Sagra della Castagna di Calvanico, 41ᵃ edizione

Doppio week end, tra turismo rurale, enogastronomia, trekking, sport, showcooking, laboratori didattici e musica etnofolk. Due week end, dal venerdì alla domenica: 4/5/6 e 11/12/13 ottobre 2019 Piazzale Europa e Località Chiaio, Calvanico (Salerno) Calvanico (Salerno) - Si preannuncia un’edizione straordinaria la 41esima Sagra della Castagna di Calvanico che, dopo il successo riscosso lo scorso anno in occasione del quarantennale, si sdoppia di nuovo in due week end consecutivi, dal venerdì alla domenica, nei giorni 4/5/6 e 11/12/13 ottobre 2019. Natura incontaminata, tradizioni tramandate di generazione in generazione, borghi nobiliari in festa, corse nei castagneti rigogliosi. E ancora la ricerca dei sapori autentici e genuini, il fascino della montagna, gli antichi sentieri percorsi dai pellegrini, i piatti della tradizione contadina, tra storia

Festa della vendemmia di Fiano (Av)

Il 7 ottobre a Lapio di buon mattino si celebra la Festa della Vendemmia, un antico rito contadino che per fortuna stenta a morire e che rivive nei piccoli distretti viticoli di tutta la Campania Quale luogo migliore se non Lapio, piccolo borgo che dista solo 25 km dalla città di Avellino e che sottolinea già nel nome il proprio legame con la viticoltura. Infatti, si ritiene che il toponimo Lapio, così come la stessa parola Fiano, prenda origine dal latino ‘apis’ (ape) il termine fa riferimento alle api che, attratte dalla dolcezza degli acini d’uva, attaccano da sempre in sciami il grappolo del vitigno apuano. E così, il paese fa festa rievocando la tradizione con una giornata dedicata al territorio e

Ischia, al via “Andar per sentieri”: alla scoperta della natura dell’isola

Dal 25 al 30 aprile percorsi tra geodiversità ed enogastronomia, flora e antropologia: “sold out” il primo, boom di richieste per la settimana Boom di prenotazioni e un primo, significativo sold out. Ischia si racconta mostrando il suo volto migliore, rigorosamente verde, al popolo dei camminatori. Parte domani, sotto i migliori auspici, la sesta edizione di “Andar per sentieri”, la manifestazione che  - dal 25 al 30 aprile - promuove il turismo ambientale ed ecosostenibile attraverso sei giorni di trekking ed enogastronomia in giro per la più grande delle isole del golfo di Napoli alla scoperta della natura più incontaminata e della complessa geologia di un territorio vivo e turbolento, con ampi approfondimenti anche sulla sua sismicità, tornata attuale dopo il terremoto del 21

Trekking urbano lungo le scale del Petraio

Per il 25 aprile a Napoli, Econote e Kratere propongono il trekking urbano al Petraio Un evento per i cittadini e i turisti che affollano la città e che desiderano scoprirla attraverso questo percorso alternativo che dal Vomero arriva a Via dei Mille a Chiaia con circa 400 scalini e scorci tutti da fotografare attraverso il trekking urbano. Paesaggi, architetture liberty, storia, teatro, si mescolano lungo questi scalini che hanno tanto da raccontare immersi in una magica calma. Ore 10.30 – Partenza dal Vomero, funicolare di Montesanto (Stazione Morghen), e inizia il percorso attraverso le scale del Petraio che arrivano fino al Corso Vittorio Emanuele. Durante questa suggestiva passeggiata si ammireranno incredibili panorami su Napoli, la villa di Eduardo Scarpetta, le

Notte bianca e Andar per sentieri, Forio “svela” la sua primavera

Grande musica e cabaret il 28 aprile, dal 25 al 30 invece protagonista l’escursionismo La Notte Bianca di Forio, sabato 28 aprile. E dal 25  al 30 appuntamento con Andar per Sentieri.  I due eventi clou della primavera dell’isola d’Ischia si svelano in un happening-presentazione in programma giovedì 19 aprile al Bar Internazionale Maria Caffè Internazionale di Forio(ore 19.00). Da un lato, musica e cabaret (con nomi di assoluto richiamo) per un grande gala del divertimento con la regia del Comune di Forio, in linea di continuità con il grande successo di Note di Natale; dall’altro, la conoscenza del patrimonio ambientale e paesaggistico dell’isola, per un appuntamento che Pro Loco Panza d’Ischia, Nemo e Cai portano avanti da sei anni con passione e competenza. I dettagli dei due eventi saranno illustrati nel corso della conferenza rivolta

Trekking e arte per una Pasqua alternativa al Parco Archeologico di Velia, le iniziative della Soprintendenza di Salerno

Laboratori e visite guidate tra paesaggio, natura e archeologia. Domenica 1 aprile ingresso gratuito La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, comunica le iniziative che si terranno, durante il periodo di Pasqua, al Parco Archeologico di Velia ad Ascea (SA). Questo il calendario delle iniziative al Parco Archeologico di Velia: Giovedì 29 marzo - Ad aprire il calendario di iniziative in programma per tutto il periodo di Pasqua a Velia è, nel pomeriggio di giovedì 29 marzo, un visita guidata al Parco archeologico prevista per le 15.30: il percorso prende il via dalla parte bassa della città e attraversa il Quartiere meridionale con l’area delle insule romane, del pozzo sacro e delle terme. In occasione di questa

