Dalla Tarantella alla musica dei Posteggiatori, al via la rassegna della musica

Dalla Tarantella alla musica dei Posteggiatori, dalla Romanza alla Scuola pianistica napoletana. Al via, da venerdì 6 marzo, la Rassegna Storica sulla Musica e Canzone Napoletana a cura dell’Associazione Musica Libera Convegni, concerti e conferenze da Napoli a San Cipriano d’Aversa sino a Piedimonte Matese. Tante le novità, come quelle legate al mondo dei social network e delle Web Radio, per la Rassegna Storica sulla Musica e Canzone Napoletana giunta alla settima edizione. “Questa nostra VII edizione prevede appuntamenti spalmati un po' su tutto il territorio regionale grazie alla sinergia con associazioni che hanno voluto ospitarci, sia a San Cipriano d'Aversa che a Piedimonte Matese. Oltre la Domus Ars, Il Canto di Virgilio, la Fondazione Humaniter, Naturalmente Musica, I Sedili di Napoli e

Montemarano (AV), la tradizione millenaria del Carnevale rivive in Irpinia: fitto cartellone di eventi

Dalle lezioni di tarantella ai concerti del folk italiano fino all'enogastronomia di qualità Montemarano (Avellino) – La tradizione millenaria del Carnevale di Montemarano pronta a rinnovarsi anche quest’anno all’insegna dell’allegria, del folklore, della tipicità e della storia d’Irpinia. Tantissimi gli eventi in programma quest’anno a Montemarano in occasione dell’evento promosso dal Comune di Montemarano, co-finanziato dalla Regione Campania nell'ambito del POC Campania 2014-2020 e la collaborazione dell’Istituto comprensivo “Di Meo” e delle Associazioni del territorio (Scuola di Tarantella Montemaranese, Associazione Pro-Montemarano, Pro loco Montemarano 2.0, Misericordia di Montemarano, Amo Montemarano). Venerdì 21 febbraio alle ore 21.30 presso la tendostruttura di Piazza del Popolo per il Carnevale delle Culture con la direzione artistica di Roberto D’Agnese concerto di Alla Bua; si proseguirà sabato 22 febbraio alle ore 10.30 presso il Palazzo

A Napoli il Concerto di Capodanno: un salotto di musica, canto e danza

Appuntamento con Donizetti, Puccini, Verdi, le esilaranti pagine da operetta di Lehar, le più belle arie da Salotto come La Mattinata di Leoncavallo, la danza con i Walzer di Strauss, la Tarantella di Rossini e i classici napoletani Napoli, 27 dicembre - È tutto pronto per il Concerto di Capodanno al Teatro delle Palme di Napoli, che andrà in scena l’1 gennaio 2020. L’appuntamento, ormai storico, è giunto alla quinta edizione e sta riscuotendo sempre più l’interesse del pubblico napoletano e non solo, oltre che delle istituzioni, con i patrocini della Presidenza del Consiglio Regionale della Campania e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, e la Municipalità di Chiaia San Ferdinando. Organizzato dall’Associazione Culturale Noi per Napoli con i suoi artisti

“Dai successi alle speranze”, spazio ai giovani del mondo della musica

Si esibirà L’Orchestra Giovanile Orpheus, con apertura dedicata al concerto di musica popolare dei Napoliextracomunitaria Giovedi 18 ottobre alle ore 18,45 presso la splendida location “Castello Santa Caterina” in Via S. Caterina, 12 – Pollena Trocchia (Na), gentilmente concesso dalla Famiglia Leonessa, si terrà la quinta edizione della manifestazione “Dai successi alle speranze”, organizzata dal Club House Artisti in collaborazione con la “Pro Loco Pollena Trocchia”, il Lions Club S. Anastasia Monte Somma e L’Accademia della musica Partenopea “Luigi Paduano” con il Patrocinio Morale del Comune di Pollena Trocchia, per dare spazio a giovani del mondo della musica. Quest’anno si esibirà L’Orchestra Giovanile Orpheus, nata dallo spirito creativo dei maestri Luigi Fichera e Pasquale Mormile, rispettivamente presidente e vice presidente della stessa,

La Musica dei Popoli, concerto finale della stagione concertistica alla Domus Ars

Dalle tammurriate alle tarantelle della nostra comunità contadina. Con Mimmo Maglionico ai fiati, Roberto Trenca agli strumenti a corda; ospiti Paola Astarita al violino e Simona Schettini, voce La Stagione Concertistica 2018 dell’associazione “Musica Libera” ospitata dall'associazione "Il Canto di Virgilio", presso la sede del centro culturale Domus Ars è giunta al termine. Domenica 10 giugno alle ore 11 grande concerto finale con Mimmo Maglionico ai fiati, Roberto Trenca agli strumenti a corda; ospiti Paola Astarita al violino e Simona Schettini, voce. Il programma prevede musiche degli Intillimani, Guillermo De La Roca, Ryuichi Sakamoto, Shigeru Umebayashi, Carlo Faiello, Mimmo Maglionico e tanto altro. “La musica dei popoli ‘racconta’, ‘canta le storie’ di ogni cultura, traduce in dolci melodie o indiavolati ritmi, gli amori, le passioni e i

