A Napoli il più grande polo nazionale di ricerca, formazione e investimento nel campo delle nuove tecnologie applicate ai beni culturali

L’idea del Rettore Lucio d’Alessandro illustrata in occasione di un convegno sulle nuove sfide dell’Unione Europea “A Napoli può nascere il più grande polo nazionale di ricerca, formazione e investimento nel campo dei beni culturali e delle sue tecnologie più avanzate”. Lo ha annunciato il Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa, Lucio d’Alessandro, aprendo, al fianco del Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, il convegno dedicato al tema “La Brexit e le nuove sfide dell’Unione Europea”. Una riflessione ideata dal Suor Orsola ad un anno dall’inaugurazione del suo Centro per gli Affari Internazionali di Bruxelles. “Ho illustrato questa ipotesi al Ministro Amendola in un incontro preliminare al convegno - ha evidenziato d’Alessandro - ed ho colto con soddisfazione la sua disponibilità ad una

Rapporto AlmaLaurea, Suor Orsola Benincasa: con la buona formazione si trova lavoro qualificato anche al Sud

Secondo i dati del rapporto AlmaLaurea la laurea al Suor Orsola Benincasa è più efficace del 13% rispetto alla media nazionale e i laureati dell’Ateneo napoletano recuperano il gap sugli sbocchi occupazionali rispetto ai laureati del Nord Comunicato Stampa - “Una buona formazione universitaria consente di colmare il gap occupazionale tra Nord e Sud, dal punto di vista sia quantitativo sia qualitativo: è ormai dimostrato che i laureati che uniscono una solida e rigorosa formazione di base alle esigenze del mercato trovano lavoro qualificato anche nel Mezzogiorno”. Così Natascia Villani, manager didattico dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, commenta i risultati molto lusinghieri sui laureati del Suor Orsola emersi nel XXI Rapporto sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureatirealizzato annualmente da AlmaLaurea, lo storico Consorzio Interuniversitario

Enrico Letta a Napoli per la presentazione del suo libro “Ho imparato”

Appuntamento per la presentazione napoletana del libro è fissato per lunedì 4 febbraio alle ore 16 presso la Biblioteca Pagliara dell’Università Suor Orsola Benincasa L’esperienza di governo, le lacerazioni della sinistra, il Paese che non riesce a fare le riforme. Saranno alcuni dei temi del dibattito che animerà la presentazione del volume “Ho imparato” (Il Mulino Editore) dell’ex presidente del Consiglio, Enrico Letta. L’appuntamento per la presentazione napoletana del libro è fissato per lunedì 4 febbraio alle ore 16 presso la Biblioteca Pagliara dell’Università Suor Orsola Benincasa, che da quasi dieci anni è sede di una “Scuola di Alti Studi Politici”, che nel 2015 ha chiuso il suo anno accademico con l’intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. E il tema della formazione alla cultura politica dei giovani sarà

Dieci anni di Criminologia al Suor Orsola con il master dell’Ateneo partenopeo

Polizia scientifica ed esperti di Intelligence internazionale in cattedra a Napoli per la decima edizione del Master in Scienze criminologiche, investigative e politiche della sicurezza L’infiltrazione della criminalità organizzata nei circuiti economici, la violenza di genere, l’escalation della criminalità minorile, i nuovi fenomeni criminali nella società interculturale, la prevenzione e la repressione del traffico illecito di rifiuti. C’è lo studio di tutte le emergenze criminali contemporanee all’ordine del giorno della decima edizione del Master in Criminologia dell’Università Suor Orsola Benincasa. “Scienze criminologiche, investigative e politiche della sicurezza” è il titolo completo del percorso di alta formazione, che al Suor Orsola compie dieci anni proprio quest’anno, diretto dal criminologo Silvio Lugnano, con un approccio multidisciplinare allo studio dei fenomeni criminali: dalla sociologia alla psicologia,

Suor Orsola Benincasa: nuove opportunità negli Stati Uniti e le certificazioni Google per le nuove tecnologie

Sorprese per gli studenti sotto l’albero di Natale al Suor Orsola La carriera da avvocato negli Stati Uniti e le certificazioni della Google Digital Academy. Sono alcuni dei regali che troveranno quest’anno sotto l’albero i laureati dell’Università Suor Orsola Benincasa. L’annuncio dei ‘doni’ progettuali per il nuovo anno è arrivato nel corso del tradizionale appuntamento prenatalizio del “Christmas Meeting”, ideato da ALSOB, l’Associazione Laureati “Suor Orsola Benincasa”, presieduta da Lucilla Gatt, professore ordinario di Diritto civile della Facoltà di Giurisprudenza e direttore del Research Centre of European Private Law dell’Ateneo napoletano. Una festa in perfetto american style che riunisce ogni anno i laureati ALSOB in una prospettiva di continuo networking con docenti, istituzioni accademiche e culturali e realtà professionali e imprenditoriali. Location d’eccezione le terrazze della sede centrale del Suor Orsola,

