Nasce a Torre del Greco “Incontriamoci in Centro”

Presentato in conferenza stampa il centro di inclusione sociale negli ex molini Marzoli Torre del Greco - Incontriamoci al Centro: è il nome del centro d’inclusione territoriale che sorgerà negli ex molini Marzoli, nella palazzina che già ospita gli uffici delle Politiche sociali. L’avvio delle attività è previsto lunedì con l’istituzione di un infopoint. Il centro, che si propone di sostenere azioni strategiche finalizzate ad incrementare il grado di inclusività delle famiglie con portatori di handicap e minori a rischio, è stato presentato in una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il sindaco Giovanni Palomba, l’assessore Luisa Refuto, il dirigente Andrea Formisano, la consigliera regionale Loredana Raia, il responsabile della progettazione esecutiva del progetto Renato Grimaldi, i referenti della società

Napoli, bracconieri di ricci di mare fermati alla Gaiola

Presi con 38 chili di ricci di mare I soggetti sono stati fermati questa mattina, dal Nucleo Carabinieri Subacquei, durante l'attività di controllo dell'Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola. I due pescatori di frodo, all'arrivo degli uomini dell'Arma avevano catturato circa 38 chili di ricci di mare, pari a 1000 esemplari. I bracconieri provenivano da Torre del Greco. In pratica svolgevano l'attività con un piccolo natante munito di un compressore grazie al quale riuscivano a pescare i ricci. Naturalmente la pesca di ricci di mare, all'interno dell'Area Marina Protetta è assolutamente vietata ed è reato penale.

Natale da Favola, entra nel vivo il programma di eventi a Torre del Greco

Week end all’insegna di manifestazioni in grado di coinvolgere adulti, ragazzi e bambini Entra nel vivo il programma di eventi per le festività natalizie promosso dall’amministrazione comunale di Torre del Greco del sindaco Giovanni Palomba e voluto dall’assessorato alla Cultura e agli Eventi guidato da Enrico Pensati. Il week end infatti si annuncia all’insegna di manifestazioni in grado di coinvolgere adulti, ragazzi e bambini e che interesseranno tutti i quartieri della città, a dimostrazione del fatto – come ha detto il primo cittadino nel corso della conferenza stampa di presentazione organizzata all’hotel Poseidon – questo cartellone “dimostra come la città è una sola e non ci sono centro o periferia”. Tra gli appuntamenti di rilievo dei prossimi giorni di “Natale da Favola”

Arte a Palazzo, Katia Ricciarelli nelle sale della mostra

Il soprano, incantata dalle bellezze in esposizione, ha fotografato diverse opere Un grandissimo nome della musica nazionale e internazionale per la mostra che pone l’accento sull’arte e le tradizioni torresi. Il noto soprano Katia Ricciarelli ha fatto visita ieri sera, sabato 14 dicembre, ad “Arte a Palazzo”, l’esposizione artigianale con oltre 200 pezzi legati alla lavorazione di cammeo e corallo, all’arte presepiale e alla pittura, in corso di svolgimento fino al prossimo 7 gennaio nelle sale allestite nella casa comunale di Torre del Greco. Una grande soddisfazione per gli organizzatori della mostra, l’associazione Cameo Art, che con il sostegno dell’amministrazione comunale del sindaco Giovanni Palomba e dell’assessorato alla Cultura guidato da Enrico Pensati hanno allestito le sale che in questi giorni

Incisione, arte presepiale, pittura: l’artigianato torrese protagonista di “Arte a Palazzo”

La mostra inaugura sabato 7 dicembre alle 1 7.30 nelle sale allestite a palazzo Baronale Incisione su conchiglia, corallo e pietre dure; arte presepiale; pittura: l’artigianato e la tradizione incontrano la città di Torre del Greco. Si inaugurerà sabato 7 dicembre alle ore 17.30 nelle sale appositamente allestite a palazzo Baronale, “Arte a Palazzo”, la rassegna promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Torre del Greco e organizzata dall’associazione Cameo Art, che resterà aperta per tutto il periodo delle festività natalizie (fino al 7 gennaio). La direzione artistica è affidata a Giovanna Accardo, dottoressa in storia dell’arte e  conservazione del patrimonio storico-artistico, consultant per il Museo del Tesoro di San Gennaro e il Museo Filangieri di Napoli. Più di 200 le opere

