Sant’Antonio Abate: parte il PummaRock Music Fest 

Si parte sabato 15 dicembre con l’accensione delle luci che sono state installate nel parco naturale Sabato 15 dicembre alle ore 17.00, presso il parco naturale, avranno ufficialmente inizio le attività programmate per il progetto PummaRock Music Fest “Paesaggi Sonori – 2000 anni di Percorsi di Storia e Cultura”, finanziato dalla Regione Campania nel programma operativo complementare 2014-2020. Si parte con l’accensione delle luci che sono state installate nel parco naturale e con intrattenimento per i più piccini a tema natalizio. Luci a tema floreale, che coloreranno il nostro parco naturale per tutto il periodo delle festività. Successivamente, in data 26 dicembre alle ore 17.30, sarà inaugurato, all’interno dell’Antica chiesetta di Sant’Antonio di Vienne (Congrega) un museo permanente denominato “Il Corvo e il Deserto

Pompei, l’eruzione del Vesuvio del 24 agosto del 79 d.C. sui social

Il 24 agosto del 79 d.C. è la data in cui, dall’esito di un’analisi filologica di un passo della lettera di Plinio il Giovane a Tacito, si colloca convenzionalmente l’eruzione del Vesuvio che portò alla devastazione di tutta l'area circumvesuviana Per ricordare quel fatidico giorno, i social network del parco archeologico di Pompei hanno fatto rivivere ai propri utenti i terribili istanti dell’eruzione, attraverso una sequenza di immagini fortemente evocative ed il racconto di Plinio il Giovane contenuto nelle sue famose epistole. I canali social del Parco, in continua crescita di numeri ed interazione, rappresentano la  piattaforma principale per la promozione e la quotidiana comunicazione di notizie e curiosità che riguardano Pompei e i siti vesuviani di Oplontis, Stabiae e Boscoreale, luoghi

Torri in Festa, Torri in Luce: a Ischia i luoghi diventano spazio d’incontro

L’architettura e la bellezza sono il filo conduttore, dal 18 al 28 maggio, di una manifestazione che abbraccia convegni e concerti, mostre e sfilate, proiezioni e serate di gala Ischia - Ci sono le Torri, le fortificazioni attraverso le quali l’isola proteggeva le sue coste dalle incursioni dei Saraceni. E ci sono le luci, quelle con le quali per l’ottavo anno consecutivo gli edifici più belli di Ischia si illumineranno, non soltanto metaforicamente, dal 18 al 28 maggio. Torna “Torri in festa Torri in Luce”, la manifestazione che esalta il bello del territorio e, grazie anche a un finanziamento della Regione Campania, abbraccia convegni, concerti, serate di moda, contest fotografici, workshop, mostre e visite teatralizzate. Un vero e proprio caleidoscopio di eventi

“Historiae. Ti racconto Ercolano”, Le scuole coinvolte in un progetto di percorso teatralizzato

Realizzato per narrare ai visitatori del sito più giovani le storie degli abitanti dell’antica città: schiavi, padroni, notabili, pescatori Si è svolta ieri, mercoledì 18 aprile,  “Historiae. Ti racconto Ercolano”, la particolare proposta del Parco Archeologico di Ercolano che ha visto il coinvolgimento degli alunni degli Istituti Comprensivi Iaccarino di Ercolano e D’Aosta Scura Paisiello di Napoli che hanno precedentemente partecipato al progetto “Cittadini del Sito UNESCO”, nel percorso teatralizzato realizzato dalle guide e da un gruppo di attori della Società CoopCulture, che gestisce i servizi aggiuntivi per il Parco relativi all’accoglienza delle scolaresche e ai laboratori didattici. Il percorso “Historiae. Ti racconto Ercolano” è stato realizzato per narrare ai visitatori del sito più giovani le storie degli abitanti dell’antica città: schiavi, padroni, notabili, pescatori, persone realmente

Prima edizione del Premio Campania Terra Felix. Il grande giornalismo per i Campi Flegrei

Il Premio è dedicato ai giornalisti che si sono occupati di turismo, cultura, ambiente, storia, archeologia, beni culturali, enogastronomia, sociale, sport, scienza e lavoro Venerdì 15 dicembre - alle ore 17 - nella Sala dell'Ostrichina del Complesso Borbonico del Fusaro, a Bacoli (Napoli), si terrà la premiazione della prima edizione del Premio giornalistico Internazionale "Campania Terra Felix" dedicato ai giornalisti che si sono occupati di turismo, cultura, ambiente, storia, archeologia, beni culturali, enogastronomia, sociale, sport, scienza e lavoro. Presenta la serata la giornalista Rosaria Morra. La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione della Stampa Campana - Giornalisti Flegrei presieduta dal giornalista Claudio Ciotola. Riceveranno il premio alla carriera: Antonio Sasso, direttore del quotidiano “Il Roma”, Gianfranco Coppola, giornalista Rai, il celebre giornalista Emilio Fede e Antonio Romano di “Radio Amore”. La commissione

