Sgombero case IACP a Scampia. 1865 abusivi tra i quali molti malavitosi.

Il 18 dicembre si è dato il via all’operazione sgomberi degli immobili Iacp di Scampia, discusso in Prefettura in un vertice tra il Questore, Luigi Merolla, il comandante provinciale dei carabinieri, Marco Minicucci, l’assessore al patrimonio del Comune di Napoli, Berbardino Tuccillo e il commissario dell’Iacp, Carlo La Mura. Il commissario dell’Iacp, La Mura, ha consegnato, al comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, la lista dei nomi degli occupanti abusivi degli appartamenti di Scampia; sarebbero 1865, molti dei quali sono, come è noto, appartenenti alla mala vita. L’intento è di sradicare dal territorio i boss e tutti quei pregiudicati che agiscono per conto della camorra e che, approfittandosi della fragilità di un quartiere violentato, lo hanno reso schiavo dei propri affari