Napoli-Lazio 1-0. Azzurri in semifinale di Coppa Italia

Al San Paolo nei quarti il Napoli batte la Lazio con un gol di Insigne. Poco dopo Immobile scivola dal dischetto del calcio di rigore e fallisce la possibilità per il pari. Un espulso per parte: nel Napoli fuori Hysaj (doppia ammonizione), nella Lazio rosso per Lucas Leiva (proteste) NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Lobotka (22' pt Luperto), Demme, Zielinski; Callejòn (23' st Elmas), Milik, Insigne (32' st Ruiz). Allenatore: Gattuso LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (25' st Patric); Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic (31' st Jony); Caicedo (10' st Correa), Immobile. Allenatore: Inzaghi MARCATORI: 2' pt Insigne ARBITRO: Massa di Imperia Al San Paolo nei quarti di finale di Coppa Italia il Napoli batte la Lazio 1-0 con

Coppa Italia, il Napoli affronta la Lazio al San Paolo per i quarti di finale

Squadre in campo alle ore 20.45. Gattuso costretto a fare ancora a meno di Koulibaly, Maksimovic e Mertens dovrà rinunciare anche ad Allan e in mediana si affiderà tra gli altri al nuovo acquisto Demme Il Napoli affronta questa sera la Lazio al San Paolo nei quarti di finale di Coppa Italia (gara secca, ndr). Gli Azzurri arrivano all'appuntamento dopo la brutta sconfitta in campionato con la Fiorentina, nella quale si sono resi protagonisti di una prestazione francamente imbarazzante. Dopo la gara con i viola, la squadra (a detta di Gattuso, ndr) aveva deciso di andare in ritiro e così è stato. Il problema è che il ritiro è durato solo poche ore, perché è terminato a seguito di un confronto

Napoli-Arsenal 0-1. Gli Azzurri salutano definitivamente l’Europa League

Al San Paolo inglesi a segno con Lacazette su calcio di punizione. Il Napoli non riesce a rimontare il passivo dell'andata e viene eliminato NAPOLI (4-4-2): Meret; Maksimovic (1' st Mertens), Chiriches, Koulibaly, Ghoulam (26' st Mario Rui); Callejon, Allan, Zielinski, Fabian Ruiz; Insigne (16' pt Younes), Milik. All: Ancelotti ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Ramsey, Xhaka (16' st Elneny), Kolasinac; Torreira; Aubameyang, Lacazette (23' st Iwobi). All: Emery MARCATORI: 36' pt Lacazette (A) ARBITRO: Hategan (Romania) Napoli, 19 aprile – L'Arsenal batte 1-0 il Napoli nel ritorno dei quarti di Europa League con un gol di Lacazette. Gli Azzurri, il cui unico obiettivo stagionale era rimasto la conquista del secondo trofeo europeo per importanza dopo la Champions, salutano la competizione e certificano

Napoli-Arsenal. Al San Paolo gli Azzurri cercano la rimonta per il passaggio in semifinale

Il Napoli deve ribaltare il 2-0 dell'andata a favore dell'Arsenal. Squadre in campo alle ore 21 Napoli-Arsenal, una partita che per gli Azzurri vale quasi una stagione. La formazione di Ancelotti, il cui unico obiettivo è ormai la conquista dell'Europa League, nel ritorno dei quarti con l'Arsenal cerca la rimonta per il passaggio in semifinale, dopo aver perso per 2-0 all'Emirates Stadium. L'impresa è di quelle difficili ma non impossibili, infatti l'Arsenal ha già dimostrato di non essere fuori casa la corazzata che è tra le mura amiche. I Gunners, se in casa sono inarrestabili con un solo ko in Premier ad agosto col City, fuori faticano tremendamente con 6 sconfitte, oltre quelle in Europa League ai sedicesimi col Bate e

Arsenal-Napoli 2-0. Per gli Azzurri il passaggio in semifinale si complica molto

All'Emirates Stadium il Napoli perde 2-0 con l'Arsenal, a segno con un gol di Ramsey e un'autorete di Koulibaly ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira (22'st Elneny), Ramsey, Kolasinac; Ozil (12'st Mkhitaryan); Lacazette (12'st Iwobi), Aubameyang. All: Emery. NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz (38'st Ounas), Zielinski; Insigne (38'st Younes), Mertens (11'st Milik). All: Ancelotti. MARCATORI: 15'pt Ramsey (A), 25' aut. Koulibaly (A). ARBITRO: Undiano Mallenco (Spagna). L'Arsenal batte 2-0 il Napoli nella gara di andata dei quarti di finale di Europa League. Tutto facile per gli inglesi, che hanno avuto la meglio con degli avversari, gli Azzurri, autori di una delle peggiori prove della stagione. La formazione di Ancelotti nel primo tempo è apparsa apatica, completamente