Da Caravaggio a De Mura: visita guidata al Pio Monte della Misericordia

Un viaggio alla scoperta della storia partenopea e dell'incredibile patrimonio artistico culturale raccolti in uno scrigno nel cuore di Napoli NonsoloArt propone per domenica 3 dicembre alle ore 10:30 una visita guidata al Pio Monte della Misericordia per scoprire uno scrigno d'arte barocco. Il Pio Monte della Misericordia racconta la generosità del popolo napoletano con le tantissime opere raccolte all'interno. I partecipanti alla visita avranno modo di scoprire la storia di questo luogo e di poter ammirare non solo il capolavoro di Caravaggio del 1607 “Le sette opere di Misericordia”, ma anche opere dei più grandi artisti presenti sulla scena napoletana del '600 e infine la splendida quadreria che raccoglie le opere del Maestro Francesco De Mura e tanto altro. La prenotazione è obbligatoria

La Corazzata Potëmkin: la Federico II ricorda il secolo delle masse con incontri e una proiezione speciale

Dal 24 al 26 ottobre tre giorni di incontri e la proiezione in anteprima nazionale della restaurata pellicola de ‘La corazzata Potemkin' con musiche dell’Associazione Alessandro Scarlatti 'Il Novecento è stato un secolo caratterizzato dall'avvento delle masse: dalla nascita dei grandi partiti (detti appunto di massa) allo scoppio delle guerre mondiali che hanno conosciuto per la prima volta la mobilitazione in contemporanea di milioni e milioni di uomini e donne. Ma c'è stato anche il suffragio universale e poi la moda di massa e la cultura di massa. Insomma, nel corso del XX secolo, mentre si è venuto sviluppando un grande senso della singolarità di ciascun individuo, al contempo l'economia, la politica, la società hanno realizzato modelli operativi di carattere collettivo. L'Università Federico II nel mese di ottobre ricorda alcuni

Convegno internazionale, XX Congresso di Storia della Corona d’Aragona

La Corona d’Aragona e l’Italia - Roma, 4-6 ottobre /Napoli, 4-8 ottobre, con l’alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana Dal 6 ottobre (ore 14.00) all’8 ottobre (ore 13.00) al Maschio Angioino, nelle sale del Comune di Napoli e della Società Napoletana di Storia Patria e presso l’Istituto Cervantes si terrà il XX Congresso di Storia della Corona d’Aragona dal titolo La Corona d’Aragona e l’Italia a cura degli storici Guido D’Agostino e Francesco Senatore. Si tratta di un congresso organizzato periodicamente, a partire dal 1908, dalla prestigiosa Commissione permanente dei Congressi di storia della Corona d’Aragona (http://www.ub.edu/cca/), un organismo internazionale composto di rappresentanti di tutte le regioni che sono state interessate dalla dominazione aragonese nel corso del Medioevo. Napoli, che fece

Rievocazione storica “1497: Assedio di Diano” al Castello Macchiaroli di Teggiano (SA)

Appuntamento con la storia il 29 e 30 luglio: tra il 3 novembre e il 17 dicembre del 1497 il Re di Napoli condusse l’assedio a Diano per catturare e sconfiggere, una volta per tutte, il principe di Salerno Il 1497 è un anno storico per Teggiano, un tempo Diano. L’antico borgo in provincia di Salerno è stato in quell’anno teatro d’uno degli episodi più avvincenti che la Storia ci abbia tramandato: l’Assedio di Diano. Il 29 e 30 luglio la società di spettacoli “Il Demiurgo” - specializzata in eventi spettacolari in luoghi non teatrali - realizzerà una rievocazione storica di quell’episodio, in chiave teatrale, in giro per le stanze del Castello Macchiaroli. Antonello Sanseverino, potentissimo principe di Salerno, uomo dalla personalità affascinante e dall’indole ribelle, erse

