Nasce Rosarium, l’app per pregare il Santo Rosario con l’Apple Watch

La nuova App per iOS e watchOS nata all’interno dell’Apple Developer Academy di Napoli Napoli, 8 aprile - Il mondo del cristianesimo sta per ricevere un nuovo strumento digitale per vivere al meglio la fede. Dalla prossima settimana, infatti, sarà disponibile Rosarium, una nuova app per iOS e watchOS nata all’interno dell’Apple Developer Academy di Napoli, il primo centro di formazione europeo creato da una collaborazione tra Apple e l’Università Federico II di San Giovanni a Teduccio (Napoli). Con Rosarium sarà possibile recitare il Santo Rosario in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo in un modo nuovo ed al passo con i tempi, grazie a due dispositivi diventati fondamentali per la nostra quotidianità: lo smartphone e lo smartwatch. La versione per Apple Watch consente di gestire lo scorrimento della tradizionale recita del Santo Rosario. Sullo schermo appariranno i

Smartphone e dipendenze tecnologiche, in aumento i disturbi neurocognitivi

L'abuso delle tecnologie al centro del XVII Congresso Mondiale di Psichiatria dinamica Stando al report del XVII Congresso Mondiale di Psichiatria dinamica che si è tenuto a Firenze, le dipendenze tecnologiche da internet e smartphone, saranno le malattie mentali destinate ad essere più diffuse dal prossimo decennio a livello mondiale. Seguono i disturbi neurocognitivi, come demenza e amnesia. Secondo gli esperti in Italia prevalgono disturbi neuropsicologici (49%), tra i quali, quelli legati al sonno e al calo di attenzione, seguiti da depressione (28%) e ansia (23%). Negli ultimi anni i problemi psicologici sono cresciuti del 10%, oltre a disturbi alimentari e la depressione. Dice la psicologa Vera Slepoj: "Analizzando le patologie del futuro a livello globale emerge che la società attuale è caratterizzata da una forma di industrializzazione postmoderna

Ovèrap Pftim, il primato tecnologico della Facoltà Teologica napoletana

Presentata l'app per cellulari che fa da guida a studenti e docenti. Cardinale Sepe: "Meravigliato dalle potenzialità di questa tecnologia" Napoli, 13 ottobre - Si è da poco conclusa, presso la sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, l’assemblea dei docenti presieduta dal Cardinale Crescenzio Sepe in qualità di gran cancelliere, nel corso della quale è stata presentata ufficialmente all’arcivescovo di Napoli e alla stampa l’applicazione per smartphone Ovèrap Pftim, l’innovativa guida per studenti e docenti basata sul principio della realtà aumentata, che fa della Facoltà Teologica Napoletana il primo ateneo pontificio al mondo ed uno dei primi enti accademici in Europa ad aver adottato questa tecnologia. "Ovèrap mi ha profondamente meravigliato – ha commentato il Cardinale Sepe nel

Addio alle sim card, diamo il benvenuto all’e-sim

Apple e Samsung rivoluzioneranno le sim usando un metodo che faciliterà il cambio operatore Il prossimo obiettivo della Samsung ed Apple sarà quello di eliminare le Sim card, ovvero le schede telefoniche che noi inseriamo nel cellulare per avere una linea telefonica con diversi operatori. Stando al Financial Times, le aziende sarebbero in trattativa con Gmsa, l'associazione mondiale che rappresenta l'industria della telefonia mobile, per l'e-Sim, una scheda inserita all'interno del telefono che permette di cambiare gestore senza dover sostituire la Sim. Sulle trattative dell'e-Sim, oltre all'Apple e alla Samsung, partecipano anche diversi operatori telefonici: Vodafone, Telefonica, Hutchison Whampoa (3), Orange, Deutsche Telecom, Etisalat e AT&T. Questo nuovo standard dovrebbe consentire al cliente più comodità grazie al passaggio veloce da un operatore

