Coppa Italia, a causa dell’allarme coronavirus rinviata la gara tra Napoli e Inter

La semifinale di ritorno si sarebbe dovuta giocare domani sera al San Paolo. La partita è rinviata a data da destinarsi a causa dell'allarme coronavirus La semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Napoli e Inter prevista allo Stadio San Paolo per giovedì ore 20.45 è rinviata a data da destinarsi. È quanto comunicato dalla Lega Serie A dopo l'ordinanza del Prefetto di Napoli Marco Valentini. Decisione prevedibile, ma non scontata, dopo il rinvio dell'altra semifinale tra Juventus e Milan voluto dal Prefetto di Torino. “Il Presidente della Lega Serie A, preso atto dell'ordinanza del Prefetto di Napoli del 4 marzo 2020 n. 0069870 che dispone il differimento a data successiva della gara semifinale di ritorno di Coppa Italia Napoli-Inter in programma

Napoli-Genoa 0-0. Prosegue la crisi degli Azzurri e al San Paolo la gara termina tra i fischi

Solo un pari per il Napoli nella partita con il Genoa. La formazione di Ancelotti non riesce a rialzarsi neanche davanti al pubblico del San Paolo, che non risparmia fischi a Insigne e compagni NAPOLI (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj (39' st Luperto); Callejon (15' st Llorente), Ruiz, Zielinski, Insigne (21' st Elmas), Lozano, Mertens. All: Ancelotti GENOA (4-3-1-2): Radu; Ankersen, Zapata, Romero, Pajac; Schone, Lerager, Agudelo (50' st Ghiglione); Cassata (43' st Radovanovic); Pandev (35' st Cleonise), Pinamonti. All: Thiago Motta ARBITRO: Calvarese di Teramo Il Napoli non riesce ad andare oltre lo 0-0 nella partita al San Paolo con il Genoa valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A. Poteva e doveva essere la partita della svolta, quella

Napoli-Salisburgo 1-1. Continua il momento difficile degli Azzurri

Discorso qualificazione rimandato per il Napoli. Al San Paolo nella quarta giornata della fase a gironi di Champions League gli austriaci passano in vantaggio con Haaland su rigore, a firmare il pari per gli Azzurri ci pensa Lozano. “Giallo” nel post partita, con i calciatori del Napoli che hanno interrotto il ritiro, contravvenendo a quanto deciso dalla società NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Rui (46' Luperto); Callejon, Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens (73' Milik), Lozano (86' Llorente). Allenatore: Ancelotti. SALISBURGO (5-3-2): Coronel; Kristensen, Pongracic (46' Mwepu), Onguene, Wober, Ulmer; Minamino (61' Ashimeru), Junuzovic, Szoboszlai; Haaland (75' Daka), Hwang. Allenatore: Marsch. MARCATORI: 11' su rig. Haaland (S), 44' Lozano (N) ARBITRO: Marciniak (Polonia). È terminata 1-1 la gara tra Napoli e Salisburgo valida per la

Roma-Napoli 2-1. Continua la striscia di risultati negativi per gli Azzurri

All'Olimpico vantaggio della Roma con Zaniolo. Poi la squadra di Fonseca ha la possibilità di raddoppiare con Kolarov dal dischetto, Meret para. Nel secondo tempo ancora un calcio di rigore per la Roma, Veretout non sbaglia e fa 2-0. Al 72' il Napoli accorcia le distanze con Milik su assist di Lozano ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Spnazzola, Cetina, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo (36' st Under), Pastore (44' st Santon), Kluivert (32' st Perotti); Dzeko. All: Paulo Fonseca NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (13' st Lozano), Ruiz, Zielinski, Insigne (38' st Younes); Milik, Mertens (20' st Llorente). All: Davide Ancelotti MARCATORI: 19' pt Zaniolo (R), 10' st rig. Veretout (R), 27' st Milik (N) ARBITRO: Rocchi di Firenze Allo Stadio

Calcio Napoli, arriva finalmente la firma della convenzione per l’uso dello Stadio San Paolo

