Terremoto a Ischia, dalla Regione Campania 2,5 milioni per l’emergenza

Lo stanziamento è stato deliberato dalla Giunta regionale nella seduta odierna Napoli, 23 agosto – La Giunta regionale della Campania, nella seduta odierna, ha deliberato lo stanziamento di 2,5 milioni di euro per far fronte ai primi interventi di emergenza per il terremoto a Ischia (vai all'articolo). Inoltre, la Giunta ha dato mandato al presidente Vincenzo De Luca di presentare la richiesta dello stato di emergenza, dopo l'evento sismico che lunedì sera ha colpito l'Isola Verde. Con un primo decreto firmato dal presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, è stato previsto che sia il Capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, a coordinare le forze impegnate nelle operazioni di assistenza e soccorso alla popolazione. Con la dichiarazione dello stato di emergenza Borrelli

Ischia, de Magistris: “Vicini agli abitanti colpiti dal terremoto”

Il sindaco di Napoli e sindaco metropolitano esprime vicinanza agli abitanti di Ischia, spiegando che Città Metropolitana e Comune di Napoli si sono subito attivati per fornire assistenza a favore delle persone e dei Comuni interessati dal terremoto. Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, punta il dito contro l'abusivismo Napoli, 22 agosto – “La Città Metropolitana di Napoli ed il Comune di Napoli sin dai primi minuti successivi alla violenta scossa di terremoto che ha colpito ieri l’isola d’Ischia e l’area flegrea napoletana hanno messo in atto ogni azione per contribuire a sostenere l’attività di emergenza, soccorso e assistenza in favore delle persone e dei Comuni così duramente colpiti. Tutti uniti per stare vicini agli abitanti dell’isola e a chi

Terremoto a Ischia, intenso sciame sismico. Si registrano crolli e feriti

Crolli e feriti a Casamicciola, si registrano dispersi Napoli, 21 agosto - Alle ore 20:57:51 la rete sismica dell'Osservatorio Vesuviano ha registrato un evento di magnitudo locale ML=4.0 localizzato a mare a circa 3km a nord di Lacco Ameno. L'evento principale è stato seguito da altre 10 scosse di magnitudo massima intorno ad 1. L'ultima scossa  di questa sequenza è stata registrata alle ore 21:38. Da questo momento in poi fino all'ora del seguente comunicato (22:50 del 21 agosto 2017), non sono state registrate ulteriori scosse. Si registrano crolli in almeno tre località dell'isola. A Casamicciola i danni più gravi con crolli, feriti e possibili dispersi. A Forio edifici parzialmente crollati, non si segnalano feriti né dispersi; infine a Ischia non si registrano

Sisma Centro Italia, scosse avvertite anche in Campania

E' in corso ricognizione sul territorio da parte della protezione civile per verificare eventuali danni Napoli, 18 gennaio - Le scosse di terremoto che questa mattina hanno nuovamente interessato il Centro Italia, sono state nettamente distinte anche in Campania. La Sala operativa della Protezione civile regionale sta provvedendo ad effettuare una ricognizione sul territorio in stretto collegamento con vigili del fuoco e sindaci. Non risultano, al momento, danni a persone e cose. I tecnici della Regione Campania - informa la Protezione Civile - continuano ad operare e sono stati invitati ad utilizzare le cautele connesse alla criticità.

Terremoto, de Magistris chiede un tavolo operativo permanente in Prefettura

Il primo cittadino sottolinea: “Non c'è nessun allarme o allarmismo per la nostra area, ma l'esigenza di ancora maggiore sinergia per attivare ogni iniziativa opportuna e necessaria” Napoli, 31 ottobre – Un tavolo tecnico operativo e allargato, attivo in via permanente. È quanto chiede il sindaco di Napoli Luigi de Magistris al Prefetto di Napoli Gerarda Maria Pantalone. C'è la necessità, si sottolinea, di “perfezionare ancora di più tutte le attività di monitoraggio, prevenzione e comunicazione anche alla luce delle sequenze sismiche anomale che si stanno verificando in questi giorni nel Centro Italia. Non c'è nessun allarme o allarmismo per la nostra area, ma l'esigenza ancora maggiore di sinergia per attivare ogni iniziativa opportuna e necessaria”. La richiesta del primo cittadino sarà avanzata

