Referendum, Tar Lazio respinge ricorso di M5s e Sinistra Italiana dichiarandosi non competente a decidere sul quesito: “Inammissibile per difetto di giurisdizione”

Per i giudici i profili di incostituzionalità vanno sollevati alla Suprema Corte. Cinquestelle e SI: “Aspettiamo le motivazioni”. Toninelli (M5s): “Appena letto motivazioni valuteremo alternative. Il quesito del referendum è una truffa” ;Roma, 20 ottobre – Il Tar della Lazio ha giudicato inammissibile il ricorso del Movimento 5 Stelle e di

Referendum truffa, M5s e Sinistra Italiana ricorrono al Tar

I ricorrenti: “Il quesito riporta impropriamente una presunta finalità della legge (il c. d. contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni), che non trova specifico riferimento in alcuna delle norme revisionate, potendone semmai essere una conseguenza, neppure certa e comunque irrisoria” “Fuorviante, pubblicitario, suggestivo e incompleto”. Sono alcuni degli aggettivi con

Scuola: primo successo in Tribunale per l’Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori, gli ITP potranno partecipare al concorso

Il Tar Lazio, Sezione III Bis, nella sede cautelare, ha accolto il ricorso relativamente alla posizione dei nostri soci ricorrenti I.T.P. Napoli, 25 agosto - Dopo le manifestazioni di piazza ed i positivi incontri a Montecitorio con i gruppi parlamentari di Sinistra Italiana e Sinistra Dem con l'onorevole Roberto Speranza, per la

Elezioni a Napoli, il Tar della Campania rigetta ricorsi del Pd nelle Municipalità di Barra e Fuorigrotta

Rigettati anche i ricorsi di “Bene Comune con de Magistris” in tre municipalità Napoli, 17 maggio – Il Tar della Campania ha rigettato i ricorsi del Partito Democratico contro l'esclusione delle liste nelle Municipalità di Barra e Fuorigrotta. Nella coalizione che sostiene la candidata sindaco del centrosinistra, Valeria Valente, rigettato il

Tar respinge ricorso M5S contro De Luca

Presentato in base a Legge Severino. Dichiarato infondato Napoli, 8 maggio - Il Tar della Campania ha respinto il ricorso del Movimento Cinque Stelle sulla incandidabilità di Vincenzo De Luca alla carica di presidente della Regione. Il ricorso, presentato sulla base della legge Severino in riferimento a una condanna per abuso

Consiglio di Stato, De Magistris resta in carica

Respinti appelli contro Tar presentati da governo e associazioni (ANSA) - ROMA, 20 NOV - Respinti dal Consiglio di Stato i ricorsi del governo e di due associazioni contro la decisione del Tar Campania sul caso de Magistris: il sindaco di Napoli resta per ora in carica. Viene infatti confermata la

Carpentieri (Pd): la pronuncia del Tar non determina il superamento dei limiti e delle contraddizioni dell’amministrazione

Dichiarazione del segretario provinciale del Partito Democratico Metropolitano di Napoli, Venanzio Carpentieri "Prendiamo atto della pronuncia del Tar che ha sospeso l'efficacia del provvedimento di sospensione nei confronti del sindaco De Magistris. Avevamo evidenziato noi stessi, sin dall' inizio, i profili di dubbia costituzionalità insiti nella legge Severino ed avevamo al contempo

De Magistris torna sindaco di Napoli, il Tar decide di reintegrarlo

Il Tar della Campania sospende il provvedimento del prefetto di Napoli preso in base alla legge Severino Adnkronos, 30 ottobre - La prima sezione del Tar della Campania ha sospeso il provvedimento del prefetto di Napoli Francesco Antonio Musolino sulla sospensione del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.Il provvedimento era stato

Città metropolitana: de Magistris voterà

L'elezione del Consiglio metropolitano è in programma domenica (ANSA) - NAPOLI, 9 OTT - Il sindaco sospeso di Napoli, Luigi de Magistris, potrà partecipare all'elezione del Consiglio metropolitano in programma domenica prossima nel capoluogo partenopeo. Lo ha deciso il Tar della Campania. Lo si apprende dal collegio difensivo di de Magistris, formato

De Magistris la spunta sulla Soprintendenza. ll Tar accoglie il ricorso per l’utilizzo di Piazza del Plebiscito

"Eccesso di potere" nel decreto della Soprintendenza. Questa la motivazione nella sentenza del Tar che da il via libera a concerti e manifestazioni nella piazza. Napoli, 14 maggio - Piazza del Plebiscito ritornerà ad essere la piazza dei concerti e delle manifestazioni del Comune di Napoli che vince definitivamente, con la sentenza