Il Nero di Bagnoli Irpino: fine settimana dedicato a tartufi e castagne

Sagra della Castagna e del Tartufo con escursioni, trekking e mountain bike Bagnoli Irpino (Avellino) – Dopo il successo del primo fine settimana, che ha già visto la presenza in Irpinia di migliaia di persone, continua l’evento più atteso dell’autunno in Campania: “Il Nero di Bagnoli Irpino”, Sagra della Castagna e del Tartufo che è giunta alla sua 40esima edizione, promosso quest’anno dal Comune di Bagnoli Irpino e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del POC 2014-2020 (linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”). “Una manifestazione che è divenuta nel tempo uno degli appuntamenti più attesi della stagione autunnale irpina – afferma il Sindaco di Bagnoli Irpino, Filippo Nigro - che vede confluire nel centro storico di Bagnoli Irpino visitatori e appassionati provenienti da tutta la Campania. Un successo che si è consolidato attraverso l’attiva e

“Andar per sentieri”, alla scoperta di Ischia con il trekking

Appuntamento dall’11 al 14 maggio con percorsi di trekking nel cuore dell’isola. Prevista anche la partecipazione di 150 studenti Ripercorrere i sentieri che affascinarono Ibsen e Capote, strabuzzare gli occhi davanti ai panorami che conquistarono Pasolini (“Questo è un posto dove mi pare di essere sempre stato”, raccontò), comprendere le mille anime di un’isola che abbraccia una molteplicità di anime: Ischia si rivela attraverso sentieri e gole, canyon e baie, percorsi ricchi di fascino sospesi, spesso, tra terra e mare. E per scoprire i mille volti di un’isola ricchissima di biodiversità e geodiversità torna la manifestazione “Andar per sentieri”, che festeggia la sua quinta edizione proponendo – dall’11 al 14 maggio - escursioni e percorsi di trekking con interessanti finestre su

Trekking in Costiera Amalfitana, seguendo il sentiero degli Dei e per la valle delle ferriere

Panorami mozzafiato e percorsi immersi nella natura per una giornata all'insegna del benessere. Il trekking è una attività sportiva che consiste essenzialmente nel camminare all'aria aperta, a contatto diretto con la natura ed è l'unico sport che possono praticare tutti senza una particolare competenza tecnica né allenamenti specifici. Bastano un paio di scarpe da trekking, pantaloni lunghi e leggeri, uno zaino per portarsi un k-way, dell'acqua, una colazione al sacco e si parte. Pratica diffusa da decenni sulle montagne dolomitiche, questa attività benefica per la salute che, attraverso le endorfine prodotte dal nostro organismo per il movimento, l'ossigenazione che ne consegue, per i contesti naturalistici nei quali viene praticata e per le emozioni mozzafiato che i panorami ammirati suscitano, sta conoscendo un notevole incremento

Giornata Nazionale del Camminare: trekking urbano alla scoperta di angoli nascosti della città

Nella giornata Nazionale del Camminare organizzata per domenica 14 ottobre, il capoluogo campano posticipa il 27 ottobre l’iniziativa voluta dalla FEDERTREK, in collaborazione con la rivista TREKKING&Outdoor. La Giornata Nazionale del Camminare, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e co-promossa da importanti città, vuole essere l’occasione per amplificare la sensibilizzazione di istituzioni, associazioni e singoli cittadini, che in molte realtà italiane si stanno "incamminando" nella giusta direzione. Vedrà iniziative centrali e iniziative locali a cura di Città ed Associazioni. Camminare in città, questo gesto così naturale oltre a determinare un elemento di maggior conoscenza del territorio da parte dei suoi abitanti, rappresenta anche una opportunità per modificare le nostre abitudini quotidiane di cittadini consapevoli, apportando indubbi benefici psico-fisici con ricadute molto positive sulla qualità

Ferragosto: e se la giornata di festa iniziasse appendendo le scarpe al chiodo?

Arriva dalla Nuova Zelanda, in Italia si chiama gimnopodismo, ma è più conosciuto come barefooting ed in pratica è il modo di vivere senza scarpe. Questa tendenza, per alcuni è occasionale, mentre per altri sta diventando un vero stile di vita. Si tratta di persone che decidono di abbandonare le calzature senza mutare le loro abitudini quotidiane, quindi non stupitevi o preoccupatevi se al parco, dal benzinaio, oppure al supermercato, vedrete persone a piedi scalzi. Quante volte, nella vita, dopo un giorno di lavoro, o di commissioni fatte camminando, abbiamo associato l'inizio del relax al gesto di togliersi le scarpe? In fondo, anche le calzature più comode, dopo ore diventano sempre troppo strette o troppo alte. Questo accade perché le scarpe non