Napoli, la polizia municipale raccoglie 18mila euro per i terremotati mentre il Consiglio comunale devolverà il gettone di presenza della seduta odierna

Circa 1500 appartenenti al Corpo dei Vigili Urbani hanno deciso di devolvere l'importo di un'ora di lavoro per sostenere i terremotati del Centro Italia. Il Consiglio comunale, invece, devolverà loro il gettone di presenza della seduta odierna Napoli, 26 settembre – Il Consiglio comunale di Napoli devolverà il gettone di presenza della seduta odierna alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto. La devoluzione del contributo è stata votata all'unanimità dall'Aula, che ha in questo modo aderito a un'iniziativa promossa dall'Anci. Successivamente è intervenuto al telefono il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che ha ringraziato Napoli per il grande cuore dimostrato ancora una volta. Il vicesindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, ha successivamente illustrato le azioni messe in campo dal Comune in

Terremoto: ad Amatrice i funerali di Stato, è lutto nazionale

Le vittime del sisma sono salite a 292. La rabbia dei familiari ha determinato la scelta di celebrare i funerali ad Amatrice Rieti, 30 agosto - Alle 18 si terranno ad Amatrice i funerali delle vittime del sisma che ha colpito duramente il Centro Italia mercoledì scorso. Saranno presenti le massime cariche dello Stato. Le decise proteste dei familiari delle vittime, contro l'ipotesi di svolgere la funzione funebre a Rieti,  hanno determinato la scelta della cittadina come luogo dove svolgere la cerimonia funebre. Logisticamente sarebbe stato più semplice far confluire le bare a Rieti ma ha prevalso la volontà dei familiari che sono per ovvi motivi legati al territorio. "Noi a Rieti non ci veniamo, ridateci i nostri morti", la richiesta

ConfimpreseItalia: “Destinare parte del gettito fiscale da gioco d’azzardo alla prevenzione e gestione del rischio sismico e idrogeologico”

ConfimpreseItalia chiede al Governo di destinare in maniera stabile alla ricostruzione e alla salvaguardia idrogeologica del territorio l'1% del gettito fiscale derivante dal gioco d'azzardo "L'ennesima grave sciagura che ha colpito duramente il Centro Italia - dice Guido D'Amico, presidente nazionale della Confederazione Sindacale Datoriale delle Micro, Piccole e Medie Imprese - impone una scelta strutturale in grado di affrontare sistematicamente e concretamente l'elevato rischio sismico idrogeologico del Paese. Eventi sismici di forte intensità, con perdite di vite umane e gravi danni per le comunità locali, si ripetono dal 2009 (L'Aquila, Emilia e oggi il Centro Italia) e ancora una volta la natura dimostra l'impreparazione degli enti preposti a prevedere e fronteggiare queste emergenze. Prevenzione e gestione del rischio, come accade in

Terremoto nel Centro Italia, de Magistris: “Grazie napoletani, fiero del nostro popolo dal cuore infinito!”

Il sindaco ha ringraziato i suoi concittadini per la solidarietà mostrata verso le popolazioni colpite dal sisma Napoli, 26 agosto – “Napoli e i napoletani ancora una volta hanno mostrato grande cuore e generosità. Siamo tutti impegnati per stare vicino con i fatti alle persone che soffrono profondamente per questa immane tragedia del terremoto. Il popolo italiano si è mobilitato. Grazie napoletani, sono fiero del nostro popolo dal cuore infinito!”. Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, per ringraziare i suoi concittadini della solidarietà mostrata verso le popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma. Allo stesso tempo il primo cittadino ha deciso di usare la massima intransigenza verso quei napoletani che non si comportano come tali e

Donazioni in favore delle comunità colpite dal sisma: Poste Italiane e Croce Rossa Italiana attivano conto corrente

