XI Rapporto annuale dell’Osservatorio sul Turismo del Vino in Italia, +12% per il Turismo enogastronimco.

Tra l'anno 2011 ed il 2012, il Turismo enogastronomico, è cresciuto del  + 12%, risultato altamente soddisfacente anche alla luce della incalzante crisi economica. È quanto emerge dal Rapporto Annuale n. 11 dell'Osservatorio sul Turismo del Vino in Italia, promosso dalle Città del Vino e realizzato dal Censis Servizi, presentato il 15 febbraio scorso a Rho-Milano presso la Fiera BIT, Borsa Internazionale del Turismo, edizione 2013. Quello che in origine era un settore esclusivo, per turisti competenti ed appassionati, oggi, per moda o perché fortemente legato anche alle brevi vacanze e le piccole evasioni, si è innestato anche verso clienti meno specializzati rendendo il Turismo enogastronimco uno tra i fenomeni di maggior successo in Italia, capace di produrre un giro di affari