Ferragosto: musei aperti a Salerno e Avellino, siti da visitare e orari

L’iniziativa a cura della Soprintendenza, Provincia, Comuni, Associazioni e Diocesi La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, diretta da Francesca Casule, in occasione della festività di Ferragosto (15 agosto, ndr) ha organizzato,  con la partecipazione di Comuni, Provincia di Salerno, Diocesi e Associazioni del territorio, le aperture straordinarie di musei e aree archeologiche a Salerno e Avellino. Alla conferenza di presentazione dell’iniziativa sono intervenuti i funzionari della Soprintendenza: Michele Faiella e Rosanna Romano. SALERNO S A L E R N O Complesso Monumentale di San Pietro a Corte      Ingresso gratuito Ipogeo e Cappella sant'Anna                                        Apertura a cura della Soprintendenza 10.00 / 19.00 S A L E R N O Pinacoteca                                                                  Ingresso gratuito 9.00 / 14.00                                                                  Apertura a cura della Provincia di Salerno S A L E R N O                                                           Ingresso 4

Navigare, l’evento nautico si svolgerà al circolo Posillipo

Gennaro Amato, presidente ANRC, dichiara: “Soprintendenza farraginosa, dobbiamo fare gli imprenditori in assenza di responsabilità degli Enti istituzionali” Napoli, 27 luglio – Il progetto del salone nautico sul lungomare di Napoli è definitivamente tramontato. I tempi tecnici organizzativi impediscono l’attesa di eventuali definizioni tra Comune di Napoli e Soprintendenza, che si oppone all’iniziativa, costringendo gli organizzatori ad abbandonare l’ipotesi di sviluppare ulteriormente l’esposizione nautica in mare che si farà al circolo Posillipo dal 19 al 27 ottobre. “La limitata visione del Soprintendente Garella, che andrà in pensione a settembre, impedirà a Napoli ed alla Campania di poter avere un salone nautico di livello internazionale come meriterebbe – afferma Gennaro Amato, presidente dell’Associazione Nautica Regionale Campana -. Impossibile fare un evento nautico sul lungomare senza

Nautica, vietato dalla Soprintendenza di Napoli il salone a mare

Negati i permessi per l’esposizione nautica sul lungomare Caracciolo, l'amarezza degli organizzatori Napoli, 13 luglio - “Abbiamo atteso otto mesi per una conferma, modificato per ben tre volte il progetto, secondo le direttive ricevute dalla Soprintendenza ed ora siamo delusi e frustrati per il diniego del soprintendente Garella. Il sindaco Luigi de Magistris è stato entusiasta del progetto, condiviso subito anche dall’Autorità Portuale, tanto da rendere il Comune parte attiva dell’intera pianificazione. Questo è uno schiaffo all’Amministrazione cittadina, ma anche a tutti i napoletani che devono vivere il mare come una linea di confine e non come un valore aggiunto”. L’intervento di Gennaro Amato, presidente dell’Associazione Nautica Regionale Campana, lascia poco spazio ad analisi. La Soprintendenza, dopo quattro riunioni tra dicembre e

A rischio il Salone nautico Navigare e 4.000 operatori

La Soprintendenza di Napoli dovrà decidere, entro il 30 giugno, il futuro del salone nautico Navigare e dei 4.000 operatori. Istituzioni schierate a favore, rischio perdita di 20 milioni Napoli, 26 giugno – “Napoli rischia di perdere oltre cinque milioni di euro per indotto turistico, la filiera nautica campana oltre 13-14 milioni, ma soprattutto sarà una brutta figura per la nostra città”. L’affermazione è di Gennaro Amato, presidente dell’Associazione Nautica Regionale Campana, che ad ottobre prossimo dovrebbe organizzare il salone nautico sul lungomare di Napoli, ma che al momento è “ingessato” dal parere della Soprintendenza di Napoli. Il termine ultimo per avviare la macchina organizzativa era stato fissato al 30 maggio scorso e poi fatto slittare al 30 giugno, per risolvere alcune

“Appuntamento in Giardino”, evento della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Salerno e Avellino