Controlli dei Carabinieri tra Napoli e provincia

Setacciati il quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio e il Rione Sanità; in provincia Ercolano, Portici, Torre del Greco e San Giorgio a Cremano Massiccio dispiegamento di forze dei carabinieri durante il servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando provinciale di Napoli. Setacciati il quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio e il Rione Sanità; in provincia Ercolano, Portici, Torre del Greco e San Giorgio a Cremano. Nel territorio di San Giovanni a Teduccio, i militari della Compagnia di Napoli Poggioreale hanno controllato in particolare le zone di via Comunale Ottaviano e rione Pazzigno. 77 sono le persone identificate, 28 di queste con precedenti di polizia. I militari hanno poi controllato 53 veicoli, 3 esercizi pubblici e 18 soggetti

Torre del Greco, si dimette il sindaco Giovanni Palomba

Il primo cittadino del Comune vesuviano questa mattina ha rassegnato le sue dimissioni, spiegando di averlo fatto per “problemi personali”. Ora ha 20 giorni di tempo per renderle effettive o ripensarci Giovanni Palomba, sindaco di Torre del Greco, questa mattina ha rassegnato le sue dimissioni. Primo cittadino da circa 13 mesi, dopo aver superato al ballottaggio con una coalizione di liste civiche di centro lo sfidante Luigi Mele, in un comunicato Palomba ha spiegato di dover lasciare per “problemi personali”. Da qualche tempo però nella sua maggioranza c'erano delle tensioni: il vicesindaco Annarita Ottaviano aveva presentato le dimissioni per poi ritirarle in seguito, mentre divennero effettive quelle dell'assessore Anna Pizzo. A pesare sull'esperienza di governo la crisi rifiuti che ha colpito

Terra dei fuochi, l’emergenza rifiuti diventa un nuovo caso politico

Di Maio "non bisogna fare il business degli inceneritori ma bisogna fermare il business dei rifiuti" Cumuli di rifiuti non raccolti, cittadini esasperati e roghi notturni fanno parte dello scenario di piena emergenza che si vive in questi giorni a Torre del Greco (Napoli). Stanotte ignoti hanno dato fuoco ai cumuli di spazzatura non raccolta da giorni presso l'ecopunto di via del lavoro, quartiere Sant'Antonio, a ridosso di un complesso di palazzine di edilizia popolare e in un'area dove è stato ricavato anche un parco giochi oramai inutilizzato. A spegnere il rogo sono stati i vigili del fuoco, allertati da chi dalle proprie finestre vedeva le alte le fiamme e si è chiuso in casa per evitare di respirare i fumi potenzialmente

Roghi di rifiuti, è emergenza nel Napoletano

A Torre del Greco montagne di spazzatura non raccolte Napoli - Cumuli di rifiuti non raccolti, cittadini esasperati e roghi notturni. È lo scenario di piena emergenza che si vive in questi giorni a Torre del Greco (Napoli) dove stanotte ignoti hanno dato fuoco alle montagne di spazzatura non raccolta da giorni presso l'ecopunto di via del lavoro, quartiere Sant'Antonio, a ridosso di un complesso di palazzine di edilizia popolare e in un'area dove è stato ricavato anche un parco giochi oramai inutilizzato dai bambini della zona. A spegnere il rogo causato da mani ignote sono stati i vigili del fuoco, allertati da chi dalle proprie finestre vedeva levarsi alte le fiamme mentre si era rintanato in casa per evitare di respirare