Dopo un lungo tira e molla il Comune di Napoli e la Società Sportiva Calcio Napoli hanno firmato la convenzione d'uso dello Stadio San Paolo. Sarà valida per 5 anni, rinnovabili per altri 5 Napoli, 17 ottobre − Dopo una lunga querelle il Comune di Napoli e la SSC Napoli hanno finalmente firmato la convenzione d'uso dello Stadio San Paolo, alla presenza tra gli altri del sindaco Luigi de Magistris e del presidente Aurelio De Laurentiis. La svolta si è avuta negli ultimi giorni, quando la società ha versato nelle casse del Comune gli arretrati delle scorse stagioni per l'uso dell'impianto, più altri soldi relativi ai canoni pubblicitari. La convenzione prevede per la SSC Napoli l'uso non esclusivo, se non per le

Serie A, il Napoli ospita la Sampdoria nel San Paolo rinnovato

Squadre in campo quest'oggi alle ore 18. Prima gara di Serie A per il Napoli di Ancelotti nel nuovo San Paolo che si è rifatto il look con le Universiadi. Nel terzo turno del campionato gli Azzurri proveranno a riscattarsi dalla cocente sconfitta con la Juve. Situazione difficile anche per la Sampdoria, con il nuovo allenatore Di Francesco che starebbe pensando a un cambio modulo Napoli, 14 settembre – In un San Paolo rinnovato nel look grazie ai lavori per le Universiadi il Napoli ospita la Sampdoria per il terzo turno del campionato di Serie A. Gli Azzurri davanti a circa 40mila spettatori proveranno a riscattarsi dalla cocente sconfitta con la Juve, arrivata prima della sosta per le nazionali. Sotto osservazione

Consegnati gli spogliatoi del San Paolo, De Luca: “Ancelotti improvvido”

Nel corso della visita al San Paolo il presidente della Regione Campania dichiara: “Non sporchiamo il miracolo che abbiamo fatto”. De Laurentiis: “Le dichiarazioni di Ancelotti condivise dalla società”. La replica di De Luca: “Ha sbagliato pure la società” “Non sporchiamo il miracolo che abbiamo fatto con i lavori al San Paolo con la dichiarazione, come direbbe Fanfani, improvvida di Ancelotti, ora è tutto pronto”. A dirlo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una visita agli spogliatoi dello Stadio San Paolo insieme al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Si chiude così, almeno per ora, la polemica per il ritardo nei lavori di ammodernamento degli spogliatoi (vai all'articolo), alla vigilia di due sfide importanti per gli Azzurri

Querelle SSC Napoli-Comune sugli spogliatoi del San Paolo. Ancelotti: “Il discorso è chiuso”

Avevano fatto molto rumore le parole dell'allenatore del Napoli sulle presunte condizioni degli spogliatoi del San Paolo interessati da lavori di ammodernamento. Parole a cui è seguito un duro botta e risposta sui social tra SSC Napoli e Comune. Oggi il tecnico in conferenza stampa, alla vigilia di Napoli-Sampdoria, ha cercato di spegnere le polemiche Napoli, 13 settembre – “I lavori per completare il nostro spogliatoio stanno procedendo celermente e per domani speriamo che sia tutto a posto. La mia è stata un’esternazione fatta con il cuore nel senso che c’era e c’è ancora un po’ di preoccupazione perché lo spogliatoio doveva essere consegnato il 31 agosto. A noi spetta sistemare gli arredi e a due giorni dalla partite se non

Calcio, Fernando Llorente è del Napoli

L'ex Juve, 34enne svincolato, dopo l'esperienza al Tottenham firma un contratto biennale con la SSC Napoli Fernando Llorente è ufficialmente un nuovo calciatore del Napoli. Il 34enne ex Juve, dopo le visite mediche superate nei giorni scorsi, ha firmato con la SSC Napoli un contratto biennale da 2,5 milioni a stagione più eventuali bonus. L'attaccante torna in Italia da svincolato dopo l'esperienza in Premier League con il Tottenham, con il quale nella scorsa stagione ha raggiunto la storica finale di Champions poi persa 2-0 a Madrid con il Liverpool. Il primo a dare il benvenuto a Llorente è stato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis con un tweet sul proprio profilo: “Benvenuto Fernando”. "Sono molto felice di iniziare questa nuova