Scrittura ed Editoria, nasce a Napoli il primo Master universitario del Mezzogiorno

All’Università Suor Orsola Benincasa il primo Master universitario nel Mezzogiorno specificamente dedicato ai mestieri della scrittura e alle professioni del mondo dell’editoria con la collaborazione delle grandi case editrici italiane Si chiamerà SEMA (Scrittura Editoria MAster con un acrostico che rinvia al ‘segno’ di lingua greca) questo nuovo percorso di alta formazione accademica che nasce grazie alla collaborazione tra il know how in ambito scientifico della più antica Università libera italiana e l’esperienza pratico-formativa dei “Lineascritta - Laboratori di Scrittura” fondati a Napoli nel 1993 dalla scrittrice Antonella Cilento. Oggi alle 11 nella Biblioteca Pagliara del Suor Orsola, la prima Università al mondo in procinto di divenire patrimonio dell’umanità certificato dall’UNESCO, la giornata di presentazione del Master con la partecipazione dell’intera squadra di docenti che formerà gli allievi (25 i posti disponibili) attraverso percorsi

Nasce a Napoli con cinque Università il Tavolo italiano di lavoro per il Patto Mondiale per l’Ambiente

Varato da un gruppo di esperti internazionali, presentato in Francia da Macron e sostenuto dall’ONU il Patto Mondiale per l'Ambiente adesso attende di diventare un Trattato vincolante a livello mondiale ma si è scontrato con l’opposizione di Russia e Stati Uniti Prevenzione, precauzione e “chi inquina paga”. Sono i punti cardine del “Global Pact for the Environment”, il Patto Mondiale per l’Ambiente che dopo due anni dalla sua stesura, in un momento decisivo per il suo iter internazionale, trova in Italia un nuovo organismo di sostegno e diffusione. Nasce, infatti, stamane all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, sede del primo corso di Laurea italiano specificamente dedicato alla Green Economy, il Tavolo italiano di lavoro per il Patto Mondiale per l’Ambiente. Sono già cinque le Università italiane coinvolte

Cibo, ambiente e salute al Sabato delle Idee

Il Sabato delle Idee alla Reggia di Portici per una riflessione sull’universo del BIO e sulla sostenibilità del sistema alimentare ortici Ripartono da temi di grande attualità le riflessioni de “Il Sabato delle Idee”, il pensatoio progettuale fondato dallo scienziato Marco Salvatore che mette in rete alcune delle principali istituzioni culturali, accademiche e scientifiche del Mezzogiorno, dalla Città della Scienza all’IRCSS SDN. L’appuntamento è per sabato 29 Settembre alle 10 nella Reggia di Portici per discutere dell’Universo del BIO e della sostenibilità dell’attuale sistema alimentare in un incontro, organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, che “Il Sabato delle Idee” ha scelto di lanciare con un titolo amletico: “To Bio or not to Bio?”. Un incontro che prosegue un percorso di studio e ricerca sul binomio “salute

Summer Network Meeting dei laureati del Suor Orsola: musica, arte e premi al merito

Dall’ecologia del diritto al design del gioiello: i progetti ALSOB per il prossimo anno accademico puntano alla formazione imprenditoriale per i laureati Musica, danza, arte e premi al merito: un concept in perfetto american style il “Summer Network Meeting” dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ideato da ALSOB, l’Associazione Laureati “Suor Orsola Benincasa”, presieduta da Lucilla Gatt, professore di diritto civile della Facoltà di Giurisprudenza. Location d’eccezione di un evento che rappresenta la reunion estiva annuale dei laureati ALSOB in una prospettiva di continuo networking con docenti e realtà professionali, le terrazze della sede centrale del Suor Orsola, quelle ai piedi del Colle Sant’Elmo, affiancate alla vigna di San Martino ed affacciate sul Golfo di Napoli. Uno spettacolo artistico mozzafiato prossimo al riconoscimento UNESCO come “paesaggio e patrimonio culturale che conserva un ruolo sociale attivo nella società

Rapporto Infosfera: Italiani creduloni vittime del web. Dall’ansia all’insonnia le nuove malattie dell’era digitale

