Inaugurata la “nuova” piazza Garibaldi alla presenza del ministro De Micheli e del sindaco de Magistris

Il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli assicura l'arrivo di fondi per il completamento delle linee 1 e 6 della metropolitana e su Piazza Garibaldi rivolge un appello ai napoletani: “Abbiate cura di questi spazi”. De Magistris: “Ora abbiamo il vento in poppa per completare i lavori del trasporto su ferro” Dopo anni di lavori volge al termine il restyling di piazza Garibaldi. Questa mattina è stata inaugurata la nuova piazza alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, del presidente della metropolitana di Napoli Ennio Cascetta e degli assessori comunali Alessandra Clemente e Carmine Piscopo. “I soldi per continuare i lavori delle linee 1 e 6 della metropolitana di Napoli

Sciopero dei trasporti: domani fermi bus, metro e treni. Venerdì fermo il traffico aereo

Proclamato lo sciopero per il 24 e 26 luglio. Non ascoltato dai sindacati l'appello del ministro ai Trasporti Toninelli. Sarà caos Sciopero dei trasporti mercoledì 24 luglio e venerdì 26. Domani stop per 4 ore a metro, bus e 8 ore per i treni, venerdì sciopero di 4 ore per il trasporto aereo. Dopo il caos di ieri per un incendio sulla linea dell'Alta Velocità che ha tagliato in due il paese domani ancora disagio per i pendolari e i turisti. A proclamare la protesta nazionale sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti. Uno stop indetto contro l'"immobilismo" del governo e a sostegno della vertenza Alitalia. Due giornate di forti disagi che fa scatenare Codacons, pronta a denunciare i sindacati. "Creerà enormi

Assemblea Pubblica sul Trasporto: VivoaNapoli promuove il confronto

All'esame lo stato del trasporto e i piani di sviluppo che le società ANM e EAV VivoaNapoli in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli promuove per sabato 2 febbraio, ore 10.00, un assemblea pubblica sul Trasporto a Napoli e nella città metropolitana. Il confronto si terrà nella sala Roberto di Stefano e vedrà la partecipazione dell’Assessore alle Infrastrutture e al Trasporto del Comune, Mario Calabrese, dell’Amministratore Unico di ANM, Nicola Pascale, del Presidente di EAV, Umberto de Gregorio. A moderare saranno Emilia Leonetti, Presidente, Giulio Maggiore, Vice Presidente di VivoaNapoli. L’assemblea pubblica sarà l’occasione per approfondire lo stato del trasporto e i piani di sviluppo che le società ANM e EAV prevedono per migliorare il servizio da cui dipende la qualità

Eav assume 350 nuovi dipendenti. De Luca: “Vicenda emblematica”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha parlato di “giornata storica” a margine della conferenza stampa di presentazione del bando di concorso per 350 nuovi dipendenti in Eav (azienda di trasporto regionale) Napoli, 7 agosto – “La vicenda Eav è la più emblematica di un percorso di risanamento eccezionale che ci porta oggi ad annunciare 350 assunzioni, dopo aver risanato debiti in 3 anni per 600 milioni. Ringrazio Umberto de Gregorio che ha guidato con intelligenza e competenza l'azienda”. Lo ha affermato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a margine della conferenza stampa con il presidente Eav, Umberto De Gregorio, per la presentazione del bando per assumere 350 persone in Eav. “È una giornata per noi davvero storica – ha

Anm, Nicola Pascale è il nuovo amministratore unico

Pascale, fino ad oggi capo staff dell’Assessorato alla Mobilità del Comune di Napoli, è il nome scelto dal sindaco de Magistris come successore del dimissionario Ciro Maglione Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha nominato Nicola Pascale nuovo amministratore unico di Anm, azienda cittadina del trasporto pubblico. L’attuale capo staff dell’Assessorato alla Mobilità, dunque, è il successore del dimissionario Ciro Maglione (vai all’articolo). Pascale è laureato in Ingegneria Civile all’Università degli Studi di Napoli. Dopo aver trascorso un periodo di studi a Parigi presso l’Université de la Sorbonne Nouvelle, si legge in una nota del Comune, Pascale si è specializzato con una borsa di studio post lauream dell’Università degli Studi di Napoli nella predisposizione, sviluppo e utilizzo di modelli per la