Evento organizzato dall’APGI con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, aderisce alla manifestazione nazionale Appuntamento in Giardino in programma sabato 1 e domenica 2 giugno 2019, organizzata da l’APGI-Associazione Parchi e Giardini d’Italia con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. L’iniziativa è stata presentata a Palazzo “Ruggi” a Salerno, nella sede della Soprintendenza. Salerno, Giardino ALTIERI – Ingresso gratuito. Due giornate ricche di eventi previste nel giardino di casa Altieri  a cura della Soprintendendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Salerno e Avellino, delle Associazioni culturali Adorea e Hortus Magnus di Salerno. Il protagonista delle due giornate è il verde raccontato da Maria Antonietta Del Grosso e Vittoria Bonani che illustrano il

Giornate Europee del Patrimonio: la Soprintendenza apre le Sale Pompeiane a Palazzo Reale

Sabato e la domenica mattina del 22 e 23 settembre aperture straordinarie delle Sale Pompeiane del Palazzo Reale La Soprintendenza Abap di Napoli apre gratuitamente al pubblico le sale pompeiane il sabato e la domenica mattina per divulgare la conoscenza di quei luoghi del nostro patrimonio dei Beni Culturali ancora poco noti. Le Sale Pompeiane furono realizzate da Clemente D’Agostino e Gennaro Maldarelli su progetto di Gaetano Genovesi nel 1840 ca. La coppia di tavoli parietali in commesso di marmi combinati a mosaico è di Giuseppe Canart, mentre il tavolo, che è un campionario di marmi antichi, pietre dure e pregiate è di manifattura napoletana del 1830. Palazzo Reale di Napoli-Sale Pompeiane Sabato e Domenica: 22. 23 settembre 2018 ore 09-13 Ingresso Gratuito

Napoli: recuperata un’anfora romana del I secolo d.c.

La Soprintendenza Archeologia delle Belle Arti e del Paesaggio per l'area metropolitana di Napoli ha autorizzato le operazioni di recupero Napoli, 21 aprile - I carabinieri del Nucleo Subacqueo di Napoli, durante un’immersione di addestramento, hanno identificato al largo della riviera di Chiaia, un'anfora romana tipo Dressel risalente al I sec. d.c. alta circa 90 centimetri. Il reperto era a una profondità di 50 metri ed è stata ritrovata integra in perfetto stato di conservazione. Dopo il recupero, effettuato insieme ai colleghi del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, il reperto archeologico sarà sottoposto a operazioni di desalinizzazione, al fine di poter provvedere alla rimozione delle concrezioni e individuare eventualmente il “bollo”, ovvero il marchio di fabbrica attraverso il quale poter risalire al proprietario del carico e all’area di

Visite al teatro romano di Neapolis, nuovo appuntamento

Visite guidate gratuite predisposte dalla Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per il Comune di Napoli, in collaborazione con il Comune di Napoli Direzione Centrale Pianificazione e gestione del territorio - sito Unesco Il Servizio Programma Unesco e valorizzazione della città storica, con il supporto della Società Samoa Restauri s.r.l. e della Società Apoikia s.r.l., apre il cantiere di scavo e restauro del teatro romano di Neapolis. Il monumento, databile alla fine del I secolo d.C., è localizzato fra Via Anticaglia, Via S. Paolo ai Tribunali, Vico Cinquesanti, ed è inglobato con uno straordinario livello di conservazione nell’edilizia della parte più antica del centro storico di Napoli. Le visite guidate a numero chiuso, gratuite, saranno effettuate su prenotazione in data  18/4, con orario 10.00-13.00 (ultima

Pasquetta, i musei e i siti archeologici aperti tra Salerno ed Avellino

Aperture straordinarie di musei e aree archeologiche, comunicato l'elenco dei siti archeologici e musei aperti a Pasquetta con gli orari di apertura La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, diretta da Francesca Casule, in occasione del prossimo Lunedì in Albis (2 aprile 2018) ha organizzato, con la partecipazione di Comuni, Province, Diocesi e Associazioni del territorio, le aperture straordinarie di musei e aree archeologiche a Salerno e Avellino. A presentare l'iniziativa nella sala conferenze di Palazzo Ruggi, a Salerno. S A L E R N O SALERNO Complesso Monumentale di San Pietro a Corte. Ingresso gratuito Lunedì 2 aprile 10.00 /19.00 (Ipogeo e Cappella Sant'anna, il riposo settimanale si effettuerà mercoledì 3 aprile,ndr) 10.00/13.00 – 18.00/21.00 (apertura della Cappella Palatina a cura del Gruppo Archeologico Salernitano) SALERNO Museo Virtuale

