Napoli-Salisburgo 1-1. Continua il momento difficile degli Azzurri

Discorso qualificazione rimandato per il Napoli. Al San Paolo nella quarta giornata della fase a gironi di Champions League gli austriaci passano in vantaggio con Haaland su rigore, a firmare il pari per gli Azzurri ci pensa Lozano. “Giallo” nel post partita, con i calciatori del Napoli che hanno interrotto il ritiro, contravvenendo a quanto deciso dalla società NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui (46' Luperto); Callejon, Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens (73' Milik), Lozano (86' Llorente). Allenatore: Ancelotti. SALISBURGO (5-3-2): Coronel; Kristensen, Pongracic (46' Mwepu), Onguene, Wober, Ulmer; Minamino (61' Ashimeru), Junuzovic, Szoboszlai; Haaland (75' Daka), Hwang. Allenatore: Marsch. MARCATORI: 11' su rig. Haaland (S), 44' Lozano (N) ARBITRO: Marciniak (Polonia). È terminata 1-1 la gara tra Napoli e Salisburgo valida per la

Champions League, al San Paolo c’è Napoli-Salisburgo. Se gli Azzurri vincono si qualificano con due turni di anticipo

Fischio d'inizio alle ore 21. La formazione di Ancelotti vincendo salirebbe a 10 punti in classifica, a più 7 sugli avversari di stasera. E avrebbe la matematica qualificazione agli ottavi di Champions Napoli, 5 novembre – Il Napoli affronterà questa sera al San Paolo il Salisburgo per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League. Gli Azzurri, che nella gara di andata hanno battuto la formazione di Marsch per 3-2, arrivano all'appuntamento da primi nel girone e vincendo salirebbero a 10 punti in classifica, qualificandosi agli ottavi con due turni di anticipo con più 7 punti sugli avversari di stasera. L'appuntamento di questa sera, alla luce di quanto detto, è di quelli da non fallire. La vittoria è alla

Salisburgo-Napoli 2-3. Una doppietta di Mertens e il gol nel finale di Insigne regalano agli Azzurri la vittoria

Al Red Bull Arena il Napoli non brilla ma ha il merito di crederci sempre e riesce a portare comunque a casa i tre punti grazie ai gol di Mertens (che supera Maradona nella classifica dei marcatori del Napoli, ndr) e Insigne. Qualificazione agli ottavi più vicina per la formazione di Ancelotti SALISBURGO (4-4-2): Stankovic (33' pt Carlos); Kristensen, Ramalho, Wober, Ulmer; Daka (23' st Ashimeru), Mwepu (44' st Koita), Junuzovic, Minamino; Hwang, Haaland. A disposizione: Vallci, Onguene, Szosboszlai, Okugawa. All. Marsch. NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Di Lorenzo; Callejon (35' st Elmas), Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Lozano (20' st Insigne), Mertens (31' st Llorente). A disposizione: Ospina, Gaetano, Milik, Younes. All. Ancelotti. MARCATORI: 17' pt Mertens (N), 40' pt Haaland (S,

Champions League, il Napoli affronta il Salisburgo al Red Bull Arena

Squadre in campo quest'oggi alle ore 21. La gara appare fondamentale per entrambe le formazioni: la vincente tra Napoli e Salisburgo vedrà più vicino il passaggio agli ottavi Napoli, 23 ottobre – Dopo essere tornato alla vittoria in campionato con il successo sull'Hellas Verona, il Napoli sarà in campo questa sera per la gara di Champions League con il Salisburgo. Le squadre si affronteranno al Red Bull Arena in un match che appare importantissimo per entrambe: la vincente tra Napoli e Salisburgo vedrà più vicino il passaggio agli ottavi. Per gli Azzurri la gara è tutt'altro che semplice, gli austriaci hanno rifilato ben 6 gol al Genk nella prima gara della fase a gironi e, nonostante la sconfitta per 4-3, hanno