Smartphone di ultima generazione? Consuma 13 tonnellate d’acqua per produrlo

Studio di Friend of the Earth, rete di organizzazioni ambientali Quanto serve per creare un telefono di ultima generazione sono 13 tonnellate d'acqua e 18 metri quadrati di suolo. Ancora, per scarpe e t-shirt vengono utilizzati rispettivamente 14,5 tonnellate d'acqua con 50 metri di suolo e 4 tonnellate d'acqua con 4 metri circa di suolo. Questi sono i dati forniti da uno studio di Friend of the Earth i cui rapporti indicano anche la tonnellata d'acqua e i 2,5 metri di suolo che sono utilizzati per creare una barretta di cioccolato. Questi prodotti di consumo sono utilizzati nella quotidianità e lasciano un'impronta ambientale molto grande. A fare la differenza sono la scelta delle materie prime e degli imballaggi, come ad esempio nel

Samsung entra nelle scuole con Smart Coding per educare alla tecnologia

La programmazione entra nelle classi. L'idea della Samsung per avvicinare i bambini in modo intelligente alla tecnologia. Sì al ragionamento e al problem-solving per un futuro digitale in cui i bambini saranno in prima fila Largo spazio al coding nelle scuole. Il futuro nell’era digitale è la programmazione. E allora come non iniziare proprio dai bambini. Saranno loro, i più piccoli, i protagonisti della rivoluzione digitale che si preoccupa di insegnare non solo come usare il computer, ma capire proprio “come funziona”. A dare man forte agli insegnanti di tutta Italia arriva il progetto “Smart Coding” promosso dalla Samsung. L’azienda di nazionalità sudcoreana si pone l’obiettivo di avvicinare i bambini alla tecnologia in modo completamente nuovo. Siamo circondati, infatti, da bimbi che

Smartphone che passione, ma gli italiani preferiscono i tasti. Curiosità dal mondo della telefonia

Gli smartphone sempre più presenti nella vita quotidiana, ma c’è ancora chi è legato ai telefoni tradizionali Secondo un'indagine di Demoskopea commissionata da Facile.it il 20,5% della popolazione italiana utilizza ancora un telefono tradizionale, con i tasti classici e non uno smartphone touch screen. Coloro che fanno uso maggiore di telefoni con i tasti sono le donne (24.2%), molto meno gli uomini (16.3%). Dalla ricerca emerge che il 66% degli intervistati possiede un unico numero di cellulare, con una percentuale elevata al Nord Est, dove si arriva anche a punte del 71,5%. Anche nelle chiamate si rilevano curiosità importanti. Infatti circa la metà della popolazione italiana non supera la somma dei 15 euro mensili e addirittura una piccola parte della popolazione riesce a spendere una cifra inferiore ai 10

Smartphone che passione. Uno studio americano fa luce sui danni a carico della colonna vertebrale

Avere la testa china sullo smartphone equivale a camminare con un macigno sul collo Trascorrere troppe ore al giorno con la testa china sullo smartphone, intenti a leggere le ultime notifiche su Facebook o a scrivere messaggi su Whatsapp, può determinare degli effetti deleteri anche piuttosto gravi a carico della colonna vertebrale. Uno studio americano realizzato da Kenneth Hansraj, primario di chirurgia spinale presso il New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine, ha evidenziato infatti che le posizioni assunte mentre si utilizza lo smartphone imprimono al tratto cervicale della colonna vertebrale un carico pari addirittura a 27 chili di pressione. In realtà, il carico imposto al collo varia molto in base all’inclinazione assunta dalla testa: ad esempio, un’inclinazione di 30° equivale a 18

Arrestato il rapinatore seriale di smartphone

Arrestato dai Carabinieri di Vomero-Arenella ladro 35enne con il pallino dei cellulari Napoli, 14 aprile - Preso rapinatore seriale di smartphone dai Carabinieri della Compagnia Vomero-Arenella. Giunge ieri l'arresto di Urbano Zullo, trentacinquenne che rubava i cellulari scippandoli ai legittimi proprietari. Avvicinava le sue vittime, tutte molto giovani, a bordo del proprio scooter mentre queste erano intente ad usare il telefono, con una mossa fulminea scippava e fuggiva. Avrebbe messo a segno decine di colpi in questo modo ed operava nelle zone che  i carabinieri hanno identificato come via Mario Fiore, via Scarlatti, via Roma, via Simone Martini via Montesanto e via Bernini. Era diventato il terrore dei ragazzini della zona bene di Napoli, il soggetto è ora destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare per furto con strappo.

