Roma e Cagliari, il filo invisibile di AnDDL che unisce i lavoratori nella lotta contro il precariato

Uniti nella lotta per rivendicare il diritto alla stabilizzazione. Nuovamente in piazza con l'adesione di parlamentari di centro destra e centro sinistra Doppio appuntamento per i docenti precari di AnDDL e di chi ha raccolto l'invito del presidente Pasquale Vespa. Saranno nuovamente in piazza il 4 giugno prossimo per rivendicare il diritto alla stabilizzazione di tutti i precari in un doppio appuntamento. Roma e Cagliari. Altre manifestazioni sono previste in altre città ma l'invito è a non disperdersi in mille rivoli e quindi per la Sardegna il punto di incontro sarà Cagliari, piazza Galileo Galilei n. 36 presso USR Sardegna, mentre la manifestazione principale sarà a Roma, presso il ministero della Pubblica istruzione di viale Trastevere. Entrambi gli appuntamenti sono programmati

Napoli: mancano le mascherine, ambulanze ferme

Solo 3 su 13 in attività. Servono tute, mascherine e guanti Napoli, 5 aprile - "Ieri notte e stamattina ambulanze del 118 si sono fermate a causa della mancanza di dispositivi protezione individuale. A Napoli centro, su 13 soltanto 3 sono riuscite ad uscire e fare interventi sul territorio". La denuncia dalla Cisl Fp Campania e Napoli guidata dai segretari Lorenzo Medici e Luigi D'Emilio. "In queste ultime ore, mentre i centralini delle sale operative continuano a squillare incessantemente, le ambulanze restano impossibilitate ad effettuare i soccorsi per i casi di Covid 19 e per tutta la rete di emergenza ordinaria (infarti, ictus e tutte le altre patologie) - spiegano - Oltre al virus bisogna far fronte a tutte le altre

“Un Pensionato per amico”, a Casalnuovo di Napoli la festa dei pensionati

Appuntamento giunto al secondo anno, previsto per il 22 dicembre prossimo dalle ore 17.00 in Piazza Siani, Tavernanova, a Casalnuovo di Napoli Napoli, 2 novembre - Lo SLI, Sindacato Sociale e Lavoro Insieme, ha organizza la seconda edizione di "Un Pensionato per amico". L'iniziativa si terrà, per il secondo anno consecutivo, il 22 dicembre prossimo dalle ore 17.00 in Piazza Siani, Tavernanova, a Casalnuovo di Napoli, sede nazionale dello stesso Sindacato SLI. Ad annunciare data e location è stato Giovanni Nappi, segretario generale dello SLI che annuncia "sarà più che una festa, un giorno di socializzazione e di solidarietà concreta". L'iniziativa prevede infatti una pesca pubblica, svolta in un clima festoso, durante la quale saranno consegnati ai pensionati alcuni doni come ticket per la spesa, oltre che generi alimentari

Scuola, sindacati auditi in Senato: nessuna proposta di stabilizzazione per i precari

Continuano le audizioni informali presso la VII Commissione cultura della Camera Si sono svolte ieri, 2 febbraio, presso 7ª Commissione permanente, istruzione pubblica, beni culturali le audizioni informali dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali, in relazione all'esame degli schemi di decreto legislativo attuativi della legge n. 107 del 2015 (Buona Scuola). Dalla lettura delle memorie presentate dalle associazioni sindacali maggiormente rappresentative del comparto scuola, appare evidente che nessuno di essi ha previsto alcuna apertura delle graduatorie ad esaurimento ai docenti precari abilitati e altresì nessun riferimento è stato fatto ai docenti precari non abilitati e attualmente iscritti nella terza fascia delle graduatorie d'Istituto. Le richieste dei sindacati sono state relative, in coerenza con la fase transitoria voluta dal governo e dal neo ministro Fedeli, alla possibilità

PNFD: “Il cittadino chiede sicurezza ma dal Governo solo promesse”

Comunicato stampa del sindacato "Polizia Nuova Forza Democratica" "Dopo venti anni, il cittadino si ritrova ancora a richiedere sicurezza trovandosi circondato da “stese”, micro criminalità, macro criminalità con gli anziani vittime nelle loro stesse abitazioni anche per l’inefficienza della Legge che quasi nessuno, ormai, teme e rispetta. Tantissime sono state le promesse dei Governi succedutisi che, come al solito, non hanno reperito le risorse, che loro stessi avevano trovato, eliminando i “rami secchi” nella Pubblica Amministrazione e su i quali, poi, mai sono intervenuti. Una sorta di “annuncite ventennale” che ha ridotto all’osso la sicurezza nelle Città e la capacità di intervento e reazione delle Forze dell’Ordine, tanto che, ad oggi, dobbiamo vedere “militarizzate le Città” per delle inefficienze politiche che hanno

