Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, omaggio al Regno Unito 

Il “drama” tra il piccolo e grande schermo e un focus sul Regno Unito Sarà dedicata al genere “drama” l'edizione 2018 degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento che si terrà dal 18 al 22 aprile nella cittadina costiera, organizzata da Cineventi, con la direzione artistica di Remigio Truocchio, il sostegno della Regione Campania e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania. La kermesse è promossa dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, organizzata dall’Assessorato agli Eventi, retto da Mario Gargiulo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, autore del nuovo format. Con l'omaggio al Regno Unito si riconferma, dopo la scorsa edizione dedicata alla Francia, il focus degli “Incontri” che accenderà ogni anno i riflettori sulla produzione audiovisiva di un Paese: 5 giornate di lavori, che vedranno l’alternarsi di proiezioni, anteprime, retrospettive,

Giornata della memoria al Mav: “Unfolding Aryan Papers”, appunti sull’Olocausto. Film mai girato da Stanley Kubrick

Vernissage ore 18:00, ingresso gratuito dal 27 gennaio al 27 febbraio Gli 'appunti' del film mai realizzato da Stanley Kubrick sull'Olocausto in un’eccezionale installazione multimediale delle artiste inglesi Jane e Louise Wilson dal titolo 'Unfolding Aryan Papers' ospitata per la prima volta in Italia dal MAV di Ercolano. Il vernissage dell'opera, che si terrà il 27 gennaio (ore 18:00, Mav - Space Gallery, fino al 27 febbraio - ingresso gratuito dalle 10 alle 16) in occasione della Giornata della memoria, fa parte del programma del Festival della memoria 2016, organizzato dalla Fondazione Cives/MAV  con una formula diffusa e un programma di eventi, fino al 23 marzo,  che sarà presentato nei prossimi giorni. All'inaugurazione con le due artiste parteciperanno il professor Sebastiano Maffettone, consigliere della Presidenza Regione Campania per l'organizzazione culturale, il

Stanley Kubrick fotoreporter al PAN di Napoli.

All'età di tredici anni riceve in regalo da parte del padre una macchina fotografica e a diciassette diventa il fotoreporter della rivista americana “Look Megazine”, da allora in poi la fotografia diventa il filo conduttore di un’intera carriera. Stanley Kubrick, uno dei più importanti registi del XX secolo, pochi lo sanno, era prima di tutto un fotografo e il Palazzo delle arti di Napoli dal 13 Luglio al 9 settembre 2012, mostrerà le sue inedite e giovanili opere fotografiche. Sono 168 per la precisione, scattate tra il 1945 e il 1950 e stampate dai negativi originali della rivista Look. Si potranno ammirare, tra le altre, il ritratto del giovane attore Montgomery Clift nel suo appartamento, il campione di boxe Rocky Graziano colto