Arsenal-Napoli. Stasera all’Emirates Stadium la gara d’andata dei quarti di Europa League

Squadre in campo alle ore 21 Napoli, 11 aprile – Dopo quasi un mese dal sorteggio dei quarti per il Napoli è arrivato il momento di affrontare l'Arsenal all'Emirates Stadium, in una delle sfide più importanti della stagione per la formazione di Ancelotti. Con lo scudetto ormai della Juve, l'Europa League è infatti l'unica competizione rimasta agli Azzurri per dire la loro e riuscire a battere l'Arsenal significherebbe viaggiare spediti verso la finale di Baku. La gara dell'Emirates Stadium sarà difficilissima da affrontare perché i padroni di casa tra le mura amiche hanno un passo straordinario. L'unico Ko interno dell'Arsenal risale infatti alla gara del 12 agosto con il Manchester City, poi 14 vittorie e appena 2 pareggi. Meno bene la

Milan-Napoli 2-0. Azzurri fuori dalla Coppa Italia

I rossoneri volano in semifinale grazie alla doppietta di Piatek     MILAN: Donnarumma, Abate, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Bakayoko, Paquetá (dal 40' st Rodriguez), Castillejo, Piatek (dal 33' st Cutrone), Borini (dal 15' st Calhanoglu). All. Gattuso NAPOLI: Meret, Malcuit, Koulibaly, Maskimovic, Ghoulam, Fabian, Allan (dal 1' st Ounas), Diawara (dal 13' st Mertens), Zielinski, Insigne, Milik. All. Ancelotti MARCATORI: 11', 27' pt Piatek (Mil) ARBITRO: Giacomelli di Trieste Il Milan batte 2-0 il Napoli nei quarti di finale e conquista l'accesso alla semifinale dove incontrerà la vincente di Inter-Lazio. Il successo dei rossoneri arriva grazie ai due gol di Krzysztof Piatek, attaccante polacco all'esordio con la maglia del Milan. Entrambi i gol sono dovuti a sbavature della difesa del Napoli, irriconoscibile come il resto della

Coppa Italia, il Napoli sfida il Milan al Meazza in gara valida per i quarti di finale

Fischio d'inizio alle ore 20.30. Gara secca, chi vince va in semifinale   Napoli, 29 gennaio – A distanza di pochi giorni è di nuovo Milan-Napoli. In campionato domenica è finita 0-0, un punto ciascuno che di fatto non ha scontentato nessuno, anche perché è sembrato il risultato più giusto per quanto fatto vedere dalle due formazioni. Ma stasera in Coppa Italia sarà diverso e una delle due formazioni dovrà uscire dal campo da vincente, visto che la gara è ad eliminazione diretta e vale l'accesso alla semifinale (la vincente se la vedrà con l'Inter o con la Lazio). Sia Milan che Napoli tengono molto a questa Coppa Italia, visto che entrambe non hanno più così tanto da dire in campionato. Il

Napoli-Atalanta 1-2. Azzurri fuori dalla Coppa Italia, in semifinale vanno i bergamaschi

Gol di Castagne e Gomez per l'Atalanta. Nel Napoli segna Mertens NAPOLI (4-3-3): Sepe; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Rog, Diawara, Hamsik (dall'11' s.t. Insigne); Ounas (dal 27' s.t. Allan), Callejon (dall'11' s.t. Mertens), Zielinski. All. Sarri ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Caldara, Palomino; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante (dal 30' s.t. Ilicic), Gomez (dal 45' s.t. Haas); Cornelius. All. Gasperini MARCATORI: Castagne (A) al 5', Gomez (A) all'81', Mertens (N) al 40' s.t. ARBITRO: Giacomelli di Trieste Napoli, 2 gennaio – Al San Paolo l'Atalanta batte il Napoli 2-1 nella gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia grazie ai gol di Castagne e Gomez. I bergamaschi vanno in semifinale, dove affronteranno la vincente di Juventus-Torino, in programma domani sera all'Allianz Stadium.

