Tumori del sangue: disponibile in Campania nuova combinazione di farmaci, senza chemioterapia

Professor Fabrizio Pane, Direttore UOC Ematologia del Policlinico di Napoli: “La nuova terapia, ora rimborsata dalla Regione Campania, per la prima volta può essere prescritta per una durata limitata e non a vita: ovvero dopo 24 mesi i pazienti potranno interrompere l’assunzione del farmaco” Napoli – Dopo l’approvazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), è ora prescrivibile in Campania una nuova combinazione di farmaci, senza chemioterapia, che per la prima volta può essere prescritta per una durata fissa nei pazienti con leucemia linfatica cronica, uno dei tumori del sangue più diffusi. “Da oggi in Campania è disponibile un nuovo farmaco per la cura di pazienti con leucemia linfatica cronica, la combinazione di venetoclax e rituximab, recentemente approvato dall’Aifa - dichiara il professor Fabrizio

Tumore al colon-retto, Delrio: possiamo ridurre sempre più i viaggi della speranza

Paolo Delrio, Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Oncologica Colon-Rettale dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione G. Pascale di Napoli Napoli, 12 maggio – “Io mi curo al sud è l’espressione di una realtà costantemente confermata dalle attività che stiamo portando avanti. Soprattutto nella rete oncologica campana sono state messe in atto delle azioni che potenzieranno e svilupperanno sempre più tutte le migliori offerte sanitarie relative all’oncologia nell’intera regione”. Così Paolo Delrio, Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Oncologica Colon-Rettale dell’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione G. Pascale di Napoli in occasione del convegno “Ci prendiamo cura di voi”, organizzato con il contributo non condizionato di Johnson&Johnson Medical. Il Pascale infatti è l’unico in Italia ad aver ottenuto il famoso “bollino di qualità”, la

Tumori, la Regione Campania investe 160 milioni di euro nella ricerca oncologica

L'obiettivo, come spiegato dal presidente De Luca, è quello di produrre dei vaccini contro le diverse patologie oncologiche Napoli, 10 settembre – La Regione Campania investirà circa 160 milioni di euro nella ricerca oncologica con il progetto La Campania lotta contro il cancro. “Abbiamo deciso un anno fa di chiamare tutta la comunità scientifica in Campania, i centri di ricerca dei nostri ospedali e delle nostre università, ad impegnarsi in una sfida per vincere il cancro. Impegniamo risorse importanti con circa 160 milioni di euro, credo che neanche a livello nazionale si impieghino tante risorse per un progetto di ricerca su un unico obiettivo”, ha spiegato il governatore Vincenzo De Luca durante un incontro a Palazzo Santa Lucia con gli operatori

Tumori e chemioterapia, rischio infarto per un paziente su tre

A Napoli dal 21 al 23 febbraio due Congressi internazionali, il primo al Pascale dal titolo ”Pathophysiology and Management of Cardivascular Complications in Oncology” e il secondo all’Hotel Royal dal tema “From Research to Clinical Practice” Napoli - Gli effetti negativi sul cuore e sui vasi prodotti dai trattamenti anti-cancro interessano un paziente su tre, ma è un fenomeno ancora molto sottovalutato. La collaborazione tra oncologi e cardiologi ha portato però a grandi progressi in questo campo negli ultimi dieci anni. E l’Italia fa scuola nel mondo, come dimostrano anche i risultati di un lavoro di cui si parlerà a Napoli dal 21 al 23 febbraio nel corso di due Congressi internazionali, il primo al Pascale dal titolo”Pathophysiology and Management of

“La ricerca è dentro di noi”, l’emozionante spot per la ricerca Veronesi è firmato da napoletani

Quest'anno il corto-spot "La ricerca è dentro di noi" per Fondazione Umberto Veronesi  è siglato "made in Naples" https://www.youtube.com/watch?v=o9uoxBncso8&t=3s La scelta del regista da parte degli enti coinvolti tra i quali QVC Italia, la piattaforma creativa Zooppa e Castadiva Pictures, è ricaduta sul napoletano Afro de Falco, che insieme al conterraneo sceneggiatore Fabrizio Nardi, ha deciso di trattare il tema dell'umanità di una ricercatrice veronesi. Il lavoro, poetico ed emozionante, racconta attraverso l'innocenza di una bambina la curiosità della scoperta, fino a trasformarsi nello spirito di ricerca che l'accompagnerà poi da adulta nel mondo del lavoro. Il regista de Falco ha scelto di coniugare  in un legame indissolubile la profondità e l'importanza della ricerca con la fantasia e la sana curiosità tipica dei bambini. Un cast e una troupe, dunque, tutta napoletana: oltre il regista e lo sceneggiatore,

Telethon Napoli: scoperto il meccanismo biologico alla base della crescita tumorale

