Coronavirus, casi in Campania. De Luca: riaprire le scuole

Denuncia per chi non è responsabile. E le scuole devono riaprire Attualmente sono 13 i casi conclamati di Coronavirus in Campania. Lo ha detto in conferenza stampa il governatore Vincenzo De Luca. "Non sono ancora certificati ma sono 13" ha aggiunto. Nel dettaglio nove a Napoli, due a Caserta, uno a Vallo della Lucania (Salerno), uno nel Beneventano. "Procederemo a denunciare persone che non rispondono a obbligo di responsabilità e comportamenti corretti. Chi avverte sensazioni di malessere contatti il suo medico di famiglia. Dobbiamo fare uno sforzo di amplificazione delle procedure e soprattutto serve un senso di responsabilità, per se stessi e per la comunità" ha poi detto De Luca secondo il quale le scuole devono riaprire. Se "tieni aperti i tribunali, consenti

Regione Campania, chiusura straordinaria delle scuole per 3 giorni

Firmata l'ordinanza dal presidente De Luca. Due test positivi al coronavirus, nel Casertano e Vallo della Lucania Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha firmato un’ordinanza che dispone la sospensione per tre giorni, a partire da domani 27 febbraio 2020, delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università della Campania per consentire interventi di disinfestazione straordinaria. Sono due i test probabili positivi al coronavirus inviati a Roma dall'ospedale Cotugno di Napoli. I due pazienti sono provenienti dal Casertano e da Vallo della Lucania, in provincia di Salerno. I tamponi, secondo quando si apprende,'sono stati inviati all'Istituto Superiore di Sanità, per le contro analisi. Secondo quanto si è appreso per entrambi i casi si è ricostruito il

Elena de Curtis apre la 7^ edizione del Premio Letterario NapoliTime

Tra sogni, storia, esperienza di vita ed il ricordo del grande Totò è iniziata la VII edizione del Premio Letterario della nostra testata giornalistica Napoli, 8 novembre - E' stata Elena Anticoli de Curtis a dare il via alla Settima edizione del Premio Letterario NapoliTime, la kermesse culturale organizzata dall'Associazione Onlus di promozione territoriale "Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei". La cerimonia inaugurale si è tenuta questa mattina presso l'Istituto Vittorio Emanuele II di Napoli ed ha visto la partecipazione dei sette autori finalisti del Premio. Elena de Curtis è la terza nipote del Principe della risata Antonio de Curtis, in arte Totò, e pur non vivendo a Napoli è impegnata a promuovere attività per la rinascita culturale e

Arriva a Gragnano l’UniStem Tour, il progetto che promuove la cultura scientifica tra gli studenti italiani

L'iniziativa è di UniStem, Centro di Ricerca Coordinata sulle Cellule Staminali dell’Università degli Studi di Milano Ha fatto tappa oggi a Gragnano (NA) l’UniStem Tour, l’iniziativa nazionale curata dal Centro UniStem dell’Università degli Studi di Milano guidato dalla professoressa e senatrice a vita Elena Cattaneo e da Fondazione TIM, con l'obiettivo di coinvolgere migliaia di ragazzi delle scuole superiori di secondo grado, tra i 16 e i 19 anni, e ispirarli nella scelta di percorsi formativi e professionali nel campo della scienza e della tecnologia. L’evento si è svolto presso l’Istituto di Istruzione Superiore Don Lorenzo Milani a cui hanno preso parte circa 300 studenti e numerosi insegnanti dello stesso istituto. Protagonista dell’appuntamento di oggi è stato Michele De Luca, Direttore del Centro per la Medicina Rigenerativa

Musica Contro le Mafie, Fiammetta Borsellino la prima ospite

Scade il 31 Ottobre il bando per iscriversi al concorso. Il primo ospite d'onore annunciato è Fiammetta Borsellino, figlia del magistrato ucciso dalla mafia. In palio una borsa di studio, un Tour nei più importanti Festival del circuito KeepOn, esibizione sul palco dell'Uno Maggio Libero&Pensante di Taranto, showcase presso Casa Sanremo Il primo ospite d'onore della “5 Giorni di Musica contro le mafie”, che si terrà a Cosenza dal 3 al 7 dicembre 2019, in un ricco programma che verrà annunciato nelle prossime settimane, è Fiammetta Borsellino figlia del magistrato Paolo, impegnata da anni in una importante battaglia civile alla ricerca di verità e giustizia. Ricorda la figura paterna e denuncia i depistaggi. "Per me quella di via D’Amelio - dichiara - fu una strage di stato.

Maturità 2019: al via la prova di italiano con Sciascia, Ungaretti e Stajano

E' cominciata stamattina alle 8,30 la nuova Maturità 2019 con la prova di italiano. Le procedure sono iniziate regolarmente e tutte le scuole hanno potuto scaricare il plico inviato dal Miur con le tracce oggetto di esame Queste le tracce delle due analisi del testo: per la poesia il brano "Risvegli" di Giuseppe Ungaretti (tratto dalla raccolta "Allegria, Il Porto sepolto"), per la prosa Leonardo Sciascia con un brano tratto dal romanzo "Il giorno della civetta". Per il testo argomentativo i tre temi scelti sono: il primo è L'importanza del patrimonio culturale, partendo da un libro di Tomaso Montanari ("Istruzioni per l'uso del futuro. Il Patrimonio culturale e la democrazia che verrà"); il secondo parte dal libro "L'Illusione della conoscenza", di Steven

Maggio dei Monumenti, al via la prima edizione sangiorgese

Sarà affidata agli studenti delle scuole cittadine San Giorgio a Cremano, 2 maggio - Quest'anno parte la prima edizione del Maggio dei Monumenti tutta sangiorgese. Sabato 11 maggio ville, chiese e palazzi storici di San Giorgio a Cremano resteranno aperti e saranno visitabili. A fare da cicerone saranno, dalle ore 10.00 alle 13.00, gli studenti dell'I.C. “ 2°Massaia” e del Liceo Scientifico “Carlo Urbani”. La conoscenza del patrimonio viene così affidata alle nuove generazioni che l'amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, ha voluto rendere protagoniste del percorso di divulgazione artistico-culturale. Nell'ottica della politica incentrata sui bambini e sui ragazzi, attraverso l'assessorato alla Cultura affidato a Pietro de Martino, l'amministrazione in piena sinergia con le scuole che hanno aderito al progetto, ha contribuito

Napoli, scuole ancora chiuse per i danni del maltempo

Pini a rischio in viale Gramsci, verifiche in Villa comunale Napoli, 25 febbraio - "La situazione più grave è di certo quella della Mameli Zuppetta ai Colli Aminei che ha subito ingenti danni e che resterà chiusa almeno per questa settimana. Inoltre è prevista la chiusura per alcuni giorni della Baracca Vittorio Emanuele, del Plesso Pontecorvo, della succursale dell' ex Nautico, dell'Asilo nido Bice Zona, della Decroly, della Verga e della Lodoletta. Chiusura anche per la Alpi Levi, per i due plessi della Montale, per la Nevio e la Cinquegrana". Lo rende noto il Comitato operativo del Comune di Napoli. In serata è stato chiuso viale Gramsci per cinque pini a rischio caduta. Sul fronte dei parchi pubblici, saranno tutti riaperti con esclusione

Allerta meteo dalla mezzanotte. Scuole chiuse a Napoli per il forte vento

Previsione di una anomalia termica con abbassamento delle temperature sull'intero territorio con nevicate e gelate su zone interne Napoli, 22 febbraio - Vento forte e a tratti molto forte persistente sull'intero territorio regionale a partire dalla mezzanotte e per l'intera giornata di domani. Significativo abbassamento generalizzato delle temperature con diminuzione anche di 8-10 gradi e conseguenti nevicate e gelate nelle zone interne e montuose. Lo comunica la Protezione Civile della Campania che ha emanato un avviso di criticità meteo per vento e mare, nevicate e gelate. Nella nota si legge, in dettaglio "Precipitazioni locali, prevalentemente nevose oltre i 200 metri e localmente anche a quote inferiori, con apporto al suolo da debole a localmente moderato. Venti forti o localmente molto forti nord-orientali,

Parte l’avventura del Premio Letterario NapoliTime: tanti libri regalati in 6 anni, letti e recensiti da giovani critici

Sesta edizione per il Premio organizzato dalla testata giornalistica diretta da Pasquale Vespa, con il Patrocinio morale della Regione Campania e del Comune di Napoli. I numeri di una storia d'amore con al centro i ragazzi, i libri e le buone letture Napoli, 26 ottobre - Questa mattina alle ore 10:00 è ufficialmente iniziata la VI edizione del Premio Letterario NapoliTime. Ospiti dell'Istituto Vittorio Emanuele II e della Dirigente Rossella Baffa, le scolaresche hanno conosciuto gli autori in gara e preso parte alla cerimonia di consegna gratuita dei libri in concorso. Le scuole presenti con la loro delegazione di studenti sono l'Istituto di Istruzione Superiore “Vittorio Emanuele II”, il Liceo “Margherita di Savoia”, il Liceo Scientifico “Arturo Labriola”, l'Istituto Tecnico Commerciale “Enrico Caruso”, l'Istituto

Al via il Premio Letterario NapoliTime alla 6^ edizione, un anno tra i ragazzi all’insegna della lettura

Comincia la nuova avventura del Premio NapoliTime, un viaggio lungo un anno con la compagnia di 6 libri e l'entusiasmo di centinaia di ragazzi Napoli, 22 ottobre - Ci siamo. Venerdì 26 ottobre alle ore 10:00 si apre la VI edizione del Premio Letterario NapoliTime. Saremo ospiti dell'Istituto Vittorio Emanuele II e della sua Dirigente scolastica professoressa Rosa Baffa. Queste le scuole che parteciperanno alla kermesse culturale organizzata dall'editore del nostro quotidiano online, l'Associazione Onlus "Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei" presieduta dal professor Pasquale Vespa: l'Istituto di Istruzione Superiore “Vittorio Emanuele II”, il Liceo “Margherita di Savoia”, il Liceo Scientifico “Arturo Labriola”, l'Istituto Tecnico Commerciale “Enrico Caruso”, l'Istituto di Istruzione Superiore “Artemisia Gentileschi”, l'Istituto Tecnico Economico “Ferdinando Galiani”, l'Istituto

Allerta meteo in Campania, scuole chiuse in alcuni comuni

Dalle 22 di stasera e almeno fino alle 22 di domani si prevedono precipitazioni diffuse con rovesci e temporali di moderata o forte intensità Napoli, 21 ottobre - L'avviso di Allerta Meteo di colore arancione diramato dalla Protezione Civile della Regione Campania - dalle 22 di oggi fino alla stessa ora di domani - ha spinto molti sindaci a tenere le scuole chiuse lunedì 22 ottobre. Al momento è stata disposta la chiusura degli istituti scolastici di alcuni comuni del Napoletano, Napoli in testa Marano, poi Pozzuoli, Somma Vesuviana, Sant'Anastasia, Comiziano, Torre del Greco, Casamicciola, nel Casertano ad Aversa e del Salernitano, come ad Angri, Cava de' Tirreni, Sarno, Roccapiemonte, Nocera Superiore. Il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli ha anche disposto l'attivazione

Eboli, crolla il soffitto di un asilo durante la lezione, tre alunni in ospedale

Calcinacci e pannelli crollano in un'aula dell'asilo Vincenzo Giudice di Eboli Eboli, 12 maggio - Panico nella giornata di ieri nella scuola Vincenzo Giudice di Eboli. Calcinacci e pannelli si sono staccatti dal soffitto dell'aula della scuola materna mentre circa 20 bambini erano presenti, alcuni dei quali erano in piedi a giocare. Tre alunni, anche se incolumi, sono stati portati in ospedale per un controllo, e dimessi subito dopo. Il sindaco Massimo Cariello ha firmato la chiusura dell'edificio scolastico per la giornata di oggi, 12 maggio, in modo da consentire un ulteriore controllo. Molto probabilmente, lunedì riapriranno il piano terra e il primo piano del plesso, mentre l’ala interessata dal crollo dei calcinacci dovrebbe essere oggetto di ulteriori controlli. “Troveremo il modo di risistemare

Corsa contro la Fame, in Campania oltre 6500 studenti coinvolti nell’evento di sensibilizzazione

Il dramma della malnutrizione infantile spiegato a più di 59 mila ragazzi in tutta Italia. Il 9 maggio Corsa contro la Fame in tutti gli istituti coinvolti In Campania sono 22 le scuole elementari e medie, con 6.576 ragazzi, che aderiscono alla Corsa contro la Fame, progetto che coniuga sport, didattica e solidarietà promosso in 210 istituti in tutta Italia (per un totale di oltre 59 mila studenti) dall’organizzazione umanitaria internazionale Azione contro la Fame. La Campania è la terza Regione più rappresentata nella manifestazione benefica, dopo Lombardia (14.120 studenti coinvolti) e la Puglia (6.965). Le città coinvolte sono Napoli, Caserta, Salerno, Avellino e Benevento. L’obiettivo dell’iniziativa è sensibilizzare gli adulti di domani sul problema della malnutrizione infantile nel mondo, che ogni anno uccide 3 milioni di bambini, facendo sentire i ragazzi parte attiva nella possibile soluzione