“Zaghareet Festival”, la danza orientale all’ombra del Vesuvio

Tre giorni con maestri di fama internazionale tra gala show, workshop e competition dal 26 al 28 ottobre tra Ercolano e Torre del Greco Tre giorni per immergersi nelle fantastiche atmosfere della danza orientale. Torna lo “Zaghareet Festival” che da venerdì 26 a domenica 28 ottobre ospiterà grandi maestri di questa arte all’ombra del Vesuvio. Una rassegna giunta alla quinta edizione, che prende in prestito il nome dal famoso grido arabo, ideata da Valeria Schiano, in arte Amira Perizad, insegnante e coreografa di fama internazionale, per consentire di approfondire la conoscenza e la tecnica di questa danza e dei suoi particolari stili. Allo stesso tempo lo “Zaghareet Festival” si pone come obiettivo di far conoscere a danzatori e maestri provenienti da tutta Italia e dal resto del Mondo, la bellezza e l’incanto della

Garza dimenticata, indagati 17 sanitari

A seguito dell'episodio, la morte della 67enne Rosa Dabene all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia Torre del greco - Per i familiari quella garza è stata dimenticata da chi ha effettuato l'operazione, provocando la morte di Rosa Dabene, 67 anni di Torre del Greco (Napoli). Per l'Asl invece si trattava di un drenaggio che i sanitari avrebbero dovuto cambiare con una frequenza di circa 5-7 giorni. Sta di fatto che sul decesso della donna, avvenuto all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dopo che l'anziana era stata operata al Maresca di Torre del Greco ed era transitata anche nella clinica Bianchi di Portici, sarà ora la magistratura a fare chiarezza. Dopo la denuncia dei parenti della donna, la Procura di Torre Annunziata

Crollo di Genova, denuncia dai familiari delle vittime di Torre del Greco

Iniziativa parenti di due dei quattro ragazzi di Torre del Greco deceduti nel crollo del ponte Morandi Torre del Greco, 18 agosto -  Una denuncia contro ignoti alla Procura di Genova per il crollo del ponte Morandi è stata presentata dall'avvocato Antonio Cirillo, su incarico di due delle quattro famiglie dei ragazzi di Torre del Greco (Napoli) deceduti nel crollo del ponte mentre si recavano in vacanza a Barcellona. A farlo sapere è lo stesso legale, che ha ricevuto mandato dai congiunti di Giovanni Battiloro (29 anni) e Matteo Bertonati (26). ''Per ora - spiega l'avvocato Cirillo - la denuncia è contro ignoti. A breve, magari già lunedì, conto di incontrare anche le altre due famiglie per formalizzare quella che potrebbe

A Torre del Greco i feretri dei 4 ragazzi morti nel crollo di Genova, la città non aspetta i funerali di Stato

Rimosso striscione polemico: "Non è stato il fato ma lo Stato" Torre del Greco , 17 agosto - Sono giunti a Torre del Greco (Napoli) i feretri con i corpi di Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Gerardo Esposito e Antonio Stanzione, i quattro ragazzi morti nel crollo del ponte Morandi di Genova. AI funreali si terranno oggi alle 17:30. Ad accoglierli il sindaco Giovanni Palomba, tornato nella notte da Genova, dove ieri si è recato per stare vicino ai familiari delle vittime. ''Abbiamo proclamato il lutto cittadino - afferma Palomba - informando i torresi con manifesti pubblici. È un giorno di dolore per la nostra città, nel quale ci stringiamo idealmente ai parenti delle vittime, genitori che hanno perso in modo tanto

Domani a Torre del Greco i funerali dei 4 ragazzi vittime del crollo del ponte di Genova

Non saranno funerali di Stato. Il sindaco di Torre del Greco, le famiglie non potevano attendere ancora Torre del Greco, 16 agosto - Si svolgeranno domani pomeriggio nella basilica di Santa Croce a Torre del Greco i funerali delle quattro giovani vittime del crollo del ponte Morandi originarie della città vesuviana, le cui famiglie hanno rinunciato alle esequie di Stato in programma sabato. Lo rende noto il sindaco Giovanni Palomba: "I resti mortali dei quattro ragazzi partiranno domani mattina da Genova alle 5 per giungere in Campania nel primo pomeriggio". I funerali si svolgeranno nella basilica di Santa Croce alle 17.30: "A Genova - spiega Palomba, oggi nel capoluogo ligure - sono giunte una trentina di persone da Torre del Greco. Ho