Italiani in balia del web tra fake news e nuove malattie da overdose di social network. Nel rapporto biennale Infosfera dell’Università Suor Orsola Benincasa i numeri inquietanti del nuovo sistema mediatico dell’era digitale Napoli - Per l’87% degli italiani i social network non offrono più opportunità di apprendere notizie credibili e l’82% degli italiani non è in grado di riconoscere una notizia bufala sul web. Sono i dati allarmanti che emergono dal rapporto “Infosfera” sull’universo mediatico italiano realizzato dal gruppo di ricerca sui mezzi di comunicazione di massa dell’Università Suor Orsola Benincasa guidato da Umberto Costantini, docente di Teoria e tecniche delle analisi di mercato ed Eugenio Iorio, docente di Social media marketing. La ricerca completa, giunta alla sua seconda edizione, è disponibile integralmente e gratuitamente sul sito web dell’Ateneo napoletano ed è stata

Dopo oltre 50 anni riapre la Cappella Pignatelli

L’Università Suor Orsola Benincasa restituisce alla città uno dei gioielli del Grande Progetto “Centro Storico di Napoli - Sito Unesco”. Lunedì alle 18 l’inaugurazione con il sindaco de Magistris  Napoli, 23 giugno - Sarà il primo della serie dei gioielli del grande progetto “Centro Storico di Napoli - Sito UNESCO” a ritrovare la luce in versione restaurata. Si tratta della Cappella di Santa Maria dei Pignatelli, uno degli scrigni più rari della Napoli del Rinascimento, che sorge proprio nel cuore del centro antico partenopeo, al Largo Corpo di Napoli, allineata lungo il decumano inferiore della città greco-romana, dove si incrociano piazzetta Nilo e San Biagio dei Librai. Era chiusa al pubblico da oltre cinquant’anni. Sul finire degli anni ’60 era diventata persino un deposito abusivo di sedie. Oggi, grazie al

Diritti degli animali: a che punto siamo? Se ne discute al Suor Orsola Benincasa

Dai metodi alternativi alla sperimentazione animale alle nuove proposte di legge: la Facoltà di Giurisprudenza del Suor Orsola promuove un ciclo di incontri sui diritti degli animali Napoli, 16 maggio - I diritti degli animali al centro delle lezioni universitarie. L’iniziativa è della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, che proprio quest’anno compie vent’anni dalla sua nascita con l’istituzione di quello che è tutt’ora l’unico corso di laurea magistrale in Giurisprudenza a numero programmato nel Mezzogiorno (con soltanto 150 allievi all’anno). “Diritti degli animali: a che punto siamo?” è il titolo del ciclo di incontri nato in collaborazione con ALSOB, l’Associazione Laureati dell’Università Suor Orsola Benincasa e con “LAV-Dalla parte degli animali”, l’Associazione nazionale che dal 1977 è impegnata per l’affermazione dei diritti degli animali

Riparte la Scuola di Giornalismo Suor Orsola Benincasa

Quindici anni di inchieste, premi e formazione d’eccellenza nel segno di Giancarlo Siani. Oltre quarantamila euro di borse di studio e quota di iscrizione ridotta per i giornalisti pubblicisti Oltre quarantamila euro di borse di studio, la collocazione nella nuova Torre della Comunicazione e una specifica sezione formativa dedicata al lavoro attraverso i new media. Sono alcune delle novità dell’ottavo biennio della Scuola di Giornalismo “Suor Orsola Benincasa”, nata nel 2003 come prima scuola di giornalismo del Mezzogiorno e pronta a festeggiare ad ottobre di quest’anno i primi 15 anni della sua attività. Fino al 23 aprile sono aperte le domande di iscrizione ad un percorso formativo di due anni che abilita gli allievi a sostenere l’esame di Stato per l’accesso all’albo dei giornalisti professionisti. La Scuola di Giornalismo “Suor

Il Sabato delle Idee inaugura la X edizione con “cervelli rimasti all’estero e cervelli rientrati in Italia”

Dieci anni di Idee per Napoli e il Mezzogiorno Napoli, 16 febbraio - La fuga dei cervelli apre la decima edizione del Sabato delle Idee. Intanto sabato 17 febbraio alle ore 10 nella sala conferenze dell’Ospedale Santobono Pausilipon (nella sua sede di via della Croce Rossa) si ripartirà da un tema nevralgico per il lavoro dei giovani con il primo appuntamento del ciclo 2018 de “L’Italia del futuro in un mondo che cambia” dedicato ad uno dei grandi problemi del Paese: la fuga dei cervelli. “Tornare o non tornare?” sarà il tema della discussione organizzata e promossa in collaborazione con ilCNR che sarà aperta da Anna Maria Minicucci, direttore generale dell’A.O.R.N. Santobono Pausilipon, Lucio d’Alessandro, Rettore dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e vicepresidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, e dal