plusdotato. E' il risultato del lavoro di formazione che l’Istituto di Ortofonologia (IdO) svolge dal 2014, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione (Miur), nelle scuole del Centro Sud Italia. “Gli insegnanti di circa 40 scuole hanno individuato in un primo momento 1.000 studenti, dalle scuole materne alle medie, a cui hanno somministrato, con il nostro supporto formativo, la scheda osservativa per la plusdotazione - spiega Laura Sartori -. Successivamente, l’équipe dell’IdO, laddove è stato ritenuto opportuno, ha proseguito con un approfondimento sul livello del Quoziente Intellettivo (QI) attraverso le scale Wisc (Wechsler Intelligence Scale

Servizio civile: nuovo bando Ue disponibile online per 50 volontari

E' disponibile anche in Italia il nuovo bando on line per la selezione di 50 volontari. Durata sei mesi con esperienza all'estero Sul sito del Dipartimento della gioventù e del Servizio civile nazionale è stato divulgato il bando di selezione per 50 volontari che prenderanno poi parte a progetti di servizio civile,all’interno dell’iniziativa sperimentale europea International Volunteering Opportunities For All da realizzarsi nei Paesi dell’Ue. L'iniziativa si introduce nell’ambito del Programma Erasmus+, azione chiave 3: Sostegno alle riforme delle politiche europee nel settore dell’educazione, formazione e gioventù. Il progetto, indicato dalla Commissione europea, per il quale l'Italia collabora attraverso il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale, insieme a Francia, Lituania, Lussemburgo e Regno Unito, è rivolto ad ampliare la dimensione

Il progetto “Restart Campania” arriva in Senato. Già centinaia le segnalazioni da tutta la Regione

Speciale audizione nella 7 Commissione Istruzione e Beni Culturali di Palazzo Madama per Restart Campania, progetto nato nel 2014 allo scopo di tutelare e valorizzare i beni culturali della regione Il patrimonio storico, artistico e archeologico della Campania sbarca al Senato della Repubblica. “In Campania c’è un enorme patrimonio di arte e storia che non è adeguatamente conservato e valorizzato: di conseguenza non produce cultura, non genera altra ricchezza. Con il coinvolgimento dei cittadini, possiamo combattere lo stato di degrado e di abbandono in cui versano questi tesori”. Gennaro Saiello, consigliere del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania, spiega ai senatori e alla stampa nazionale l’esperienza di Restart Campania. “Per far ripartire lo sviluppo in Campania, sviluppo di valori e

Pompei: riaprono al pubblico 6 domus, mercoledì la presentazione

Mercoledì 23 a Pompei riapriranno 6 domus finora chiuse al pubblico. Per l'occasione sarà proiettato "Pompei, eternal emotion" di Pappi Corsicato Per gli amanti di Pompei il regalo di Natale arriva con due giorni di anticipo, in quanto, dopo anni di lavori e restauri, 6 domus (precisamente 5 domus ed una tintoria) del sito archeologico più visitato al mondo saranno riaperte al pubblico. Si tratta della casa del Criptoportico, la casa di Paquio Proculo, la casa del Sacerdos Amandus, la casa di Fabius Amandius, la casa dell'Efebo e la Fullonica di Stephanus, una vera e propria tintoria utilizzata all'ora per il trattamento delle stoffe. All'evento sarà presente il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, che insieme al

Come la fenice, lo Science Center di Bagnoli risorgerà dalle sue ceneri grazie a due giovani progettisti

La presentazione del progetto per la ricostruzione dello Science Center di Città della Scienza Il progetto vincitore del bando di progettazione del nuovo Science Center di Città della Scienza, che sorgerà al posto di quello distrutto dall'incendio del marzo 2013, è di Valerio Ciotola, 31enne di Napoli, e Andrea Guazzieri, 29 anni, veneziano due giovani architetti italiani. Introdotta da Vittorio Silvestrini, Presidente della Fondazione Idis-Città della Scienza, e da Andrea Tomasi, Presidente della Fondazione Architetti e Ingegneri iscritti Inarcassa, si è tenuta ieri la conferenza di presentazione del progetto vincitore del concorso internazionale di progettazione del nuovo Science Centre di Città della Scienza. Sono intervenuti, inoltre, il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e un rappresentante

Servizio civile, progetto “Strada facendo” per dar voce ai senza dimora

 Evento conclusivo del progetto di servizio civile “Strada facendo” Il progetto "Strada Facendo - percorsi di reinserimento e inclusione sociale delle persone senza fissa dimora", promosso dal Comune di Napoli, volge al suo evento conclusivo.  Domani 26 febbraio 2015 si terrà l’iniziativa "Invisibili, diamo voce ai senza dimora" presso il Palazzo delle Arti Napoli (PAN) via dei Mille, 60 dalle ore 10.30 alle ore 18.30. L’iniziativa è promossa dall’assessorato alle Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione e si inserisce nell’ambito del progetto di Servizio Civile Nazionale "Strada facendo" per il sociale , a sostegno dei senza dimora. L’evento, che si svolgerà alla presenza dell'assessore alle Politiche Giovanili, Alessandra Clemente e del dirigente del Settore Servizio Civile alla Regione Campania, Rosanna Romano, è organizzato

Grande Progetto Napoli Est: al via lavori per 13,5 milioni di euro

I lavori nell'area orientale della città inizieranno durante il mese di febbraio e saranno terminati entro la fine del 2015 Passi in avanti, per la riqualificazione urbana ed ambientale dell'area orientale della città. Nell'ambito del Grande Progetto Napoli Est, sono stati firmati i contratti con le imprese aggiudicatarie per un lotto di 13,5 milioni di euro relativi alla riqualificazione di via Galilelo Ferraris, via Brecce Sant'Erasmo, via Nuova delle Brecce e via Emanuele Gianturco. I lavori, che avranno inizio durante questo mese e dovrebbero terminare entro la fine del 2015, si concentreranno in particolare sulla regolarizzazione della carreggiata stradale e dei marciapiedi, l'impianto di pubblica illuminazione, l'introduzione di percorsi pedonali e ciclopedonali, la sistemazione dell'impianto fognario. L'Assessore regionale Edoardo Cosenza, delegato del presidente