Quarti di finale di Coppa Italia, al San Paolo c’è Napoli-Atalanta

Squadre in campo questa sera alle ore 20.45. Chi passa il turno incontrerà in semifinale la vincitrice del derby tra Juventus e Torino Napoli, 2 gennaio – Prima partita dell'anno per il Napoli, che questa sera sfiderà al San Paolo l'Atalanta nel match valido per i quarti di finale di Coppa Italia. Dopo aver chiuso il 2017 al primo posto con la vittoria all'Ezio Scida di Crotone e aver conquistato il titolo simbolico di Campioni d'Inverno, per gli Azzurri è già tempo di tornare in campo. Di fronte un avversario ostico: l'Atalanta è sempre stata una bestia nera per il Napoli e pur reduce dalla sconfitta con il Cagliari, la formazione di Gasperini sta disputando un ottimo campionato. Stasera, dunque, la

Coppa Italia, Napoli-Inter 0-2: decidono i gol di Jovetic e Ljajic. Nerazzurri in semifinale

Al 73' grande magia di Jovetic, che ai 20 metri fa partire una sassata imparabile per Reina. Il raddoppio lo firma Lijajic nei minuti di recupero NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic; David Lopez (dal 20' s.t. Jorginho), Valdifiori, Allan (dal 13' s.t. Hamsik); Callejon, Gabbiadini (dal 27' s.t. Higuain), Mertens. All. Sarri. INTER (4-2-3-1): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Juan Jesus, Alex Telles; Medel (dal 41' s.t. Felipe Melo), Kondogbia; Biabiany, Ljajic, Perisic (dal 28' s.t. Palacio); Jovetic. All. Mancini. MARCATORI: Jovetic al 29' s.t, Ljajic al 47' s.t. ARBITRO: Valeri di Roma Napoli, 19 gennaio – Al San Paolo l'Inter conquista la semifinale di Coppa Italia, battendo per 2-0 il Napoli, grazie ai gol di Jovetic e Ljajic. Gara attenta quella dei nerazzurri, che

Coppa Italia: il Napoli ospita l’Inter per i quarti di finale. O dentro o fuori

La vincente se la vedrà con Lazio o Juventus. Sarri potrebbe effettuare alcune variazioni rispetto all'undici sceso in campo contro il Sassuolo Napoli, 19 gennaio – Dopo aver battuto per 3-0 il Verona poco prima della sosta natalizia, il Napoli è chiamato nuovamente all'impegno di Coppa Italia. Ai quarti, questa sera, gli azzurri ospitano l'Inter di Mancini. Al San Paolo ci si gioca la chance di approdare in semifinale e affrontare la vincente di Lazio-Juventus. Mentre il Napoli in campionato sta vivendo un periodo entusiasmante e battendo il Sassuolo ha mandato un chiaro messaggio alle principali pretendenti per lo scudetto, lo stesso non si può dire per l'Inter. I nerazzurri sono scivolati al terzo posto, rimediando solo quattro punti nelle ultime

Europa League: Napoli-Wolfsburg 2-2. Azzurri in semifinale dopo 26 anni

Agli uomini di Benitez, per qualificarsi bastano i gol dell'andata. Al San Paolo finisce in parità con le reti di Callejon e Mertens per il Napoli e di Klose e Perisic per il Wolfsburg. Tra poche ore il sorteggio di Nyon, decreterà quale sarà in semifinale il prossimo avversario dei partenopei NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Mesto, Albiol, Britos, Ghoulam; David Lopez, Inler; Callejon, Hamsik (dal minuto 60 Insigne), Mertens (dal minuto 83 Henrique), Higuain (dal minuto 68 Duvàn). All.Benitez. WOLFSBURG (4-2-3-1): Benaglio; Trash (dal minuto 79 Dost), Naldo, Klose, Rodriguez (dal minuto 68 Schafer); Guilagovui (dal minuto 75 Jung), Luiz Gustavo; Caligiuri, Perisic, Arnold; Bendtner. All.Hecking. MARCATORI: 50’ Callejòn (N), 66’ Mertens (N), 71’ Klose (W), 73’ Perisic (W) ARBITRO: Cakir (Turchia) Non accadeva da 26

Europa League: Napoli-Wolfsburg, gli azzurri affrontano i tedeschi forti del 4-1 dell’andata

I partenopei tornano in campo stasera alle 21.05 al San Paolo per il ritorno dei quarti di finale di Europa League. Forti del poker dell'andata rifilato al Wolfsburg, la squadra di Benitez non deve far altro che controllare il match e spegnere sul nascere ogni velleità degli avversari Era finita 4-1 esattamente una settimana fa la gara di andata di Europa League, grazie ai gol di Higuain, di un ritrovato capitano Hamsik (doppietta) e di Gabbiadini. Forte di tale risultato, allo Stadio San Paolo il Napoli affronterà stasera alle 21.05, il Wolfsburg per il ritorno dei quarti. Stando al risultato dell'andata, non ci dovrebbero essere sorprese e la qualificazione dei partenopei in semifinale sembra scontata, ma si sa che nel calcio tutto