“Me pare Ernesto a Furia”, quando l’ironia di un popolo fa storia

Riprende la sua corsa "Racconta Napoli", la rubrica di NapoliTime sulle tradizioni partenopee, e lo fa proponendo un viaggio nei labirinti perifrastici della lingua napoletana "Me pare Ernesto a Furia". Questa espressione, il cui significato sembra oramai sconosciuto ai napoletani delle ultime generazioni, enuclea in se' i principi della cultura popolare

Il Decumano del mare e i Quartieri Bassi

Dopo aver assaporato gli antichi borghi della parte orientale del Centro Storico di Napoli, patrimonio dell'Unesco, dal Borgo S. Eligio a Porta Capuana (vai all'articolo) passando per il Borgo S. Antonio Abate fino a Piazza Carlo III, il viaggio ci porterà alla scoperta dei "Quartieri Bassi" e del Decumano del Mare.