Dimissioni del manager di Anm, de Magistris: “Ora si apre una fase nuova”

Il sindaco ha parlato del futuro dell'azienda del trasporto pubblico a Napoli all'indomani delle dimissioni rassegnate dall'amministratore unico Ciro Maglione Napoli, 9 marzo – Con le dimissioni dell'amministratore unico Ciro Maglione (vai all'articolo), per Anm, azienda del trasporto pubblico a Napoli, “si apre una fase nuova”. È quanto sostiene il sindaco Luigi de Magistris, che spiega: “Siamo in concordato preventivo, in una fase delicata. Maglione è un avvocato, un giurista, ha svolto un lavoro utile nella prima fase in cui serviva più un aspetto giuridico formale di diritto. Oggi c'è bisogno della fase del piano industriale, di entrare in una fase che porti non solo alla sopravvivenza formale di Anm ma al suo rilancio definitivo. Metteremo in campo una squadra che,

Infrastrutture, Delrio annuncia un “piano di investimenti da 49 miliardi per il Sud”

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, è intervenuto ad un convegno sulla logistica per lo sviluppo del Mezzogiorno Napoli, 1 febbraio – “Abbiamo messo in campo programmi di investimento infrastrutturali per il Mezzogiorno che valgono complessivamente 49 miliardi di euro, di cui 36 miliardi disponibili. Stiamo cercando di recuperare il gap accumulato nei decenni precedenti, i risultati si vedranno nei prossimi anni, ma già ora ci conforta molto che negli ultimi tre anni il Pil del Sud sia cresciuto più della media italiana (+3,9% contro +3,6%)”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, a margine del convegno La logistica per lo sviluppo del Mezzogiorno, tenutosi quest'oggi all'Unione Industriali di Napoli. L'iniziativa rientra nell'ambito

Trasporti, l’annuncio di De Luca: “Pronto piano di investimenti da 6 miliardi di euro”

Il piano di investimenti prevede l'acquisto di 510 nuovi autobus e 40 treni Napoli, 17 gennaio – “Abbiamo cambiato il volto del trasporto locale attraverso uno sforzo gigantesco in termini di investimenti, realizzazione di opere e impegno finanziario”. Lo ha detto il presidente della Regione Campana, Vincenzo De Luca, durante una conferenza stampa a Palazzo Santa Lucia. Il governatore ha annunciato un piano di investimenti da 6 miliardi di euro, con il quale saranno acquistati 510 nuovi autobus e 40 treni. “Dopo aver ripristinato i conti delle passate gestioni – ha affermato – proponiamo ora un importante piano di investimento per 6 miliardi di euro che riguarda i servizi, i mezzi e la gestione. Un piano che prevede, tra l'altro, 510

Sciopero Anm, de Magistris: “Non vorrei che qualcuno voglia speculare”

Il sindaco: “Il diritto di sciopero è sacrosanto, ma non vorrei che qualcuno voglia speculare sullo sciopero dei lavoratori puntando alle privatizzazioni” Napoli – “Noi vogliamo difendere i livelli occupazionali e sanare le casse dell'Azienda Napoletana Mobilità, per questo non credo che gli scioperi aiutino in questo momento. Premesso che il diritto di sciopero è sacrosanto, non vorrei che qualcuno voglia speculare sullo sciopero dei lavoratori puntando alle privatizzazioni. Noi difendiamo il trasporto pubblico locale”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, durante il colloquio con il direttore del Vg21 Gianni Ambrosino, nel consueto appuntamento del giovedì su Canale 21 nella trasmissione Rebus, riferendosi allo sciopero tenutosi ieri da parte dei dipendenti Anm (vai all'articolo). Il sindaco, oltre al

Bus, parte il piano di risanamento dell’Azienda Napoletana Mobilità. De Magistris: “Entro l’anno fusione Anm-Ctp”

C'è l'ok della Giunta comunale alla ricapitalizzazione dell'Anm, azienda di trasporti del Comune di Napoli Napoli, 16 marzo – È arrivato ieri in serata l'ok alla ricapitalizzazione dell'Anm (Azienda Napoletana Mobilità) da parte della Giunta comunale di Napoli. Un provvedimento che nelle intenzioni dell'Amministrazione andrà a salvaguardare i livelli occupazionali e che dovrebbe scongiurare ulteriori scioperi dopo una settimana di agitazione, con migliaia di cittadini napoletani lasciati a piedi. Per salvare l'azienda dal fallimento Palazzo San Giacomo ha dato l'ok al trasferimento di immobili per 65 milioni di euro. Tra questi ci sono: la sede di via Marino, i depositi Stella Polare e Posillipo, il parcheggio Brin. Inoltre il costo del biglietto a partire da aprile aumenterà di 10 centesimi di euro,