CES 2014, la fiera dell’elettronica di Las Vegas incanta gli appassionati

Il Consumer Electronic Show si svolge ogni anno a Las Vegas, USA, Nevada, tra la prima e la seconda settimana di gennaio. Come ogni edizione, quella 2014 ha attratto orde di intenditori e appassionati che si sono riversati nei vasti padiglioni allestiti per l'occasione nel Las Vegas Convention Center e nei più famosi alberghi-casinò della capitale del divertimento americano. Migliaia sono gli accessori "smart" sotto i riflettori: dai processori e dalle memorie in miniatura, a qualsiasi tipo di gadget compresi occhiali e orologi. Lo smartwatch presentato dalla tecnologia Intel ad esempio è dotato di un sistema di localizzazione GPS senza necessità di collegamento internet, auricolari bluetooth da cui è possibile comandare vocalmente lo smartphone, o addirittura il computer più piccolo al mondo,

Tablet e smartphone: covo di virus e batteri, è allarme per la salute

Quante persone stanno toccando il proprio telefonino, computer o dispositivo portatile? Quanti lo hanno fatto un istante fa o lo faranno in quello successivo? Occorre però prestare particolare attenzione a questi strumenti elettronici, che se non puliti accuratamente, possono nuocere gravemente alla salute, offrendo una vera e propria casa a virus e batteri, compresi quelli che causano malattie. A rivelarlo sono alcuni esperti al New York Times. Uno studio sul tema è stato pubblicato recentemente dall'American Journal of Infection Control. Sul 15% di un campione di iPad, usato in ospedale, sono state ritrovate colonie di Stafilococcus Aureus e Clostridium Difficile. Il primo è un batterio Gram-positivo che causa infezioni di tipo acuto, che possono manifestarsi in differenti distretti del nostro organismo, quali pelle,

Evviva le App per smartphone, installa e sei pronto a partire

Numeri da capogiro quelli legati alla telefonia, sono 1.4 miliardi gli smartphone venduti nell'ultimo anno, che ha cambiato, forse migliorato, sicuramente semplificato la vita di milioni di persone. In questo globo sempre più connesso, internet in mobilità è cresciuto del 66%, troviamo 775 mila applicazioni disponibili, contro le 100 mila del 2009 e sono proprio queste, le app, come si definiscono in rete, il mezzo che lega il cellulare al mondo esterno, alle esigenze ed i gusti del proprietario. Uno dei settori che si conferma il più attivo tra gli app users è quello turistico dove gli operatori del settore hanno realizzato vari tipi di applicazioni finalizzate al viaggio in ogni suo aspetto. Ecco, tra le gratuite, quelle che a noi di

Mai più ansia da smartphone scarico con la tecnologia RRAM, novità del 2015

L'avvento della super-tecnologia, quella che ci permette di fare l'impensabile e di utilizzare il nostro smartphone per fotografare, filmare, condividere, giocare, studiare e lavorare, tenta una svolta assai gradita ai patiti del genere. Una super batteria, presentata da Crossbar, start up della Silicon valley, che ci promette l'avvento, nel 2015, di una nuova tecnologia chiamata RRAM che, insieme a batterie di nuova generazione è capace di immagazzinare una quantità di dati notevolmente superiore all'attuale e di "conservare" l'energia dei nostri cellulari fino addirittura ad una settimana. In un mondo in cui la tecnologia sembra esser diventata un bene necessario ed indispensabile, il futuro ci riserva la possibilità di rinnovare ancora di più l'esperienza con la tecnologia, così l'angosciante necessità di avere sempre lo