Ischia, sorrisi e volontariato: così funziona la rete di solidarietà

Una rete di associazioni al servizio di anziani, disabili, famiglie bisognose e malati Il cuore di Ischia per contrastare la crisi legata al Covid-19. Una rete di associazioni, più di trenta volontari impegnati tutti i giorni, il sostegno di imprenditori e famiglie solidali: nei giorni in cui il sistema sanitario combatte per contenere il contagio da coronavirus, l’isola scopre il valore della solidarietà. In prima linea Insula Spei, Caritas, Catena Alimentare, Servizio umanitario ASSI, Mensa del Sorriso, Punto D, La Casa dei Bambini e Associazione Nazionale Carabinieri. Il numero verde 800 96 0528, gestito dalla cooperativa Eco, è attivo sin dai primi giorni dell’emergenza: a titolo gratuito, vengono consegnate a domicilio la spesa e i medicinali agli anziani over 70 residenti non autosufficienti

​​​​​Il tricolore illumina la facciata di ingresso del Parco Archeologico di Ercolano

Il Direttore Sirano: "Segnale di solidarietà e vicinanza che il Parco desidera esprimere agli Ercolanesi" Ercolano, 20 marzo - Da ieri sera la facciata di ingresso del Corso Resina del Parco Archeologico di Ercolano prende luce, è la luce del tricolore che brillerà in questi giorni difficili che l’intero pianeta sta affrontando. Il Comune di Ercolano, grazie alla collaborazione con Engie, che si occupa della pubblica illuminazione in città,  proietterà il tricolore sull’ingresso del Parco. “E’ l’ulteriore segnale di solidarietà e vicinanza che il Parco desidera esprimere agli Ercolanesi abbracciando con entusiasmo l’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Ercolano, - dichiara il Direttore del Parco Francesco Sirano - siamo tutti uniti sotto il tricolore che rappresenta in questo momento più che mai la condivisione della causa

Napoli, Coronavirus: flash mob di solidarietà al popolo cinese

Il sindaco de Magistris: "Napoli non gira le spalle" Napoli, 14 febbraio - È stato sistemato, tra i lupi dell'installazione "Wolves coming" dell'artista cinese Liu Ruowang, in occasione del flash mob di solidarietà al popolo cinese e alla comunità cinese presente a napoli, un piccolo albero con lanterne rosse. "Napoli non gira le spalle e lo sguardo a chi è in difficoltà, ed esprimiamo assoluta solidarietà e vicinanza alla comunità cinese partenopea e italiana e a tutto il popolo cinese che sta vivendo un momento molto difficile. Bisogna dire no al razzismo sanitario che è indegno"- queste le parole del sindaco Luigi de Magistris. Hanno partecipato alla manifestazione alcuni cittadini cinesi, tra cui Wu Zhiqiang presidente della comunità a Napoli, che ha

Natale: a Napoli e in Campania 12 pranzi di beneficenza

Iniziativa della Comunità di Sant'Egidio Dodici pranzi, 1000 poveri a tavola: è il Natale di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio a Napoli e in Campania. Oggi, nella Basilica dei Santi Severino e Sossio, sono stati oltre 250 i poveri che hanno festeggiato il Natale assieme al cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli: anziani soli, senza fissa dimora, disabili, stranieri, famiglie rom, "gente sola - fa sapere la Comunità - che a Natale ha trovato una famiglia più larga attorno a cui stringersi". Altri pranzi ci sono stati in diversi quartieri della città e ad Aversa (Caserta). L'invito al pranzo "è stata una buona notizia e ha dato dignità a chi lo ha ricevuto:tutti sono chiamati per nome e ciascuno ha avuto un

Il Baronissi Blues Festival sostiene il progetto “Siria, Ospedali Aperti”

Blues & Solidarietà. Musica è incontro di popoli, culture, dialogo, ma anche beneficenza con il Baronissi Blues Festival Baronissi (Salerno), 12 luglio - L'intrattenimento e la cultura si fondono alla missione sociale che accompagna dalla sua fondazione il Baronissi Blues Festival. Per il quinto anno consecutivo si rinnova, infatti, la partnership con la Fondazione Avsi (www.avsi.org), onlus impegnata in progetti di cooperazione per promuovere la dignità della persona, con particolare attenzione all’educazione dei bambini. Dopo il “sostegno a distanza” a favore degli ospedali della Siria e dei bambini dei campi profughi, l’edizione 2019, in sinergia con Musicateneo e i volontari presenti sul territorio campano, sostiene ancora una volta il progetto “Ospedali Aperti in Siria”  che, ad oggi, ha garantito cure mediche gratuite