Debiti fuori bilancio Eav, Saiello (M5s): “Mancano i nomi di chi ha causato il disastro”

Il Movimento 5 Stelle e il centrodestra in commissione Bilancio votano contro la delibera riguardante i debiti fuori bilancio dell'Eav “Abbiamo votato contro la delibera dei debiti fuori bilancio dell'Eav non per uno sterile ostruzionismo o peggio per un'azione di boicottaggio ma perché ci saremmo aspettati che congiuntamente alla ricognizione dei debiti della società di trasporto regionale, ci fosse una analisi delle responsabilità di chi negli anni ha generato la massa debitoria pari a 590 milioni di euro”. Lo afferma il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, che con il consigliere Tommaso Malerba ha espresso voto contrario all'approvazione della delibera del riconoscimento dei debiti fuori bilancio dell'Eav. “Non abbiamo avuto alcuno atteggiamento ostruzionistico ma collaborativo e con grande senso di

Referendum e rischio caos trasporti, autisti ANM impegnati ai seggi

Domenica e lunedì mancherà tra il 15 ed il 18% del personale Il referendum sulle trivelle rischia di mandare in tilt i trasporti pubblici a Napoli. Quasi il 20% dei dipendenti dell'ANM ha chiesto l'esenzione dal servizio perché impegnato come presidente di seggio, scrutatore o rappresentante di lista. "Secondo i nostri dati - afferma l' ufficio stampa dell' ANM - domenica e lunedì mancherà tra il 15 ed il 18% del personale, ma la valutazione si basa sulle richieste di esenzione pervenute, come da regolamento, fino a 10 giorni prima del referendum. Le sostituzioni ai seggi, disposte all'ultimo momento, potrebbero fare aumentare la percentuale". A essere penalizzati saranno gli autobus, mentre funicolari e linea 1 del Metrò non dovrebbero subire riduzioni di

“Tic” e piano tariffario dei trasporti pubblici in Campania, per Noi Consumatori: “Debutto flop”

COMUNICATO STAMPA Il nuovo piano tariffario per i trasporti pubblici in Campania, entrato in vigore il primo gennaio, ha da subito creato non pochi problemi all’utenza. Troppe tipologie di abbonamento e di tariffe del nuovo biglietto, introvabile in molte stazioni, hanno confuso centinaia di cittadini. Fino a fine gennaio possono ancora essere utilizzati i vecchi biglietti. “Come già evidenziato lo scorso agosto – denunciano gli avvocati Angelo Pisani e Gennaro Demetrio Paipais, rispettivamente Presidente e Coordinatore Nazionale di Noi Consumatori -  in occasione dell’approvazione delle nuove tariffe, è inaccettabile che nonostante si registrino quotidianamente notevoli ritardi e disfunzioni del trasporto pubblico locale si continui ad aggravare l’utenza con aumenti ingiustificati. Il ‘contentino’ della riduzione della tariffa del biglietto da un euro e

Napoli, al via i minibus per il centro storico. De Magistris per il 2015 annuncia una rivoluzione nei trasporti pubblici

Piccola boccata d’ossigeno a fronte delle ancora disagiate condizioni dei trasporti Napoli, 10 dicembre – Dopo l’annuncio di settembre, iniziano oggi le nuove corse nel centro storico di Napoli, garantite dagli 11 minibus acquistati con i fondi del Grande Progetto Centro Storico Unesco, per un investimento complessivo pari ad un milione di euro. Le nuove linee transiteranno nella zona ZTL al fine di migliorare la mobilità nel centro storico ed incentivare la visita dei turisti e dei tanti cittadini interessati all’immenso patrimonio artistico di Napoli. Un buon risultato quindi, a fronte delle disagiate condizioni dei trasporti in cui la città partenopea versa tuttora. Proprio negli ultimi giorni, a margine della riunione del Consiglio metropolitano, il sindaco Luigi De Magistris avrebbe invece annunciato una