Disoccupazione giovanile a livelli record. Per il Cnel servirebbero 2 milioni di posti di lavoro per ritornare alla situazione pre-crisi

ll tasso di disoccupazione in Italia ad agosto è stato del 12,3%. Domani a Capodimonte l’incontro tra i vertici Bce L’italia è in grave crisi e la disoccupazione è a livelli record. È quanto emerge dal drammatico quadro dell’Istat, il quale rileva una disoccupazione giovanile in aumento del +1% rispetto al mese precedente e +3,6% rispetto allo scorso anno. Dal calcolo sono esclusi i giovani non lavorativi, cioè coloro che non lavorano e non cercano lavoro, in quanto ad esempio impegnati negli studi. ll tasso di disoccupazione in Italia ad agosto è stato del 12,3%, rilevando un calo di 0,3 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,1 punti su base annua. Ad agosto 2014 gli occupati sono 22 milioni 380 mila, in aumento dello

La CGIA ha stimato che nel 2013 il tasso di disoccupazione salirà all’11,5%: 3 milioni di persone senza lavoro.

Le previsioni della CGIA (Associazione Artigiani e Piccole Imprese), sulla occupazione in Italia per il 2013, è di un tasso di disoccupazione destinato a salire vertiginosamente, stimato all’11,5%. L’Ufficio studi della CGIA calcola che il 2012 si chiuderà con un aumento di disoccupati di 609.500 unità; ad oggi, sono 2.717.500 le persone che cercano lavoro in Italia, equivalente al tasso di disoccupazione del 10,6%, quota record ed in continua crescita. Nel 2013, infatti, si sfiorerà il numero di tre milioni di persone senza lavoro (2.964.100), è stimato, precisamente, che l’aumento sarà di oltre 246.600 unità che si aggiungeranno a questo nuovo esercito di disperati. Il tasso di occupazione in Campania, secondo l'Istat, ha avuto una leggera flessione positiva, confrontando i dati del terzo trimestre del 2011 con