Navigare ospita 20 bambini del Santobono-Pausilipon per una giornata in barca

Gita in barca e pranzo al sole per i piccoli pazienti del plesso ospedaliero posillipino grazie all'associazione Nautica Regionale Campana Napoli, 2 aprile – Nautica e solidarietà, un binomio che trova sempre più applicazione nelle iniziative messe in campo dall’Associazione Nautica Regionale Campana che ha accolto, al Navigare, circa 20 bambini ed altrettanti genitori del dipartimento di oncologia della AORN Santobono Pausilipon. I piccoli pazienti, che hanno lasciato per una giornata il plesso ospedaliero, hanno potuto effettuare una gita in barca e godere delle bellezze del golfo di Napoli. Ad accompagnare la delegazione di bambini e genitori sono state le dottoresse Silvia Signorelli, referente della Fondazione Santobono-Pausilipon e la psicologa Flavia Camera. Due grandi scafi messi a disposizione dagli armatori presenti all’esposizione

Comune e Mostra d’Oltremare: il 4 gennaio Pizza con la Befana per i senza fissa dimora

Il Comune di Napoli e la Mostra d’Oltremare, nuovamente insieme, per dare vita a un appuntamento all'insegna della convivialità, del superamento delle barriere sociali e dei pregiudizi Napoli - Il prossimo 4 gennaio 2019, alle ore 12.00 presso la sede della Mostra d'Oltremare, i due Enti promuovono la “Pizza con la Befana” un’iniziativa rivolta alle persone senza fissa dimora e a tutte/i quelle/i che vivono una condizione di disagio e marginalità. La città di Napoli si conferma capitale dell’accoglienza e della solidarietà e, con questo spirito, il Comune di Napoli e la Mostra d’Oltremare, disponendo al massimo delle proprie risorse interne, si sono messi subito all’opera attivando una fitta rete di solidarietà per l’allestimento di tutta l’iniziativa, coinvolgendo al contempo gli

22^ Giornata della colletta alimentare, Poste Italiane metterà a disposizione i propri mezzi

L’azienda mette a disposizione i propri mezzi per il trasporto e la consegna dei pasti Roma, 24 novembre – Poste Italiane è il partner logistico della 22° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Banco Alimentare per sensibilizzare sul problema della povertà. Per tutta la giornata di oggi sabato 24 in oltre 13 mila supermercati in Italia, 145.000 volontari inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione (prodotti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, biscotti, sughi e pelati). La spesa potrà essere fatta anche online sulle piattaforme di alcune grandi catene di distribuzione. Poste Italiane metterà a disposizione i propri veicoli su tutto il territorio nazionale per il trasporto degli alimenti raccolti e la consegna a oltre 8 mila strutture caritative

Gala solidale, “Accendiamo una stella for you” alla 9^ edizione

Tra gli ospiti, Lino D’Angiò, Gennaro Silvestro de “I bastardi di Pizzofalcone“, Nello Iorio di “Made in Sud“ e il rapper Tueff Napoli - Lunedì 26 novembre presso il teatro Cilea, alle ore 20:30 si svolgerà l’evento solidale “Ancora insieme per accendere una Stella“, nona edizione, con il patrocinio morale del Comune di Napoli e della X Municipalità Bagnoli – Fuorigrotta, dedicato ai minori disagiati di Napoli con il progetto “Tutti insieme con lo Sport“ (borse di studio di sport e giornate solidali di sport) ed ai minori ospiti della casa famiglia “Piccoli Soli“. Conduce la serata il poliedrico artista Diego Sanchez. Tanti gli ospiti che partecipano alla serata, dal gruppo musicale gli Audio 2 alla talentuosa Mirna Doris, da Lino D’Angiò

