Napoli-Sampdoria 2-0. Al San Paolo doppietta di Mertens

Ottimo esordio del Napoli tra le mura amiche. La vittoria grazie a un gol per tempo di Mertens NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Elmas (76' Insigne), Ruiz, Zielinski; Lozano (65' Llorente), Mertens (80' Younes). All. Ancelotti SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Ferrari, Murillo, Regini (66' Leris); Bereszynski, Linetty, Ekdal, Murru; Caprari

Napoli-Sampdoria 3-0. Gli Azzurri tornano alla vittoria con una grande prestazione

Al San Paolo gol di Milik, Insigne e Verdi NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik (74' Diawara), Zielinski; Milik (90' Ounas), Insigne (83' Verdi). All. Carlo Ancelotti SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal (73' Vieira), Jankto; Ramirez (54' Saponara), Quagliarella, Defrel (59' Gabbiadini). All.

Sampdoria-Napoli 3-0. Al Ferraris di Genova arriva la prima sconfitta dell’era Ancelotti

Due gol di Defrel e una splendida rete dell'ex Quagliarella trascinano i blucerchiati alla vittoria SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru (Sala dal 14' s.t.); Barreto, Ekdal (Vieira dal 39' s.t.), Linetty; Saponara (Ramirez dal 37' p.t.); Quagliarella, Defrel. All. Giampaolo NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Diawara

Buon futuro a un immenso Napoli, 4 a 2 alla Samp

Ventotto gol Mertens, 18 Insigne, 14 Callejon, 12 Hamsik. Totale settantadue. Il campionato del Napoli Rabbia, rimpianto, incredulità: sulle meraviglie dello spettacolo del Napoli, costruito dalle magie di un genio del calcio, al secolo Maurizio Sarri, viene giù il sipario con una conclusione beffarda, ingiusta, immeritata Per novanta minuti lo stadio Luigi

Samp battuta, 2 a 1, ma da un Napoli a ritmo lento

Sofferenza assicurata per i trentamila del San Paolo, bambini imbacuccati inclusi, e un due a uno in estrema zona Cesarini che la magnifica Sampdoria di Giampaolo non avrebbe meritato Il primo tempo e la complessiva organizzazione di gioco dei blucerchiati hanno detto che le pause natalizie del campionato segnano in negativo