Progetto SeaReN, giovani non vedenti diventano sub

Gala al Circolo Savoia con 150 ospiti, Cassioli testimonial Napoli, 17 dicembre – Il Circolo Savoia ha ospitato il gala di beneficenza a favore di “SeaReN, con gli occhi di Parthenope”. L’iniziativa, applicazione alla linea guida sociale del progetto SeaReN, è stata organizzata dall’associazione Vivere per Amare - Live to Love presieduta dal dottor Carlo Molino, e si pone lo scopo di dare la possibilità a ragazzi con disabilità visiva e motoria di fare immersioni subacquee al largo di Castel dell’Ovo, avvicinandoli al mare in uno dei luoghi più belli del mondo. I giovani che si cimenteranno le attività subacquee sono dell’Istituto Paolo Colosimo di Napoli per ciechi e ipovedenti. Per la parte addestrativa, prezioso il contributo della Marina Militare e dell’associazione HSA

Sub investito da un gommone a Lucrino

L'uomo è stato soccorso dalla Guardia Costiera e trasferito all'ospedale di Pozzuoli Napoli, 19 agosto - Ha riportato delle ferite lievi alla schiena, fortunatamente guaribili in sette giorni, il sub che nel pomeriggio di ieri è stato investito da un natante - un un gommone di medie dimensioni, con sette persone a bordo - al largo del litorale di Lucrino a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Il sub, secondo quanto rilevato dalla Guardia Costiera, aveva segnalato opportunamente la sua presenza delimitando lo specchio d'acqua d'azione. L'uomo è stato soccorso dai Guardacoste di Baia, allertati da bagnanti che avevano notato da riva la scena. Successivamente il sub è stato trasferito all'ospedale di Pozzuoli. Contemporaneamente sono scattate le indagini della Capitaneria di Porto che

Tragedia del mare a Ischia, istruttore sub e allieva 13enne perdono la vita

L'istruttore sub e l'allieva 13enne si erano immersi per esplorare una piccola grotta nelle acque di Ischia Napoli, 15 agosto - E' stato recuperato anche il corpo di Lara, la 13enne morta nei fondali della secca delle Formiche tra Ischia e Vivara durante un'immersione, avvenuta ieri, con il titolare di un diving center di Bacoli (Napoli), Antonio Emanato. Lo riferisce il tenente di vascello, Alessio De Angelis, comandante della Guardia costiera di Ischia. Il recupero è stato effettuato dagli speleosub dei vigili del fuoco. Il corpo è stato portato a Ischia per un primo esame del medico legale poi trasferito al Policlinico di Napoli per l'autopsia. A perdere la vita sono Antonio Emanato, 44 anni, titolare di un "Diving Center" a Baia,

Palinuro: recuperato il corpo di Silvio Anzola

Sub rimasto intrappolato venerdì in un cunicolo nei fondali Palinuro (Salerno), 25 agosto - E' stato recuperato dai vigili del fuoco il corpo di Silvio Anzola, il sub rimasto intrappolato venerdì scorso in un cunicolo nei fondali del mare di Palinuro, nel Salernitano. Con lui vi erano ancora Mauro Cammardella e Mauro Trancredi, i cui corpi sono stati recuperati nei giorni scorsi. Ieri a Palinuro si sono tenuti i funerali di Cammardella e Trancredi.

Individuato il corpo del terzo sub, domani il recupero

Il ritrovamento ad una profondità di circa 40 metri Paestum (Salerno), 24 agosto - I vigili del fuoco hanno individuato il corpo di Silvio Anzola, il terzo sub rimasto intrappolato in una grotta a Palinuro (Salerno). I sommozzatori dei vigili del fuoco lo hanno trovato ad una profondità di circa 40 metri. Anzola, con Mauro Cammardella e Mauro Tancredi, ha perso la vita dopo essere rimasto intrappolato, venerdì scorso, in un cunicolo della grotta della Scaletta a Palinuro, frazione di Centola (Salerno). Le operazioni di recupero si terranno domani. L'operazione degli speleosub dei vigili del fuoco è stata molto delicata e complessa: l'immersione dei sub, infatti, non è stata eseguita assetto ordinario. Ieri il direttore regionale dei vigili del fuoco, Giovanni

