Battipaglia Beach Village, lo sport in piazza

Fino al 4 settembre il cuore della città sarà teatro di tornei di beach volley, beach calcio tennis e street basket Battipaglia, 26 agosto - Portare la spiaggia in città e permettere agli appassionati di sport di sfidarsi in tornei di beach volley, beach calcio tennis e street basket. Fino al 4 settembre piazza Amendola ospiterà la seconda edizione del “Battipaglia Beach Village”. L’evento nasce da un’idea di Gianluca Falcone, giovane battipagliese, molto legato alla sua terra e intenzionato a ravvivare l’estate cittadina con un evento originale e divertente, capace di attrarre persone di tutte le età. I tornei di beach volley, beach calcio tennis e street basket si svolgeranno tutti i giorni dalle 17 alle 24. In occasione della manifestazione, inoltre,

Napoli, ritorna il grande tennis, al via il 4 aprile il “Trofeo Capri Watch”

Prenderà il via sabato 4 aprile, con il tabellone delle qualificazioni, il torneo internazionale di Napoli “Trofeo Capri Watch”, che si giocherà sui campi del Tennis Club Napoli in Villa Comunale Ritorna il torneo internazionale di tennis di Napoli, denominato “Trofeo Capri Watch”, dal nome dell'azienda leader nella produzione di orologi artigianali che quest'anno è sponsor. Il torneo, si giocherà sui campi del Tennis Club Napoli in Villa Comunale, dal 4 al 12 aprile. Diversi e importanti saranno i tennisti stranieri e italiani presenti. Ci sarà il campione Kazako Andrey Golubev, il 24enne sloveno Blaz Rola e il 23enne serbo Filip Krajinovic, oltre al 22enne spagnolo semifinalista nel 2014 dell'Atp di Casablanca Roberto Carballés Baena e al 23enne ungherese Marton Fucsovics, vincitore

La Coppa Davis torna a Napoli dal 4 al 6 aprile, cambia la viabilità in città

Il lungomare partenopeo pronto per accogliere nuovamente la competizione mondiale del tennis Napoli, 3 aprile - Dopo il successo dello scorso anno, la Coppa Davis torna a Napoli dal 4 al 6 aprile per disputare i quarti di finale tra l’Italia e la Gran Bretagna, ospitata dal suggestivo panorama di Via Caracciolo. La splendida arena del tennis ha registrato anche quest’anno il tutto esaurito, dimostrazione della crescente attesa per un evento sportivo tra i più seguiti al mondo. Per l’occasione, in città sono arrivati numerosi turisti, prevalentemente britannici sostenitori del campione Andy Murray. Al fine di agevolare la mobilità in città, il comune di Napoli ha predisposto un nuovo piano traffico, comunicando che è istituito dalle ore 10,00 di sabato 5 aprile alle ore

Internazionali di tennis. Vittoria sfumata per le azzurre Errani e Vinci

Napoli 20 maggio – È svanito in 1 ora e 27 minuti il sogno delle azzurre Sara Errani e Roberta Vinci, di ripetere, come lo scorso anno, la vittoria, in doppio, agli Internazionali Bnl di Tennis. Le campionesse azzurre sono state sconfitte dalla coppia formata dalla taiwanese Su-Wei Hsieh e dalla cinese Shuai Peng col punteggio di 4-6 6-3 10-8. Un match deciso al super-tiebreak dove le azzurre sono riuscite a recuperare uno svantaggio di 8 punti a 3 per poi cedere per 10-8. Stanca la Errani dopo gli incontri disputati sabato in singolo contro la Azarenka dove ha perso 6-0, 7-5 ed il doppio giocato con Roberta Vinci contro la Kudryavtseva e la Rodionova con la vittoria di 6-2, 6-1. La Vinci

Lo sport in Italia, non sempre alla portata di tutti.

Lo sport  oltre a dare all’uomo la disciplina ed il temperamento rappresenta un importante biglietto da visita per un Paese, sia sul piano sociale che culturale. La televisione italiana si impegna a seguire i gran premi di Formula 1, le partite di calcio e le gare ciclistiche, e nelle ultime olimpiadi sono stati dedicati davvero ampi spazi a tutte le discipline, anche quelle meno note; “La Gazzetta dello sport”, un giornale sportivo, è il quotidiano più venduto nel Paese; nelle scuole è assai diffuso praticare la pallavolo e seguire corsi per la formazione di arbitri; mentre nel mondo accademico vengono organizzati dagli studenti tornei di calcio tra le varie facoltà. In Italia, tuttavia, non è molto incentivato lo sviluppo di atleti professionisti, vale a dire di

Dopo 17 anni la Coppa Davis torna nel capoluogo partenopeo. E lo fa dalla porta principale: sul lungomare di via Caracciolo.

Dopo il successo dell’America’s Cup, Napoli si prepara ad ospitare i play-off di Coppa Davis tra Italia e Cile dal 14 al 16 settembre. Si tratta di una competizione annuale di squadre di tennis maschili, su scala mondiale, il cui inizio risale al 1899 grazie a quattro studenti dell’Università di Harvard, i quali vollero sfidare i britannici in una gara di tennis; uno di quei quattro studenti, Dwight F. Davis, provvide a realizzare a spese sue una bozza del trofeo, una massiccia insalatiera d’argento. Ci sono 16 nazioni in gara - il cosiddetto “World Group” - che si contendono la vittoria in quattro week-end ed ogni sfida consta di cinque incontri, per la durata complessiva di tre giorni; i tennisti italiani selezionati