Malazè, a settembre la XII edizione: quattro itinerari per oltre settanta eventi

Appuntamento con il Gusto, Mito e Storie, Archeologia e Natura tra Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli Pozzuoli, 30 giugno - È stata presentata la XII edizione di Malazè, l’evento enoarcheogastronomico del territorio flegreo che si terrà dal 2 al 19 settembre prossimi a Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli. Sabato scorso si è tenuto il tradizionale evento di presentazione: il “Nun vac ‘e Press Tour” che ha avuto come scenario Bacoli. Decine di giornalisti e food blogger hanno avuto modo di visitare alcune delle attrattive archeologiche e naturali più importanti della cittadina flegrea. Tra queste la Piscina Mirabilis e il lago Miseno. Non sono mancati i momenti di assaggio dei prodotti locali. “Quello che è

Ferdinando IV e Maria Carolina, al Palazzo Reale di Ischia la storia de “Gl’innamorati”

Una rivisitazione in chiave isolana della commedia di Goldoni: tutti i martedì dal 6 giugno al 5 settembre Ischia, 8 giugno - C’è un modo nuovo ed originale per addentrarsi nei meandri dell’antico casino borbonico di Ischia, l’antico Palazzo Reale che affaccia imperioso sul porto d’Ischia. E’ attraverso il teatro che la compagnia Uomini di Mondo, insieme con Cilindro Viaggi, propone una visita speciale ed esclusiva, tutti i martedì, dal 6 giugno al 5 settembre 2017. A partire dalle 21.30, i suggestivi spazi dell’immobile diventano il palcoscenico di “Gl’innamorati di Palazzo Reale”, un singolare adattamento della commedia di Carlo Goldoni ad opera di Corrado Visone, che ne cura anche la regia. La rappresentazione rimanda ai regnanti di Napoli. 1783, Sua Altezza Ferdinando

Napoli protagonista di un ciclo di seminari sulla storia della città

Da venerdì 3 marzo alle ore 17.30 presso la Basilica dello Spirito Santo, Napoli seminari dedicati ai diversi periodi storici che l’hanno vista protagonista “Napoli, storia di una città: dalle origini all’età contemporanea” è il titolo del ciclo di cinque seminari che, a marzo, dal 3 al 29, saranno tenuti dal professor Luigi Gallo, docente di Storia Greca presso l’Università di Napoli L’Orientale, dalla professoressa Alfredina Storchi, docente di Storia Romana presso l’Università di Napoli Federico II, dal professor Giovanni Vitolo, docente di Storia Medievale presso l’Università di Napoli Federico II, dal professor Luigi Mascilli Migliorini, docente di Storia Moderna presso l’Università di Napoli L’Orientale e dalla professoressa Francesca Canale Cama, docente di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Cinque luminari dei maggiori

Grande festa al San Paolo per i 90 anni del Napoli. Maradona ai tifosi: “Non vi tradirò mai”

Il Pibe de Oro nel messaggio di augurio per i novanta anni di storia del Napoli torna sul “tradimento” del Pipita Higuain e tranquillizza i tifosi. In campo gli azzurri battono il Nizza 3-0. Napoli scatenato anche sul mercato. Dopo aver dato il benvenuto a Milik, un altro polacco, Zielinski, potrebbe sostenere a breve le visite mediche Napoli, 2 agosto – “Ormai è finita con Higuain, con me non finirà mai. Un bacio grande al presidente ed a tutti i napoletani”. A dirlo è il Pibe de Oro, Diego Armando Maradona, nel messaggio inviato al Napoli per i suoi 90 anni di storia. “La gente di Napoli ha bisogno di sostegno. State tranquilli, io vi sostengo sempre, non vi tradisco mai.

1° Maggio, apertura straordinaria della Biblioteca Nazionale. In mostra la storia di Napoli

In mostra la Napoli di Carlo di Borbone con gli autografi di Vanvitelli sulla reggia di Caserta In occasione dei 300 anni dalla nascita di Carlo Borbone un percorso bibliografico ricostruisce attraverso le preziose testimonianze conservate nella raccolte delle Sezioni Napoletana, Sale di Consultazione, Periodici e Manoscritti, alcuni momenti salienti del Regno nel XVIII secolo, analizzando dal punta di vista storico, economico e culturale un periodo particolarmente importante per la storia del Sud e dell’Italia , che vide Napoli grande Capitale Europea. Presso la sala Reference è possibile consultare una sitografia dedicata al grande sovrano. 1° Maggio, ore 11,oo inaugurazione della mostra bibliografica - iconografica "Il Regno Ritrovato - percorsi nella Napoli di Carlo Borbone ". Manoscritti e libri a stampa documentano