Campania, 110 milioni per la difesa del suolo

Interventi finalizzati alla attenuazione del rischio idrogeologico per le diverse categorie di dissesto 110 milioni di euro destinati ai comuni per interventi finalizzati alla attenuazione del rischio idrogeologico per le diverse categorie di dissesto (frane, alluvioni, erosione costiera). Questo il nuovo piano di finanziamento della Regione Campania per la difesa suolo. Dunque, l'investimento consente di coprire più di 80 interventi per tutte le province. 27 interventi in provincia di Avellino; 14 interventi in provincia di Benevento; 20 interventi in provincia di Salerno; 3 interventi in provincia di Caserta; 9 interventi in provincia di Napoli. Sono stati inoltre finanziati 6 interventi di consolidamento, risistemazione e riqualificazione di altrettante zone costiere della regione. Previsti anche 3 interventi in provincia di Napoli per l'isola di Ischia,

Ferragosto: musei aperti a Salerno e Avellino, siti da visitare e orari

L’iniziativa a cura della Soprintendenza, Provincia, Comuni, Associazioni e Diocesi La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, diretta da Francesca Casule, in occasione della festività di Ferragosto (15 agosto, ndr) ha organizzato,  con la partecipazione di Comuni, Provincia di Salerno, Diocesi e Associazioni del territorio, le aperture straordinarie di musei e aree archeologiche a Salerno e Avellino. Alla conferenza di presentazione dell’iniziativa sono intervenuti i funzionari della Soprintendenza: Michele Faiella e Rosanna Romano. SALERNO S A L E R N O Complesso Monumentale di San Pietro a Corte      Ingresso gratuito Ipogeo e Cappella sant'Anna                                        Apertura a cura della Soprintendenza 10.00 / 19.00 S A L E R N O Pinacoteca                                                                  Ingresso gratuito 9.00 / 14.00                                                                  Apertura a cura della Provincia di Salerno S A L E R N O                                                           Ingresso 4

Apertura regolare delle scuole nel Casertano, garantiti livelli minimi di sicurezza

Restano chiuse solo 2 scuole. Svolti sopralluoghi dai tecnici della Provincia Caserta, 7 settembre - Riapriranno con le condizioni minime di sicurezza le scuole superiori del Casertano, la cui riapertura era in forse per le mancanza di varie certificazioni, dall'antincendio a quella relativa all'adeguamento degli impianti, e per la connessa questione della crisi finanziaria della Provincia, ente in dissesto non in grado di provvedere alla manutenzione degli istituti. Per la precisione riapriranno 91 istituti su 93, resteranno chiusi solo quelli che hanno problemi strutturali non risolvibili a breve, ovvero la succursale del Liceo Classico Cirillo di Aversa e l'Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta. Decisivi i sopralluoghi svolti dai tecnici della Provincia in tutte gli istituti e la pioggia di fondi provenienti dalla Regione

Camorra, omicidio Ruffa: dopo 32 anni risolto il caso

Due boss accusati dell'omicidio del camorrista Gaetano Ruffa Dopo 32 anni risolto il caso dell'omicidio di Gaetano Ruffa. Nell'83 il camorrista fu ucciso in un agguato di camorra nella guerra tra clan. Il gip ha presentato tre ordinanze, due di custodia cautelare in carcere per i boss Edoardo Contini e Giuseppe Lo Russo, già detenuti e sottoposti al regime del 41 bis. La terza ordinanza è di arresti domiciliari per il collaboratore di giustizia Ettore Sabatino che ha reso possibile, con la sua collaborazione, la chiusura del caso che andava avanti dagli inizi degli anni 80. Ruffa fu ucciso 32 anni fa in piazza Carlo III e le indagini furono sospese nel gennaio dell'84 per poi essere riprese dai pm Henry  John Woodcock , Enrica

Quale progetto per l’Irpinia? Incontro-dibattito al Fiere della Campania

In occasione del Made in Campania Expo di Ariano Irpino, il Centro Fieristico Fiere della Campania ospiterà un incontro dedicato al futuro della provincia. Il 9 ottobre nasce la nuova provincia di Avellino. Quale progetto per l’Irpinia? E’ questa la fondamentale domanda cui cercheranno di rispondere gli invitati a prendere a parte all’incontro-dibattito che si terrà venerdì 5 settembre, alle ore 17,00 presso la Sala Convegni del Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino. L’evento si terrà nell’ambito del ricco programma di iniziative che animeranno la tre giorni del Made in Campania Expo, fiera nazionale dedicata al comparto dell’artigianato e dell’agroalimentare del Sud Italia, nonché al settore dei servizi e del turismo. L’incontro nasce dalla necessità di individuare linee programmatiche concrete

Al via le Cartoniadi, le olimpiadi del riciclo

Anche in provincia di Napoli sono arrivate le famose “Cartoniadi”, delle singolari olimpiadi che hanno lo scopo di incrementare la raccolta di carta e cartone nei comuni che sono in gara. Il comune che raccoglie più carta nel mese di novembre si aggiudicherà un premio di 30.000 euro da poter utilizzare per la costruzione di parchi urbani o per realizzare progetti legati all’ecosostenibilità ambientale. Questo mese si sfideranno i comuni di Acerra, Casalnuovo di Napoli, Castellammare di Stabia, Marano di Napoli, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata. Saranno in pratica coinvolti 380.000 abitanti, che nei giorni predisposti dalla raccolta differenziata locale, dovranno accumulare carta e cartoni di ogni tipo. Le buste della spesa, le confezioni di profumi o i cartoni industriali