Salisburgo-Napoli 3-1. Gli Azzurri passano ai quarti grazie al gol di Milik

Con il 3-0 dell'andata e il gol di Milik nel primo tempo, nonostante la sconfitta, il Napoli è ai quarti di Europa League SALISBURGO (4-4-2): Walke; Lainer, André Ramalho, Onguené, Ulmer; Mwepu (14' st Gulbrandsen), Samassekou, Wolk, Szoboszlai (29' st Leitgeb); Minamino (41' st Haland), Dabbur. All: Rose. NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches (33' st Malcuit), Luperto, Mario Rui; Zielinski (29' st Diawara), Allan, Fabian, Callejon; Milik, Mertens (43' st Younes). All: Ancelotti. MARCATORI: 14' pt Milik (N), 25' pt Dabbur (S), 20' st Gulbrandsen (S), 46' st Leitgeb (S) ARBITRO: Del Cerro Grande (Spagna). Il Salisburgo batte il Napoli 3-1 e va vicino all'impresa di ribaltare il risultato dell'andata e mandare fuori dall'Europa League la formazione di Ancelotti, così com'era riuscito a fare l'anno scorso

Europa League, il Napoli affronta il Salisburgo per il ritorno degli ottavi di finale

Squadre in campo alle ore 18.55. La formazione di Carlo Ancelotti scende in campo forte del 3-0 dell'andata e per conquistare il passaggio ai quarti deve difendersi da una possibile rimonta degli austriaci Napoli, 14 marzo – Il Napoli è vicino ai quarti di Europa League ma per conquistare il passaggio del turno dovrà difendere il 3-0 dell'andata nella gara di ritorno degli ottavi, che si giocherà stasera al Red Bull Arena di Salisburgo. Gli austriaci sperano nella rimonta sulla falsariga di quella portata a termine l'anno scorso con la Lazio, quando alla formazione di Rose bastarono venti minuti per segnare quattro goi ai biancocelesti di Inzaghi e ribaltare il 4-2 dell'Olimpico. Il Salisburgo è riuscito a mettere in difficoltà il

Napoli-Salisburgo 3-0. A un passo la qualificazione ai quarti

Nella gara d'andata degli ottavi di finale di Europa League la formazione di Ancelotti a segno con Milik e Fabian Ruiz, mentre il tris è arrivato con l'autorete di Onguéné NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski (21' st Diawara); Milik (36' st Ounas), Mertens (27' st Insigne). All: Ancelotti SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguéné, Ulmer; Schlager, Samassekou, Junuzovic (17' st Mwepu); Wolf; Daka (17' st Gulbrandsen), Dabbur (31' st Minamino). All: Rose MARCATORI: 10' pt Milik (N), 18' pt Fabian Ruiz (N), 13' st aut. Onguenè (N) ARBITRO: Kulbakov (Bielorussia) Al San Paolo il Napoli batte 3-0 il Salisburgo nella gara d'andata degli ottavi di finale di Europa League e si avvicina sensibilimente all'obiettivo qualificazione ai quarti

Ottavi di Europa League, al San Paolo si gioca Napoli-Salisburgo

Squadre in campo stasera alle ore 21 per la gara di andata degli ottavi di finale di Europa League Napoli, 7 marzo – Con l'obiettivo scudetto definitivamente sfumato al Napoli non resta che concentrarsi sull'Europa League. Competizione che può regalare soddisfazioni agli uomini di Ancelotti, se affrontata nel giusto modo. Ai sedicesimi il Napoli ha liquidato senza troppi problemi lo Zurigo (3-1 in trasferta e 2-0 in casa), ma stasera dovrà vedersela con un avversario molto più forte, gli austriaci del Salisburgo guidati dal tecnico tedesco (di origini italiane) Marco Rose. Si gioca al San Paolo, dove sarà fondamentale vincere con un certo distacco, così da evitare brutte sorprese nella gara di ritorno alla Red Bull Arena. Battere gli austriaci probabilmente