Benoit Jacquot e Valeria Golino aprono il Napoli Film Festival

XXI Napoli Film Festival, dal 23 settembre al 1 ottobre 2019. Nove giorni di cinema con Pupi Avati, Gianni Amelio, Toni Servillo, Lunetta Savino, Igort e molti altri. 150 proiezioni, 30 incontri, 5 concorsi Napoli, 21 settembre - Saranno il regista francese Benoit Jacquot e Valeria Golino ad aprire la 21esima edizione del Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini, lunedì 23 settembre con un incontro all’Institut Français Napoli in Via Crispi, 86 alle ore 21,15 (Posto unico 6,00 euro), condotto dal giornalista e critico cinematografico Antonio Fiore. Jacquot presenterà l’anteprima italiana del suo ultimo film “Dernier Amour” su Giacomo Casanova con Vincent Lindon, Stacy Martin e Valeria Golino nei panni di Teresa Cornelys, la prima amante dell’avventuriero veneziano. Al via i cinque concorsi: per

Al via la XXIV edizione di “Cinema intorno al Vesuvio” a Villa Bruno

Nuova location, immutata qualità e passione per il cinema. Toni Servillo tra gli attesi ospiti Prende il via sabato 1 luglio 2017 la XXIV edizione di “Cinema intorno al Vesuvio” che si svolgerà nella prestigiosa location di Villa Bruno a San Giorgio a Cremano. La rassegna, che si terrà dal 1 luglio al 4 settembre, si compone di 66 serate di cinema con numerosi appuntamenti e tanti ospiti: Toni Servillo, Edoardo De Angelis, Stefano Incerti, Enzo Avitabile, Renato Carpentieri, Tony D’Angelo, Sasà Striano, Francesco Amato, Gianfranco Gallo, Massimiliano Gallo, Pina Turco, Tony Tammaro, Enzo De Caro, Giorgio Verdelli, Francesco Bruni, Agostino Ferrente, che  presenteranno il loro film al pubblico dell’arena. L’inaugurazione, il 1 luglio alle 21.15 con ingresso speciale ad 1 euro, è affidata

Teatri Uniti alla Sanità: Toni Servillo legge Napoli e Magic People per il 30ennale della compagnia

Dal 14 al 19 marzo, il Nuovo Teatro Sanità dedica un'intera settimana alla compagnia Teatri Uniti, che festeggia il suo 30ennale, portando in scena, sul palcoscenico di piazzetta San Vincenzo, due spettacoli di grande successo della compagnia Si parte martedì 14 marzo con Toni Servillo legge Napoli. Il direttore artistico di Teatri Uniti incontra il suo pubblico al Rione Sanità, per raccontare, nel cuore di uno dei quartieri più difficili della città, Napoli e le sue contraddizioni; si prosegue dal 17 al 19 marzo con Magic People show, dall'omonimo romanzo di Giuseppe Montesano, ritratto di una delirante società specchio paradossale di un'Italia in preda a dipendenze di vario genere, portato in scena da Enrico Ianniello, Tony Laudadio, Andrea Renzi e Luciano

Presentata la nuova stagione teatrale di Nest, Napoli Est Teatro

Terza stagione con tre artisti di spicco: Emma Dante, Mario Martone e Toni Servillo Napoli, 18 settembre - Presentata la nuova stagione teatrale 2016/17 del Napoli Est Teatro. Si continua a puntare sulla sensibilizzazione e promozione del territorio attraverso il teatro, "Convinti, come noi, che il teatro possa sanare qualche ferita e riempire qualche vuoto, quest’anno a trainare la terza stagione del Nest ci sono tre artisti di spicco: Emma Dante, Mario Martone e Toni Servillo, che fungeranno da locomotiva per un cartellone che prevede un numero di spettacoli simile a quello degli anni passati, con la stessa formula dei 2 spettacoli al mese che ci permette di lavorare in maniera approfondita su ogni singolo evento" – spiega Giuseppe Miale di Mauro. “Cercando di portare