Trekking e arte per una Pasqua alternativa al Parco Archeologico di Velia, le iniziative della Soprintendenza di Salerno

Laboratori e visite guidate tra paesaggio, natura e archeologia. Domenica 1 aprile ingresso gratuito La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, comunica le iniziative che si terranno, durante il periodo di Pasqua, al Parco Archeologico di Velia ad Ascea (SA). Questo il calendario delle iniziative al Parco Archeologico di Velia: Giovedì 29 marzo - Ad aprire il calendario di iniziative in programma per tutto il periodo di Pasqua a Velia è, nel pomeriggio di giovedì 29 marzo, un visita guidata al Parco archeologico prevista per le 15.30: il percorso prende il via dalla parte bassa della città e attraversa il Quartiere meridionale con l’area delle insule romane, del pozzo sacro e delle terme. In occasione di questa

Santa Maria de Olearia a Maiori apre sabato e domenica

Il complesso abbaziale della costiera amalfitana visitabile con ingresso gratuito. Continua la sinergia tra Soprintendenza e Comune per la promozione del monumento La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, comunica che il 17 e 18 febbraio il complesso abbaziale di Santa Maria de Olearia di Maiori (SA) resterà aperto al pubblico, con ingresso gratuito: sabato dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e domenica dalle ore 10.00 alle 13.00 . L’iniziativa è a cura del Comune di Maiori che ha stipulato con la Soprintendenza un protocollo d’intesa (11 aprile 2016) per promuovere la tutela e la fruizione del monumento. Le apertura sono organizzate dall'associazione Maiori cultura, info 333 8907653. Santa Maria d’Olearia, di proprietà dello Stato,

Nuove regole per i dehors del centro storico Unesco: finalmente si cambia

Firmato protocollo d'intesa tra Comune di Napoli, Soprintendenza dei Beni Architettonici, Camera di Commercio e Università Federico II Fra un anno il volto del centro storico di Napoli, grande sito Unesco, potrebbe cambiare radicalmente. C’è bisogno di mettere ordine e ripristinare il decoro, visto che la situazione è sfuggita di mano: parecchi locali espongono qualsiasi cosa, trattando un bene pubblico, il marciapiede, alla stregua di un bene privato. Il Comune di Napoli, che sta cercando di correre ai ripari, nella giornata di mercoledì ha firmato un accordo con la Soprintendenza dei Beni Architettonici, Camera di Commercio e Università Federico II. Il piano è stato illustrato nei dettagli dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli. Grazie a fondi messi a disposizione dalla Camera di

Crollo a Pompei, nell’atrio della casa del Pressorio di terracotta

Cedimento di una porzione di una parete non affrescata della domus chiusa al pubblico Pompei, 27 gennaio - Nel corso dei sopralluoghi del personale di custodia di questa mattina è stato rilevato il cedimento di una porzione di muro di circa 1,5  mq, pertinente alla parete non affrescata di un cubicolo che affaccia sull’atrio di una domus chiusa al pubblico, nota come la casa del Pressorio di terracotta, posta sulla via dell’Abbondanza al civico 22 (Insula IV) della Regio I.  Sono in corso i sopralluoghi dei tecnici e dei Carabinieri di Torre Annunziata per le verifiche del caso. La Regio I  assieme alla Regio II sono le ultime Regiones  del sito di Pompei, nelle quali deve avviarsi la messa in sicurezza prevista dal

N’Albero di Natale sul lungomare, arrivati ascensori, ponteggi e polemiche

Intellettuali polemizzano, de Magistris tira dritto: “Polemica incredibile”. La struttura, pensata come attrazione natalizia, avrà carattere temporaneo. Obiettivo del Comune è arrivare almeno a 100mila visitatori. L'assessore alla Cultura Nino Daniele: “Disponibilità a confrontarci con gli intellettuali, ma c'è il parere favorevole della Sovrintendenza, l'iter è avvito da tempo e c'è un soggetto privato che ha investito” Napoli, 11 novembre – N'Albero della discordia è arrivato a Napoli. Mentre il mondo ancora si interroga sull'elezione di Donald Trump a presidente USA, a Napoli ci sono personalità del mondo intellettuale che polemizzano per la realizzazione di un'installazione natalizia: N'Albero appunto, la struttura di 40 metri prevista per 90 giorni alla Rotonda Diaz. Al momento quest'ultima si trova nei capannoni della società realizzatrice: