Europa League, Napoli-Zurigo 2-0. Gli Azzurri passano agli ottavi

Al San Paolo gol di Verdi e Ounas NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches (11' st Luperto), Koulibaly, Ghoulam; Ounas (32' st Milik), Diawara, Zielinski (1' st Allan), Verdi; Insigne, Mertens. All: Ancelotti. ZURIGO (4-4-2): Brecher; Winter, Bangura, Kyeziu, Kololli (37' st Kharabadze); Khelifi, Sohm, Domgjoni, Schombachler (20' st Krasniqi); Odey (15' st Zumberi), Ceesay. All: Magnin. MARCATORI: 43' pt Verdi, 30' st Ounas ARBITRO: Sidiropoulos (Grecia) Il Napoli batte 2-0 lo Zurigo nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League e conquista la qualificazione agli ottavi. Tutto facile per gli Azzurri, che al San Paolo sono andati in gol con Verdi nel primo tempo per poi raddoppiare con Ounas nella ripresa. La formazione di Ancelotti a inizio gara aveva già la qualificazione praticamente in tasca, forte del

Europa League, il Napoli ospita lo Zurigo per il ritorno dei sedicesimi di finale

Squadre in campo allo Stadio San Paolo stasera a partire dalle ore 18.55. La gara di andata finì 3-1 per gli Azzurri Napoli, 21 febbraio – 90 minuti, tanto separa il Napoli dagli ottavi di finale di Europa League, l'unica competizione in cui la squadra di Ancelotti può ancora dire la sua. Con la qualificazione praticamente in tasca, frutto del 3-1 dell'andata, la gara di ritorno con lo Zurigo che si giocherà stasera al San Paolo appare poco più che una formalità. Al Napoli, a distanza di 7 giorni, non resta che chiudere la pratica per poi attendere i sorteggi degli ottavi che si terranno domani. Gli Azzurri non hanno grande esperienza in Europa League, visto che hanno superato solo due

Zurigo-Napoli 1-3. Gli Azzurri ipotecano la qualificazione agli ottavi di Europa League

Al Letzigrund Stadion di Zurigo gol di Insigne, Callejon e Zielinski. Per gli Svizzeri in gol Kololli da calcio di rigore ZURIGO (3-4-3): Brecher; Nef, Bangura, Maxso; Untersee, Domgioni (1' st Marchesano), Kryeziu, Kharabadze; Winter (22' st Ceesay), Odey (35' st Khelifi), Kololli. All. Magnin NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam (31' st Luperto); Callejon, Allan (14' st Diawara), Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne (23' st Ounas), Milik. All. Ancelotti ARBITRO: Mazic (Serbia). MARCATORI: 11' pt Insigne (N), 21' pt Callejon (N), 32' st Zielinski (N), 38' st Kololli (Z, su rig.) Al Letzigrund Stadion il Napoli batte 3-1 lo Zurigo nella gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Un successo netto che permette agli Azzurri di ipotecare la qualificazione agli ottavi.

Europa League, il Napoli sfida lo Zurigo per la gara di andata dei sedicesimi di finale

Squadre in campo al Letzigrund Stadion di Zurigo dalle ore 21 Napoli, 14 febbraio – Al Letzigrund Stadion di Zurigo inizia il cammino in Europa League del Napoli. Stasera alle ore 21 gli Azzurri scenderanno in campo con la formazione svizzera per la gara di andata dei sedicesimi di finale. Dopo il pareggio in campionato con la Fiorentina, grazie al quale la Juve è scappata nuovamente a più 11 in classifica, la squadra di Ancelotti fatica a trovare motivazioni. In Europa League invece ci si aspetta un atteggiamento diverso, anche perché l'obiettivo dichiarato degli Azzurri è arrivare alla finale di Baku. Con il campionato ormai in mano alla Juve e dopo l'uscita in Coppa Italia, al Napoli non resta che puntare

Lipsia-Napoli 0-2. Gli Azzurri sfiorano la rimonta ma sono fuori dall’Europa League

Agli ottavi vanno i tedeschi grazie al 3-1 dell'andata. Al Red Bull Arena a segno Zielinski e Insigne LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Laijmer, Konaté, Upamecano, Bernardo; Sabitzer, Demme, Kampl, Bruma (29’ st Forsberg); Poulsen (45' +1 st Ilsanker), Wermer (40' st Augustin).All. Hasenhuttl NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Tonelli, Mario Rui (23’ st Hysaj); Allan, Diawara (37' st Jorginho), Hamsik (20’ st Callejon); Zielinski, Mertens, Insigne. All. Sarri MARCATORI: 32’ pt Zielinksi (N), 41' st Insigne (N) ARBITRO: Taylor (Inghilterra) Lipsia, 22 febbraio – Il Napoli batte 2-0 il Lipsia nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, ma non passa il turno in virtù della sconfitta per 3-1 nella gara d'andata: per passare erano necessari tre gol. In Germania gli Azzurri si sono resi

Lipsia-Napoli. La banda Sarri proverà a riscattarsi dalla brutta figura dell’andata

Gli Azzurri giocheranno stasera in Germania il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Fischio d’inizio alle ore 19 alla Red Bull Arena di Lipsia Napoli, 22 febbraio – Il Napoli affronterà questa sera il Lipsia nella gara valida per ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Gli Azzurri sono con un piede fuori dalla competizione, visto il risultato dell’andata (3-1 per il Lipsia), ma questa sera proveranno a riscattarsi dalla brutta figura con una reazione d’orgoglio. È quanto chiesto alla squadra da Maurizio Sarri, consapevole che la sua formazione al San Paolo ha disputato una prova scialba, molto al di sotto delle proprie possibilità. Tuttavia è difficile pensare a un copione differente rispetto all’andata, in quanto stasera in

Napoli-Lipsia 1-3. Azzurri con un piede fuori dall’Europa League

Al San Paolo doppietta di Werner e gol di Bruma per i tedeschi. La rete del Napoli porta la firma di Ounas NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Tonelli, Koulibaly, Hysaj (dal 9' s.t. Mario Rui); Rog, Diawara, Hamsik (dal 9' s,t. Insigne); Ounas (dal 16' s.t. Allan), Callejon, Zielinski All. Sarri LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Laimer, Orban, Upamecano, Klostermann; Sabitzer, Kampl, Keita (dal 40' s.t. Demme), Bruma (dal 34' s.t. Forsberg); Werner, Poulsen (dal 37' s.t. Augustin) All. Hasenhuttl MARCATORI: Ounas 54' (N), Werner 61' e 93', Bruma 74' s.t. ARBITRO: Artur Dias (Portogallo) Napoli, 15 febbraio – Il Lipsia espugna il San Paolo battendo 3-1 il Napoli nell'andata dei sedicesimi di Europa League: la banda Sarri è con un piede fuori dalla competizione, visto che per

Napoli-Lipsia. Gli Azzurri debuttano in Europa League

Squadre in campo al San Paolo stasera alle ore 21.05. Sarri pronto a un maxi turnover Napoli, 15 febbraio – Il Napoli affronterà stasera al San Paolo il Lipsia, in gara valida per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Il Lipsia è una delle compagini più interessanti del panorama tedesco, una formazione di indubbio valore. Il risultato non è affatto scontato, considerando che la squadra allenata da Ralph Hasenhuttl ha grandi obiettivi in Europa League, come ha dichiarato lo stesso tecnico, che è pronto a schierare gli 11 titolari per tentare di battere il Napoli. La banda Sarri ha invece la testa al campionato e quindi potrebbe snobbare la competizione europea: c’è da difendere il primo posto dalla Juve,

Napoli-Villareal 1-1. Azzurri fuori dall’Europa League

Nel Napoli segna Hamsik. Il Villareal risponde con un tiro-cross di Pina, che beffa la squadra di Sarri NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (dal 19' s.t. Maggio); Lopez (dal 33' s.t. Gabbiadini), Valdifiori (dal 30' s.t. Jorginho), Hamsik; Mertens, Higuain, Insigne. All. Sarri VILLAREAL (4-4-2): Areola; Mario Gaspar, Musacchio, Victor Ruiz, Jaume Costa; Rukavina (dal 37' s.t. Castillejo), Pina (dal 39' s.t. Trigueiros), Bruno Soriano, Suarez; Soldado (dal 26' s.t. Adrian Lopez), Bakambu. All. Marcelino MARCATORI: Hamsik 17' p.t., Pina (V) 14' s.t. ARBITRO: Aytekin (Germania) Napoli, 25 febbraio – Al San Paolo tra Napoli e Villareal finisce 1-1. Gli azzurri, nonostante l'ottima prestazione, non riescono a ribaltare l'1-0 dell'andata e salutano l'Europa League. A mettere fine ai sogni di Higuain e compagni