“La grande bellezza” di Sorrentino si aggiudica il Golden Globe come miglior film straniero

Era dal 1989 con Nuovo Cinema Paradiso di Tornatore, che la Hollywood Foreing Press Association non consegnava un premio all'Italia. Un emozionatissimo Paolo Sorrentino, riceve tra scrosci di applausi e ovazioni della critica, il Golden Globe per il suo film La grande bellezza, con protagonista Toni Servillo nei panni del giornalista mondano Jep Gambardella. "Grazie Italia, questo è un Paese davvero strano ma Bellissimo" commenta il regista. Una serata speciale, nonché storica, quella della kermesse hollywoodiana, in cui il mondo cinematografico si innamora di quegli scorci ben definiti della Roma modaiola e altezzosa, fatta di lusso e feste ma immancabilmente della decadenza umana, che contrasta inspiegabilmente con la bellezza sublime della sua arte e della sua storia, nonché delle richieste dell'anima. La fotografia

Paolo Sorrentino, al festival di Cannes con il film “La grande bellezza”

Paolo Sorrentino, quinta presenza al festival di Cannes. Per la 66° edizione, che si svolgerà dal 15 al 26 maggio, è stato selezionato il suo film La grande bellezza, protagonista Toni Servillo, girato interamente a Roma. Sorrentino, inaugura la sua carriera da regista italiano di spicco nel 2001, con L’uomo in più, dopo una lunga serie di cortometraggi ben riusciti e dopo una produttiva e assidua collaborazione con la casa di produzione della maggior parte dei suoi lavori, la Indigo Film. Continua ad accrescere il suo successo, perseverando anche nell’efficace sodalizio con Servillo, con film pluri premiati come Le conseguenze dell’amore (2004), Il caimano (2006), L’amico di famiglia (2006) e Il divo (2008), fino a calcare la scena internazionale con il sorprendente

“Viva la libertà, film di Roberto Andò con Toni Servillo.

Roberto Andò, allievo dell’illustre regista e sceneggiatore napoletano Francesco Rosi, torna nelle sale dal 14 febbraio con il film Viva la libertà. La prima apparizione risale al 1995 con il lungometraggio Diario senza date, protagonista Bruno Ganz, ma il vero esordio sarà nel 1999, con l’uscita nelle sale de Il manoscritto del Principe, incentrato sulla vita di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, interpretato da Michel Bouquet e Jeanne Moreau che gli valse il Nastro d’Argento, il Premio Fellini, il Premio Sergio Leone e una nomination al David di Donatello. Gli ultimi suoi lavori sono Sotto falso nome, presentato a Cannes nel 2004, e Viaggio segreto, presentato al Festival Internazionale del Cinema di Roma nel 2006. Con Viva la libertà, Andò, riadatta per il grande schermo il

L’artista napoletano Toni Servillo alla Mostra del cinema di Venezia con i films di Bellocchio e Ciprì.

Venezia 30 Agosto 2012. Si è aperta ieri la 69 edizione della Mostra del cinema di Venezia, ed è già un brulicare di notizie e curiosità su twitter e sul web. NapoliTime sarà a Venezia dalla prossima settimana, per documentare con aggiornamenti quotidiani ed interviste esclusive, i lavori della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica 2012. Tre i registi italiani in concorso: Bellocchio, Ciprì e Comencini, tutti con tematiche di rilievo a sfondo socio-esistenziale. Toni Servillo sarà al fianco sia di Marco Bellocchio, sia di Daniele Ciprì, come protagonista dei film Bella Addormentata e E' stato il figlio. L'artista napoletano, ha dalla sua una carriera teatrale ben tornita e pluripremiata, con opere come Guernica, da lui scritto, diretto e interpretato e Sabato, Domenica e Lunedì di Eduardo De