A Sorrento il campus invernale di mandolino e chitarra

Corso aperto ad allievi di ogni livello che hanno aderito da ogni parte del mondo Dal 3 al 7 gennaio 2018, si svolgerà la 2° edizione del Campus invernale di Mandolino e Chitarra che per la prima volta farà tappa a Villa Crawford a Sant’Agnello di Sorrento, in Campania, una regione intrisa di storia e tradizione indissolubilmente legate alla musica. Ideatore dell’iniziativa il mandolinista savonese dalle eccezionali doti artistiche, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: Carlo Aonzo, direttore artistico e fondatore dell’Accademia Mandolinistica Internazionale Italiana. Docente e divulgatore del mandolino classico italiano, strumento a corde entrato di diritto nell’immaginario collettivo a rappresentare l’italianità nel mondo, Aonzo ha collaborato con numerose istituzioni musicali italiane e straniere, vincitore di numerosi premi, vanta infinite collaborazioni con musicisti

“Pane, Ammore e Tarantella”, l’evento ad Avella città d’arte della Campania

La cittadina dell'Avellinese si anima con momenti dedicati all’arte, agli spettacoli, alla cultura e all’enogastronomia Avella (Avellino) – Torna con una nuova edizione l’evento “Pane, Ammore e Tarantella”, che nel 2016 ha animato le serate del Mandamento e che chiude gli appuntamenti estivi per cominciare quelli autunnali. Sabato 23 e domenica 24 settembre il centro storico di Avella (Avellino), una delle città d’arte più affascinanti della Campania, si anima con momenti dedicati all’arte, agli spettacoli, alla cultura e all’enogastronomia, con gruppi itineranti, visite guidate ai siti storici ed archeologici e momenti di riflessione, sotto la direzione artistica di Roberto D’Agnese per Omast Eventi. Sabato 23 settembre si comincia alle ore 20 con il “rito del pane”: il sindaco di Avella Domenico Biancardi, insieme al presidente dell’Associazione “Pane Ammore e Tarantella”, Mariangela Sorice, divideranno una pagnotta di pane da distribuire ai presenti, usanza di un tempo

“Tarantella for Africa”: seminari e concerti all’insegna della solidarietà

Volontariato e solidarietà nell’evento in programma il 10, 11 e 12 agosto a Montemarano Montemarano (Avellino) – Sul tema di “Faciti rota”, ovvero il “cerchio” nella danza popolare, forma geometrica dell’unione, senza punti, che vede tutti i partecipanti allo stesso livello e senza differenze, si prepara la sesta edizione di “Tarantella for Africa”: l’arte popolare al servizio della solidarietà, per consolidare il progetto che parte dall’antichissima tradizione del popolo di Montemarano, culla del folklore irpino, e arriva fino alle popolazioni africane. Un messaggio importante che coinvolge tantissime associazioni di volontariato e solidarietà e che si concretizza nell’evento in programma il 10, 11 e 12 agosto a Montemarano. Promosso dalla Scuola di Tarantella Montemaranese sotto la direzione artistica di Roberto D’Agnese quest’anno “Tarantella for Africa” propone seminari, concerti, gastronomia, tradizione e solidarietà. Si comincia giovedì 10 agosto alle ore 8.30

“Tarantella, danza del Mediterraneo”, evento internazionale per celebrare la tradizionale danza popolare

Dal 14 al 18 aprile a Napoli l’evento dedicato alla danza della tammurriata e alla cultura tradizionale che da cinque anni coinvolge appassionati francesi e da tutta Europa: una Pasqua tra mito, rito e danze Dal teatro San Carlo passando per Piazza Dante, per arrivare a Sessa Aurunca e alla Masseria Tommasoni, la strada da percorrere per arrivare a destinazione è composta anche dai cerchi concentrici della danza, il ritmo del cammino scandito dal suono delle tammorre, sono questi gli ingredienti che compongono il variegato programma dell’esperienza proposta dall’associazione Sudanzare. Il Collettivo di italiani immigrati a Parigi nel 2010, è diventato la realtà di riferimento nella ville lumiere a proposito di danze tradizionali italiane. Nato sull’impulso di una napoletana e di un

Tarantella for Africa, un progetto di solidarietà sociale

Un progetto di consapevolezza popolare e di solidarietà, che parte dall’arte tradizionale del popolo di Montemarano, nel cuore dell’Irpinia Il 5, 6 e 7 agosto torna “Tarantella for Africa”, un progetto di solidarietà che si avvale della danza popolare montemaranese per veicolare il suo messaggio e adempiere al suo scopo sociale. Un evento in programma in provincia di Avellino, a Montemarano, che ha il suo fulcro nella tarantella, danza di appartenenza, e che arriva fino in Africa, coinvolgendo tantissime associazioni di volontariato e solidarietà. Un modo per riconoscere all'Africa l'enorme patrimonio musicale che ci ha donato, un evento multietnico pieno di colori e musica. L’evento, promosso dalla Scuola di Tarantella Montemaranese sotto la direzione artistica di Roberto D’Agnese, sarà presentato a Napoli mercoledì