Referendum costituzionale, CSA Fiadel prende posizione: “Votiamo No”

"Non ci interessa dare la spallata definitiva a Renzi, ma evitare l’instaurazione del 'partito unico della nazione'”. Così Francesco Garofalo, segretario generale di Csa Fiadel “Csa vota no al referendum costituzionale per evitare l’instaurazione del ‘partito unico della nazione’, che nasce dall’ambizione di diventare l’unico punto di riferimento. Se questa è la strada, non mi sorprenderebbe si arrivasse a un ‘sindacato unico della nazione’, distruggendo democrazia e pluralismo sindacale". Lo ha affermato Francesco Garofalo, segretario generale del Csa Fiadel, durante un convegno dal titolo "Riforma costituzionale: un attacco alla democrazia e ai diritti dei lavoratori", tenutosi stamane a Napoli. “Non abbiamo interessi politici nel sostenere lo schieramento per il no al referendum e non ci interessa salire sul carro di quelli che

Sciopero treni Eav: Circum e Cumana fermi per 24 ore

Indetto dal sindacato Orsa per la mancanza di sicurezza su alcuni convogli e lungo alcune linee Napoli, 6 agosto - Si annuncia un sabato di passione per migliaia di utenti che ogni giorno in Campania si servono delle linee dell'Ente Autonomo Volturno, a causa dello sciopero di 24 ore (con fasce orarie comunque garantite) indetto dal sindacato Orsa. Una giornata nera soprattutto per i tantissimi turisti e pendolari del mare che nel week end, ancor più che negli altri giorni della settimana, si servono delle ex Circumvesuviana e Cumana per raggiungere le località balneari della Costiera Sorrentina e dell'area flegrea. A spingere l'organizzazione sindacale - che conta numerosi iscritti tra il personale Eav - le problematiche sorte sulla sicurezza su alcuni convogli e lungo

Cgil, commissariate Napoli e la Campania

La decisione del direttivo nazionale motivata dalla gravissima situazione amministrativa e finanziaria Roma, 14 dicembre -  Il Comitato direttivo della Cgil nazionale ha deciso il commissariamento del sindacato della Campania e di Napoli, come annunciato nei giorni scorsi dalla leader Camusso. Il Comitato "Prende atto" delle dimissioni dei segretari generali e dei componenti delle relative segreterie e spiega che "la decisione è motivata dalla gravissima situazione amministrativa, patrimoniale e finanziaria, determinata a causa dei ripetuti ed immotivati deficit di bilancio" delle stesse.

Risultato storico di Fim Cisl a Pomigliano d’Arco: “Ora l’Ad di Fca Marchionne deve portare un’altra auto a Pomigliano e raggiungere la piena occupazione”

Quattordici delegati su 42, seguita da Uilm, Fismic, Ugl La Fim vince le elezioni delle rsa nello stabilimento Fiat Chrysler di Pomigliano d’Arco e nel polo logistico di Nola, con il 32,8% delle preferenze. Con 1408 voti, i metalmeccanici della Cisl si aggiudicano 14 delegati dei 42 a disposizione, seguiti dalla Uilm (1328 voti e 13 delegati), Fismic (1137 voti e 11 delegati), Ugl (333 voti e 2 delegati), ed Associazione capi e quadri (143 voti e 2 delegati). Hanno votato 4279 lavoratori sui 4760 aventi diritto. La Fim, quindi, ribalta le ultime elezioni, quelle del 2006,quando aveva raggiunto il 19% circa delle preferenze. Grande la soddisfazione espressa da Giuseppe Terracciano, segretario generale della Fim campana che ha così commentato l'esito della

La Befana dei Poliziotti organizzata dal Siap Campania

COMUNICATO STAMPA In un momento dove nel nostro “bel paese” va di moda non tenere in giusta considerazione chi fa il proprio dovere e chi è meritevole di migliori gratificazioni, il SIAP Campania si spinge oltre, cominciando dalle famiglie degli uomini e delle donne della Polizia di Stato; un momento di aggregazione in occasione della festa dell'Epifania che vedrà a disposizione dei Poliziotti delle province di Napoli e Caserta e dei loro cari le attrazioni (Villaggio Babbo Natale e Jambolandia) presenti nel Centro Commerciale “Jambo1” di Trentola Ducenta (CE). L'intera giornata del 5 gennaio 2015, dalle 10,30 alle 20,00. La manifestazione organizzata dal SIAP Campania inizierà con una conferenza stampa indetta per le 10,30 nella sala convegni del “Jambo1” e continuerà per