Europa League, al San Paolo Napoli-Villareal. O dentro o fuori

Fischio d'inizio alle ore 21,05 allo Stadio San Paolo. Il Napoli per passare il turno dovrà segnare due gol e non subirne Napoli, 25 febbraio – Stasera allo Stadio San Paolo, di fronte a non più di 20mila spettatori, il Napoli si gioca l'Europa. In quattro giorni, considerando la gara di lunedì contro la Fiorentina, forse un'intera stagione. Nella gara di ritorno contro il Villareal si deciderà se continuerà l'avventura europea degli azzurri, che dopo aver dominato il girone D senza subire sconfitte, sono usciti dal Madrigal nella gara d'andata dei sedicesimi con un passivo di 1-0. Per tale motivo, il Napoli passerà il turno se riuscirà a segnare almeno due gol senza subirne. Fondamentale per gli uomini di Sarri sarà

Europa League, al Madrigal c’è Villareal-Napoli. Probabile mini turnover per gli azzurri

Nel Napoli non convocato Jorginho a causa di un attacco influenzale. Al suo posto Valdifiori. Dilemma per Sarri che non sa se schierare Higuain titolare o farlo riposare. Nel Villareal assenti Garcia e Bailly Napoli, 18 febbraio – Per il Napoli è tempo di dimenticare la brutta e pesante sconfitta di Torino contro la Juventus. L'occasione per farlo sarà riuscire a conquistare un buon risultato, magari una vittoria, contro il Villareal. Le due squadre saranno in campo questa sera allo stadio Madrigal, a partire dalle ore 19.00. Gli azzurri arrivano ai sedicesimi dopo aver inanellato nella fase a gironi una sfilza di risultati positivi: 6 vittorie in 6 gare. Anche le statistiche sorridono a Higuain e compagni. Con 23 gol realizzati

Sorteggio sedicesimi di Europa League: il Napoli affronterà il Villareal

Il sorteggio per i sedicesimi di Europa League stabilisce che il Napoli dovrà affrontare gli spagnoli del Villareal. La Fiorentina se la vedrà contro gli inglesi del Tottenham. Alla Lazio toccano i turchi del Galatasaray Nyon, 14 dicembre – Si è da poco concluso, a Nyon – Svizzera – il sorteggio per i sedicesimi di Europa League. Secondo quanto decretato dall'urna, il Napoli se la vedrà con gli spagnoli del Villareal. Evitate quindi Valencia, Siviglia e il pericolo Borussia Dortmund. Ma sarebbe andata sicuramente meglio se fosse capitato il Saint Etienne. Il Villareal è una vecchia conoscenza del Napoli. Gli azzurri hanno affrontato gli spagnoli in due diverse occasioni: ai sedicesimi di finale dell'Europa League 2010-2011 e nel 2011 nella fase a

Europa League: Trabzonspor-Napoli finisce 0-4, gli azzurri dilagano in Turchia

Partenopei nettamente padroni del gioco per tutti i 90'. Seria ipoteca per la qualificazione agli ottavi di finale TRABZONSPOR (4-3-3): Hakan Arıkan; Bosingwa, Aykut Demir, Medjani, İshak Doğan; Fatih Atik (92' Salih Dursun), Erkan Zengin, Özer Hurmacı (92' Musa Nizam); Soner Aydoğdu (85' Zeki Yavru); Sefa Yılmaz, óscar Cardoso. All.Yanal NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, Gargano (46' Lopez); Gabbiadini, De Guzman (70' Callejon), Mertens; Higuain (79' Zapata). All.Benitez MARCATORI: 6' Henrique, 20' Higuain, 26' Gabbiadini, 92' Zapata ARBITRO: Bezborodov (RUS) Allo Stadio Hüseyin Avni Aker, la partita d'andata dei sedicesimi di finale Trabzonspor-Napoli finisce 0-4. Dopo lo scivolone di Palermo in campionato, ci si aspettava una prova d'orgoglio da parte del Napoli e questa c'è stata. I partenopei sono andati in Turchia