Il conto è intestato "Poste Italiane con Croce Rossa Italiana-Sisma del 24 agosto 2016" c/c 900050 Roma, 25 agosto – Poste Italiane è vicina alle comunità del Centro Italia gravemente colpite dal sisma ed è impegnata sin dalle prime ore in azioni di sostegno ai residenti nelle zone terremotate. Poste Italiane, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, ha istituito un conto corrente attivo già da oggi per le donazioni a favore degli abitanti dei centri gravemente danneggiati dal terremoto. Il conto corrente è intestato "Poste Italiane con Croce Rossa Italiana - Sisma del 24 agosto 2016"c/c 900050, codice IBAN IT38R0760103000000000900050; il codice BIC/SWIFT per inviare bonifici dall’estero è BPPIITRRXXX. Poste Italiane, inoltre, d'intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, ha attivato

Terremoto nel Centro Italia, De Laurentiis: “Sconvolto come tutti. Devolvo parte dell’incasso di Napoli-Milan”

L'utilizzo dei fondi, ha spiegato il presidente del Napoli, sarà definito di comune accordo con la Protezione Civile Napoli, 25 agosto – “Ho deciso di devolvere parte dell'incasso di Napoli-Milan in favore delle popolazioni colpite”. Lo ha annunciato su Twitter il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, riferendosi al sisma che nella notte di martedì ha colpito le Regioni Lazio, Umbria e Marche. “L'utilizzo dei fondi – ha aggiunto – sarà definito di comune accordo con la Protezione Civile”. “Come tutti sono sconvolto dalla tragedia del terremoto. Conosco bene quei paesi, da bambino ci passavo tanto tempo con la famiglia”, ha concluso il presidente del Napoli.

Terremoto nel Centro Italia, la Campania conferma disponibilità ad aiutare le popolazioni colpite

Stamane a Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania, si è tenuta una riunione operativa convocata dal presidente De Luca, per fare il punto sugli aiuti da inviare alle popolazioni colpite dal sisma Napoli, 25 agosto – Si è svolta questa mattina a Palazzo Santa Lucia una riunione operativa convocata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, per fare il punto sugli aiuti da inviare alle popolazioni colpite dal sisma che ha interessato le Regioni Lazio, Umbria e Marche. C'è la piena disponibilità di tutte le strutture regionali della Campania a fornire mezzi e uomini, oltre alla disponibilità a realizzare un campo di accoglienza attrezzato per 500 persone. “Come ci ha confermato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nel colloquio

ConfimpreseItalia, solidarietà alle popolazioni colpite del sisma

"Il Governo intervenga a sostegno delle microimprese e dell'artigianato" ConfimpreseItalia, Confederazione Sindacale Datoriale delle Micro, Piccole e Medie Imprese, esprime vicinanza e solidarietà alle famiglie delle vittime e alle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia. “Un particolare pensiero – dichiara Guido D’Amico, Presidente Nazionale di ConfimpreseItalia – va ai piccoli artigiani e commercianti della zona, che vedono crollare sotto le macerie sacrifici e speranze legate alle loro attività. Per questa ragione, oltre alla concreta solidarietà dell’intero sistema produttivo italiano, auspichiamo un intervento del Governo di sostegno a queste realtà”. ConfimpreseItalia sta lavorando, con la delegazione territoriale, per elaborare un piano di aiuti per i territori colpiti dal sisma. 

Terremoto nel Centro Italia. Il sindaco de Magistris: “Napoli vi sarà vicino!”

Lo ha scritto su Facebook e su Twitter il primo cittadino partenopeo. Cordoglio per le vittime anche dal presidente della Regione Campania, De Luca Napoli, 24 agosto - “Solidarietà e sostegno alle comunità colpite dal violento terremoto di questa notte. Cordoglio profondo per le vittime. Napoli vi sarà vicino!”. Lo ha scritto su Facebook e su Twitter il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, riferendosi al sisma che questa notte ha colpito Lazio, Umbria e Marche (vai all'articolo). Il Comune di Napoli è attualmente al lavoro per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto che si è verificato questa notte nel Centro Italia. Il vicesindaco, Raffaele Del Giudice, esprimendo il suo cordoglio su Facebook scrive: “Il Comune di Napoli ha prontamente attivato la