Twitter Time: l’Art. 18 in un Tweet, aspettando la Direzione nazionale Pd

Pd Network, in attesa della Direzione nazionale In attesa della #direzionepd in diretta con #playdem! Partiamo con "Ring of fire", continuate a mandarci suggerimenti http://t.co/DqCgmiaMIi — YouDem (@YouDem) 29 Settembre 2014 Matteo Orfini, Presidente Pd Bene mantenere il reintegro per il discriminatorio. Ma va corretta la norma attuale che lo rende di fatto inesigibile per il lavoratore. — orfini (@orfini) 28 Settembre 2014 Pier Luigi Bersani Intervista su @sole24ore "bene tutele crescenti e tempo indeterminato flessibile. Ma su #articolo18 resti reintegro" http://t.co/hQGZ33nQbw — Pier Luigi Bersani (@pbersani) 21 Settembre 2014 Pippo Civati «Non c’è un imprenditore che ponga l’articolo 18 come un problema» (cit.) http://t.co/vxHFtLmvwh — Giuseppe Civati (@civati) 29 Settembre 2014 Non c’era nemmeno nel programma del Pdl http://t.co/vAOkjuTGSa — Giuseppe Civati (@civati) 29 Settembre 2014 Che cosa ne pensano i

La Polizia scende in piazza, Siap Campania: manifesteremo per la Legalità, ci attendiamo solidarietà dai cittadini

Adesso dove sono i cortei? A chiederselo il Siap Campania COMUNICATO STAMPA Ieri altri due tentati omicidi ai danni di due poliziotti in divisa e in servizio di volante. Un altro atto gravissimo che vede ancora una volta i tutori dell’ordine, i servi dello Stato, essere bersaglio di una Città in mano alla deriva istituzionale e delinquenziale. Adesso, al pari del Rione Traiano, il SIAP Campania attende almeno diecimila cittadini in corteo e almeno cinquanta testimoni (quelli veri) che si schierino, almeno una volta, al fianco delle divise contro l’illegalità e la camorra che regnano in interi quartieri napoletani. Alle prossime elezioni la camorra candiderà i suoi “sodali” e fiancheggiatori da dove vedremo una enorme beffa poichè questi “personaggi” potrebbero, addirittura, essere scortati dalla Polizia. Il Siap

Siap: casi di tubercolosi tra i poliziotti che hanno svolto servizio di accoglienza ai migranti in Sicilia

La richiesta: "vengano immediatamente attivati, ad horas, tutti i protocolli sanitari nei punti di accoglienza e nei punti di sbarco improvvisati dai migranti" Tre poliziotti dei IV Reparto Mobile di Napoli dopo avere svolto servizio in Sicilia per i Migranti, hanno effettuato il test di Mantoux (lo screening utile per testare la presenza del micobatterio della tubercolosi) e sono  risultati positivi al test. Dopo il caso del poliziotto romano, uno a Terni, cinque a Catania, dieci a Roma, ora è la volta di Napoli con il caso dei tre poliziotti. Sarebbero questi i primi casi accertati a Napoli e in Campania ma la preoccupazione è - sottolinea il S.I.A.P., il sindacato italiano di polizia - che qualora si estendessero i test a tutti coloro che hanno preso parte al servizio di assistenza

La Fiat di Pomigliano reintegra i 19 lavoratori Fiom

Reinseriti i 19 delegati dei metalmeccanici Cgil a Pomigliano in seguito ad un accordo preso tra Fiom e Fiat. Pomigliano, 11 giugno - L'accordo avrà inizio la settimana prossima e si concluderà alla fine di settembre - come ha affermato il segretario generale Maurizio Landini in conferenza stampa -, che ha così commentato: ''un fatto importante e positivo: consideriamo risolto e concluso il contenzioso giudiziario''. I 19 delegati Fiom ritorneranno al lavoro e ciò grazie alla massiccia pressione sindacale di questi mesi. Intanto ieri, in occasione dell'udienza generale del mercoledì, una delegazione di lavoratori di Pomigliano d'Arco ha consegnato al Papa una Panda blu prodotta nello stabilimento Giambattista Vico della Fiat, dopo che nell'ottobre scorso avevano scritto una lettera a Papa Francesco esprimendogli il desiderio di donare l'auto. Così i lavoratori