Ricerca Telethon, una possibile terapia per il Parkinson

Migliorare le manifestazioni cliniche delle patologie intervenendo non sul difetto genetico specifico ma su delle piccole molecole di RNA Napoli, 13 maggio - Dall’Istituto Telethon di genetica e medicina di Pozzuoli (Tigem) arriva un nuovo approccio terapeutico per le malattie mitocondriali e potenzialmente per molte malattie neurodegenerative a grande diffusione come

2° Congresso nazionale di carcinoma gastrico, l’importanza della diagnosi precoce

“Tumore allo stomaco, una sfida da vincere insieme”. Diagnosi precoce, alterazioni genetiche, trattamenti clinici avanzati, team multidisciplinare esperto, centri di eccellenza ed alimentazione sono alcuni dei temi affrontati Roma, 13 novembre - Il tumore allo stomaco, conosciuto  anche come Tumore di Napoleone, figura all’ottavo posto tra gli uomini e al sesto

A Napoli il primo workshop sulla Medicina Narrativa e l’umanizzazione delle cure

Obiettivo fornire a medici, operatori sanitari e pazienti gli strumenti per arginare la deriva tecnicistica del rapporto tra l’ammalato e chi deve prendersene cura. L’intento è rimettere al centro l’ammalato, che grazie ai suoi “racconti” può diventare parte attiva nella terapia Napoli,  8  novembre - Il progresso della medicina rende sempre più efficaci

Autismo: la terapia di mediazione degli asini con i bambini

L'Università di Palermo in collaborazione con l'Istituto di Ortofonologia di Roma per uno studio sugli aspetti psicologici-relazionali ed affettivi Roma – Il dipartimento di Scienze psicologiche, pedagogiche e della formazione dell'Università degli Studi di Palermo ha raccolto insieme all’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma una sfida: condurre una prima ricerca in ambito

Progetto Seguilaterapia, una telefonata ti ricorda di prendere la pillola

Sveglia,  sms o telefonata che ricorda di prendere la pillola, che il farmaco sta per finire Passi in avanti della tecnologia per la salute, nasce il progetto “Seguilaterapia” per garantire al meglio il rispetto della cura da parte del paziente cronico e che assume più medicinali. Secondo dati Aifa, il 60%

Attacchi d’ansia? La soluzione è l’ossitocina, l’ormone della serenità

“Il biomarker dell’ansia” può essere misurato attraverso un comune prelievo del sangue 10 novembre – Uno studio condotto dalla Stanford University School of Medicine ha dimostrato l’importanza dell’ormone ossitocina per il benessere e la serenità mentale. Secondo quanto emerge infatti dagli studi pubblicati su Molecular Psychiatry, bassi livelli di ossitocina nel sangue,