In piazza con la zuppa della Bontà, solidarietà per i senza dimora

500 i volontari sabato 13 e domenica 14 ottobre in piazza per il Progetto Arca Saranno in tutto 500 i volontari che sabato 13 e domenica 14 ottobre scenderanno in piazza in tutta Italia per la “zuppa della Bontà”: il grande evento di Fondazione Progetto Arca giunto alla sua quarta edizione e organizzato in occasione della Giornata Mondiale di lotta alla povertà (che si celebra ogni 17 ottobre).  L’obiettivo è sensibilizzare la cittadinanza sul tema delle persone senza dimora e insieme raccogliere fondi per garantire migliaia di pasti caldi a chi dovrà affrontare l’inverno senza un riparo. Per l’intero fine settimana, in un centinaio di piazze in tutta Italia, saranno presenti i banchetti di Progetto Arca che proporranno tre gustosi tipi di zuppe confezionate: minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e

Un cestino di pere per far sorridere i bimbi in ospedale, Giornata Abio in 6 piazze di Napoli e provincia

Torna la Giornata Nazionale ABIO, il 29 e 30 settembre in piazza Sabato 29 settembre e domenica 30 settembre i volontari ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale) porteranno in 150 piazze di tutta Italia il sorriso che ogni giorno, da 40 anni, regalano ai bambini e agli adolescenti in ospedale. Quest’anno la Giornata Nazionale ABIO sarà anche una straordinaria occasione per raccontare la storia dell’associazione a misura di bambino. Una storia composta da 5.000 volontari – un numero in continua crescita - che ogni giorno sono accanto ai bimbi in difficoltà, degli adolescenti in ospedale e delle loro famiglie. Durante questa due giorni di solidarietà chiunque potrà sostenere ABIO e in cambio ricevere il simbolo della Giornata, un cestino di ottime pere. Grazie al contributo

Comune di Napoli, per la prima volta il “Pranzo di Solidarietà” di Pasqua per i senza dimora

Il pranzo di Pasqua si terrà alla Mostra d'Oltremare mentre Anm ed Eav garantiranno gratuitamente i mezzi per il trasporto degli ospiti Si terrà per la prima volta a Napoli, sabato 31 marzo, il “Pranzo di Solidarietà” di Pasqua co-organizzato dall'Assessorato al Welfare e dalla Mostra d'Oltremare, che metterà a disposizione i suoi spazi per accogliere circa mille senza dimora. “Napoli” – spiega l'assessore Roberta Gaeta – “si conferma capitale della solidarietà. Grazie alla Mostra d'Oltremare, apriamo non solo il cuore ma anche gli spazi a tutti i cittadini, soprattutto in difficoltà. L'Assessorato al Welfare ha coordinato la Rete della Solidarietà che ha immediatamente risposto all'appello, dimostrando ancora una volta grande sensibilità e disponibilità". Un appuntamento che ritorna: "Già durante l’organizzazione del pranzo della vigilia

Oltre cinquecento persone bisognose al pranzo di solidarietà

Iniziativa col Comune. Coinvolti decine di volontari con lo show di Monica Sarnelli e di Lino d'Angiò Napoli - Oltre cinquecento persone bisognose hanno festeggiato la vigilia di Natale nella Mostra d'Oltremare al pranzo organizzato dall'ente fieristico e dal Comune di Napoli. La festa della vigilia è stata accompagnata dalle note di Monica Sarnelli e dallo spettacolo di Lino d'Angiò mentre mentre decine di volontari portavano i pasti ai tavoli allestiti nel padiglione 10. ''Abbiamo messo in campo il nostro impegno per i concittadini che hanno bisogno. La Mostra d'Oltremare è dei napoletani, quindi oggi abbiamo detto a tutti 'appropriatevene'" ha detto il consigliere delegato della Mostra, Giuseppe Oliviero. Tante le aziende che hanno portato i loro prodotti al pranzo e tra

Natale a Forio, nasce il Presepe della solidarietà

Generi alimentari al posto dei pastori. Inaugurato il cartellone di “Note di Natale”: spazio a musica, enogastronomia e tradizione Pasta e passate di pomodoro, scatolette di tonno e caffè. I generi alimentari sostituiscono i pastori nell’originale “Presepe della solidarietà” di Forio, dove intorno alla tradizionale capanna con la Natività è il cuore degli ischitani a comporre un mosaico interamente fatto di generi alimentari, destinati ai concittadini più poveri: situazioni di difficoltà economica che non mancano sull’isola, e che in parte risultano acuite dal terremoto dello scorso 21 agosto. La composizione, nata da un’idea del maestro Gaetano Maschio e giunta alla quinta edizione, ha ufficialmente aperto domenica sera, all’oratorio dell’Assunta di Forio nella basilica di Santa Maria di Loreto, il programma di