Capodanno a Napoli: pienone in piazza Plebiscito con Bollani e Silvestri

Omaggio a Renato Carosone. Sindaco, soddisfatto, grande successo, la città ha dato prova maturità "Sono molto soddisfatto. Il Capodanno è stato un grande successo ed è andato benissimo sia in piazza che sul lungomare con i fuochi e la discoteca e con i servizi che hanno retto. La città ha dato grande prova di maturità". Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, all'indomani dei festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno che è stato atteso da migliaia di persone in Piazza Plebiscito dove hanno assistito al concertone. Sul palco, accanto a giovani emergenti napoletani, Stefano Bollani, neo cittadino onorario di Napoli, e Daniele Silvestri che hanno fatto cantare e ballare giovani e meno giovani. Un pubblico variegato fatto di napoletani ma anche

Capodanno 2020, cosa fare a Napoli

Come trascorrere il primo giorno del nuovo anno nel capoluogo partenopeo Capodanno 2020 è alle porte e in tanti stanno decidendo ancora come trascorrere il lungo giorno di festa per accogliere il nuovo anno. Se il vostro intento è vivere la strada, allora non potrete certamente perdervi l'ormai consueto concerto di Capodanno in piazza del Plebiscito che sarà come sempre gratuito. Ad animare la serata ci sarà Daniele Silvestri e Stefano Bollani, dopo la mezzanotte saranno raggiunti da Livio Cori, rapper Napoletano. L’evento è fissato per il 31 dicembre 2019 alle 22:00. Oltre a piazza del Plebiscito i festeggiamenti per la notte si San Silvestro continueranno sul lungomare Caracciolo dove verranno allestiti altri palchi a piazza Vittoria con musica d’autore, al Borgo Marinari

“Un’Estate da Re”: Bollani con il suo “Piano Solo” delizia il pubblico della Reggia di Caserta

Il pianista visita anche la Klimt Experience Uno spettacolo strabiliante che ha estasiato il pubblico. Stefano Bollani stupisce ed incanta la platea della Reggia di Caserta con il suo “Piano Solo”, inserito nel cartellone Pop&Jazz della kermesse “Un'Estate da Re” (vai all'articolo). Uno one-man show in cui il pianista milanese ha dato spazio a tutto il suo istrionico estro spaziando dalla musica classica ai ritmi sudamericani fino alla musica d'autore. Un vero e proprio viaggio tra le note, con continui cambi di direzione e di tempo. Un flusso di coscienza musicale che ha saputo fondere l'emozione con il riso. Bollani è stato divertente, fresco, irriverente nel presentare al pubblico suoi brani ma anche nel riarrangiare alcune trame del repertorio classico, jazz, soul.

Stefano Bollani omaggia Frank Zappa, in scena con “Sheik Yer Zappa” nell’anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere

Il più eclettico dei jazzisti italiani rende omaggio a un'icona del ‘900, in un luogo mitico. Stefano Bollani presenta il suo nuovo progetto “Sheik Yer Zappa”, con un concerto speciale dedicato al grande Frank Zappa, in una location d’eccezione: l’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) Venerdì 17 luglio alle ore 21, nel luogo in cui il gladiatore Spartaco guidò nel 73 a.C. la rivolta degli schiavi contro Roma, il pianista milanese rivisita e reinterpreta alcuni brani del geniale artista di Baltimora, scomparso il 4 dicembre 1993. Oltre al concerto - organizzato da Men at Work in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Campania, Arte’m e AmicoBio - con il biglietto d’ingresso (22 euro più diritti di prevendita) sarà possibile visitare