Sant’Angelo d’Ischia, è qui la festa: che spettacolo per San Michele

Processione via mare e fuochi piromusicali, un recital nel cuore della baia e i bottari: migliaia di persone conquistate da un evento sempre più “big” Uno spettacolo straordinario per suggellare le celebrazioni per San Michele Arcangelo e, secondo consolidata tradizione, concludere simbolicamente la lunga estate dell'isola d'Ischia: così il borgo di Sant’Angelo ieri sera si è illuminato a mezzogiorno grazie alla suggestione dei fuochi piromusicali, introdotti da un medley, tributo agli artisti che - da Enzo Avitabile a Peppe Barra - si sono esibiti da giugno a settembre, nell'ambito del progetto "Dal monte Epomeo al borgo marinaro di Sant'Angelo", messo a punto dal Comune di Serrara Fontana con la direzione artistica di Giuseppe Iacono Divina. Applausi e incanto per l'imponente spettacolo della Pirotecnica Santa Chiara,

Ischia, festa di San Michele: 10 mila euro per i terremotati

Il messaggio del borgo di Sant’Angelo dopo la processione via mare a cui hanno partecipato anche Ciro, Mattias e Pasqualino Ischia - Un assegno di diecimila euro a beneficio dei terremotati, consegnato dal comitato dei festeggiamenti di San Michele Arcangelo nelle mani dei rappresentanti del comitato “Risorgeremo nuovamente”. E’ il contributo concreto che Sant’Angelo offre agli sfollati a margine di un’edizione straordinariamente intensa della sua Festa, andata in scena sabato sera in uno scenario d’eccezione e impreziosita dalle suggestioni della processione via mare e dallo spettacolo dei fuochi pirotecnici. “Quest’anno – ha spiegato Giuseppe Emilio Di Meglio, presidente del comitato – abbiamo inteso tendere una mano agli amici di Casamicciola e Lacco Ameno, indirizzando loro una parte dei cachet che le maestranze

Ischia, anche Ciro e Mattias alla processione di San Michele

Sant’Angelo, la Festa apre ai terremotati: contributi di solidarietà e la partecipazione dei due bimbi scampati al disastro della palazzina di via Serrato.  In serata, fuochi piromusicali Ischia - Le suggestioni di una processione via mare che racconta l’identità dell’isola d’Ischia e dà traccia della fede del piccolo borgo di Sant’Angelo, un fiore all’occhiello conosciuto in tutto il mondo che in queste ore si veste a festa per omaggiare San Michele Arcangelo. Con due piccoli fedeli speciali, Ciro e Mattias, due dei tre bimbi scampati al crollo della palazzina di via Serrato, a Casamicciola, in occasione della scossa di terremoto dello scorso 21 agosto. I due piccoli eroi saranno a bordo della barca che porterà il santo, seguita come tradizione dalla schiera