Domani a Palinuro i funerali dei sub Cammardella e Tancredi, è lutto cittadino

Continuano le ricerche di Silvio Anzola. Oggi l'autopsia sui corpi dei sub rinvenuti, poi le salme sono state consegnate ai familiari Palinuro (Salerno), 23 agosto - Si terranno domani, alle ore 18, nella chiesa Santa Maria di Loreto, a Palinuro (Salerno) i funerali di Mauro Cammardella e Mauro Tancredi, i due sub rimasti intrappolati venerdì scorso in un cunicolo della grotta della Scaletta insieme con Silvio Anzola (il cui corpo non è stato ancora recuperato). Le salme, dopo l'esame autoptico eseguito dal medico legale Adamo Maiese nell'ospedale di Vallo della Lucania, sono state riconsegnate ai familiari. Le attività di ricerca del corpo di Silvio Anzola sono riprese questa mattina, mentre si tenta di ricostruire cosa sia accaduto a determinare la sciagura e

Palinuro, riprese le attività di ricerca del terzo disperso

I corpi di Mauro Cammardella e Mauro Tancredi sono stati recuperati ieri Palinuro, 22 agosto - Sono riprese stamane le operazioni per portare in superficie Silvio Anzola, il sub rimasto intrappolato venerdì mattina in un cunicolo della grotta della Scaletta nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno), insieme con i suoi compagni Mauro Cammardella e Mauro Tancredi i cui corpi sono stati recuperati ieri. "Compatibilmente con le condizioni di visibilità dei fondali - spiega il capitano di fregata Alberto Mandrillo - si proseguirà nelle operazioni. I mezzi di soccorso sono già in mare". I corpi recuperati ieri dagli speleosub dei Vigili del Fuoco (uno dei quali ha avuto un malore) sono stati portati nell'ospedale di Vallo della Lucania.

Palinuro: recuperati i corpi di due sub, si cerca il terzo disperso

Momenti difficili per i familiari in attesa del termine delle operazioni di recupero dei corpi dei loro congiunti Palinuro, 21 agosto - Recuperati i corpi di due dei tre sub che venerdì scorso non sono più riemersi da una immersione di gruppo nelle acque di Palinuro. I corpi sono stati ritrovati ritrovati ad una profondità di 48 metri. Il primo ad essere recuperato è stato quello di Mauro Cammardella, questa mattina. Da poco è stato recuperato il corpo di Mauro Tancredi. In questo caso l'operazione degli speleosub dei vigili del fuoco è stata complicata dalla presenza di due bombole e quindi hanno dovuto operare in presenza di un corpo più pesante. Si cerca ora il corpo del terzo sub disperso, Silvio Anzola.

Palinuro, individuati i corpi di due sub dispersi

Approntata camera iperbarica per fronteggiare i rischi legati ad un'eventuale embolia dei sommozzatori dei vigili del fuoco Palinuro, 20 agosto - Sono stati individuati due dei tre corpi dei sub scomparsi ieri mattina nelle acque di Palinuro, frazione di Centola (Salerno). Si tratta, si apprende da fonti qualificate, di Mauro Tancredi e Silvio Anzola. Non ancora individuato, invece, il corpo di Mauro Cammardella, titolare del Centro diving di Palinuro. Le operazioni di recupero risultano difficili dal momento che i corpi si trovano ad una profondità di 45-50 metri. Nel porto turistico di Palinuro è stata approntata una camera iperbarica per fronteggiare i rischi legati ad un'eventuale embolia dei sommozzatori dei vigili del fuoco impegnati nelle ricerche.

Palinuro, tre sub dispersi: le ricerche sono andate avanti tutta la notte

Tre sub di un gruppo di otto impegnato in un'immersione "a parete" nelle acque di Palinuro dispersi da ieri Palinuro, 20 agosto - Otto sub si sono immersi nella giornata di ieri, intorno alle 10 del mattino, nelle acque di Palinuro, e precisamente del comune di Centola, tre di loro non hanno fatto più ritorno in superficie. I tre erano sub esperti, le vittime sono Mauro Cammardella, titolare del centro diving Mauro Sub a Palinuro; Mauro Tancredi, anch'egli del luogo, e Silvio Anzola, di Milano. Il gruppo era impegnato in una immersione "a parete", nei pressi di Cala Fetente (in foto). Cinque mezzi della Capitaneria di Porto di Palinuro, diretta dal tenente di vascello Andrea Palma, ed i paleosub dei Vigili del

Sub a 80 anni, muore in immersione

Procura Torre Annunziata dispone autopsia (ANSA) - MASSA LUBRENSE (NAPOLI), 5 OTT - Si è immerso, a 80 anni, per un'escursione subacquea nel golfo di Sorrento (Napoli), ma è stato colto da malore ed è morto: è successo a un ingegnere napoletano, L. G., nella zona dell'Area Protetta di Punta Campanella, fra Massa Lubrense e Positano, allo scoglio del Vervece. Poco dopo essersi immerso si è sentito male, ma è riuscito a tornare in superficie. La Procura della Repubblica di Torre Annunziata ha disposto l'autopsia che sarà eseguita domani mattina.