Fiorentina-Napoli. Al Franchi il primo big match della Serie A 2019/20

Squadre in campo questa sera allo stadio Franchi di Firenze alle ore 20.45 Napoli, 24 agosto – Ritorna il campionato di Serie A e il Napoli sarà di scena allo stadio Franchi con la Fiorentina per il primo grande big match del campionato di Serie A 2019/20. Per gli Azzurri, che anche quest'anno incarnano il ruolo di anti-juve, è necessario partire bene. L'undici di Ancelotti, con il mister al secondo anno sulla panchina azzurra, ha tutte le carte per essere protagonista anche in questo campionato. Il mercato non ha stravolto la formazione del Napoli ma ha garantito degli innesti di qualità dove servivano e qualche altro calciatore, da qui al termine del calciomercato, sicuramente arriverà. Diverso il discorso per quanto riguarda

Hirving Lozano è un nuovo calciatore del Napoli. Il messicano già si allena con i compagni

Nella giornata di oggi è arrivato il comunicato con il quale la SSC Napoli ufficializza l'acquisto dell'attaccante del Psv. Lozano è l'acquisto più costoso di sempre nella storia del Napoli Il Napoli ha ufficializzato l'acquisto dell'attaccante del Psv Hirving Lozano. Il 24enne messicano, quarto colpo della società di De Laurentiis in questa finestra di mercato, sarà pagato 42 milioni di euro (38 più bonus, ndr). Cifra che lo rende l'acquisto più costoso di sempre nella storia del Napoli, anche più costoso del Pipita Gonzalo Higuain (nel 2013 fu pagato 39 milioni di euro, ndr). Al calciatore messicano, che ha firmato un contratto quinquennale, andranno invece 4 milioni di euro a stagione più bonus. La clausola rescissoria è fissata a 130 milioni

Napoli, ufficiale l’acquisto di Eljif Elmas

Il Club di De Laurentiis ha ufficializzato l'acquisto dal Fenerbahce del diciannovenne centrocampista macedone Eljif Elmas è un nuovo calciatore del Napoli. Il centrocampista si è sottoposto alle visite mediche nella giornata di ieri e quest'oggi la SSC Napoli ne ha ufficializzato l'acquisto tramite il proprio sito web e i canali social. Elmas è nato a Skopje (capitale della Macedonia del Nord) il 24 settembre del 1999 e ha debuttato a 17 anni nella squadra macedone del Rabotnicki. Nel 2017 si è trasferito al Fenerbahce: con il Club turco ha disputato due stagioni, l'ultima da titolare. Con la sua nazionale conta 12 presenze e 2 gol realizzati ai danni della Lettonia nel match per le qualificazioni ai mondiali 2020. Il centrocampista macedone è

SSC Napoli, il Consiglio comunale approva la convenzione per l’utilizzo dello Stadio San Paolo

Il Club di De Laurentiis dovrà al Comune 850mila euro l'anno più iva e non pagherà più a domanda individuale com'è stato finora È stata approvata in Consiglio comunale la convenzione tra SSC Napoli e il Comune sullo Stadio San Paolo. Il testo prevede l'utilizzo, non esclusivo, dell'impianto sportivo di Fuorigrotta per i prossimi cinque anni, con la possibilità di rinnovo per altri 5 anni fino al 30 giugno 2028. La Società Sportiva Calcio Napoli pagherà al Comune 850mila euro l'anno più iva (circa 1 milione di euro), più 80mila euro circa per la pubblicità. Salta quindi il pagamento a domanda individuale, com'è stato finora. A carico di Palazzo San Giacomo l'erogazione di acqua, energia elettrica e riscaldamento mentre al Club toccheranno

Manolas è del Napoli

Il difensore greco ha superato le visite mediche di rito. De Laurentiis su Twitter: “Benvenuto Kostas” Kostas Manolas è ufficialmente un nuovo giocatore del Napoli. Il difesore greco ex Roma ha superato le visite mediche tenutesi quest'oggi alla clinica Villa Stuart. Dopo l'ok dei medici l'acquisto è stato ufficializzato su Twitter dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che ha scritto “benvenuto Kostas” e in seguito dalla SSC Napoli sui suoi profili social “welcome Manolas”. Il difensore centrale dopo le visite è partito alla volta di Dimaro per aggregarsi ai nuovi compagni di squadra, che da qualche giorno si preparano alla nuova stagione di campionato sotto la guida di mister Ancelotti. Manolas ha firmato un contratto quinquennale a 3,5 milioni più 500mila