Il team del direttore Andrea Ballabio del Tigem, Istituto Telethon di Genetica e Medicina di Napoli, ha descritto per la prima volta un meccanismo biologico la cui inibizione blocca la crescita tumorale  Pozzuoli – Presentata in conferenza stampa presso il Tigem, Istituto Telethon di Genetica e Medicina di Napoli, un’importante scoperta in campo oncologico effettuata dal gruppo di ricerca guidato da Andrea Ballabio, Direttore dell’Istituto e Professore Ordinario di Genetica Medica all’Università Federico II di Napoli. La ricerca, svolta in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia, riguarda la descrizione di un meccanismo biologico la cui inibizione porta al blocco della crescita delle cellule tumorali. Lo studio è stato pubblicato su Science, prestigiosa rivista scientifica. Il lavoro è stato reso possibile grazie

#VentiRighe – Scienza, avanti tutta

Quattro passi nell’affascinante territorio della ricerca inducono all’ottimismo sui progressi dell’umanità ma contemporaneamente sollecitano nuovo impegno nell’esplorazione di spazi decisivi per il bene della Terra 9 meno uno, più uno = 9 Per un pianeta disconosciuto, uno nuovo di zecca, nel senso dell’inedito, ricompone il numero nove, di quanti ne conosce l’uomo. L’Osservatorio astronomico della California informa di averne scoperto uno grande dieci volte più della Terra nel sistema solare esterno, a considerevole distanza da Nettuno, cioè lontanissimo. Quello declassato per dimensioni infime è, Plutone, un pigmeo per gli scienziati. E’ l’unica novità dello sconfinato territorio delle ricerche che il mondo ha compiuto nell’anno appena concluso? Certo che no. Passi in avanti nella terapia dei tumori, forme di fusione nucleare spendibili? Vediamo. Di

Lotta al cancro, De Luca: “Campania in prima linea”

Si è svolto nella sala Giunta della Regione Campania un tavolo di lavoro con gli operatori del settore della sanità, nell'ambito del progetto “La Campania lotta contro il cancro” Napoli, 29 giugno – “Abbiamo incontrato ricercatori impegnati nella ricerca oncologica per lanciare il progetto 'La Campania lotta contro il cancro'. La Regione concentrerà tutte le risorse necessarie nella ricerca sul cancro, per un piano condiviso che abbia un obiettivo unico: arrivare ad esempio a produrre vaccini contro le diverse forme di patologie tumorali. Un obiettivo a cui abbiamo iniziato a lavorare proprio con questo primo incontro, cui ne seguiranno altri”. Lo ha affermato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dopo aver preso parte al tavolo di lavoro che si

Salute, 1380 bambini e 780 adolescenti ogni anno in Italia si ammalano di cancro

Il 15 febbraio si celebra la XIV giornata mondiale contro il cancro infantile In Italia, ogni anni, circa 1.380 bambini e 780 adolescenti si ammalano di tumore, pari a 164 casi per milione di bambini e 269 casi per milione di adolescenti. Il 15 febbraio, per informare e aumentare la consapevolezza sulle neoplasie nei più piccoli,  si celebra la XIV Giornata mondiale contro il cancro infantile. L'iniziativa è ideata da Childhood Cancer International (Cci), la rete mondiale di 181 associazioni locali e nazionali, guidate da genitori, provenienti da 90 Paesi e 5 continenti. L'obiettivo è quelli di esprimere sostegno ai bimbi e teenager colpiti da patologie così gravi e alle loro famiglie. Il 15 febbraio, alle ore 11, in numerose città italiane

Cure palliative e medicina del dolore, nasce l’alta scuola di formazione della Federico II e di House Hospital

In Regione Campania, nasce la Scuola di Alta Formazione su iniziativa dell’Associazione House Hospital onlus e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Napoli “Federico II” Recentemente, proprio l’Aou Federico II ha pubblicato la delibera e il regolamento riguardante l’istituzione della Scuola di Alta Formazione in Cure Palliative e Medicina del Dolore, che avrà sede presso l’Unità Operativa Complessa di Anestesia, Rianimazione e Terapia Antalgica, afferente al Dipartimento di Neuroscienze Cliniche, Anestesiologia e Farmacoutilizzazione. La Scuola di Alta Formazione sarà un centro studi di attività sanitarie e psicosociali, bioetica, diritto, comunicazione, economia e telemedicina. Nominati anche il direttore e il vicedirettore della Scuola, che saranno, rispettivamente, il professor Giuseppe Servillo, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia, Rianimazione e Terapia Antalgica dell’Aou Federico II, e il

Cellule addestrate per uccidere il cancro, se ne discute al congresso della Società italiana di Cancerologia

Esperti riuniti a Firenze provenienti da oltre 50 paesi a confronto su nuove tecniche e farmaci sperimentali Una delle strade di ricerca dell'équipe della Bio-Immuno terapia dei tumori del CRO di Aviano è quella di potenziare il sistema immunitario nella lotta contro le cellule tumorali, questo, tramite l'addestramento di alcune cellule particolari che possono trovare ed annientare il cancro. Il direttore dell'équipe di Aviano Riccardo Dolcetti spiega che "si tratta di terapie basate sull'utilizzo di cellule immuni isolate dal paziente che vengono rieducate e addestrate a riconoscere ed uccidere il tumore per poi essere reinfuse nel paziente stesso". Queste nuove tecniche promettenti si sono dimostrate vincenti contro alcune forme specifiche di tumore che senza di esse sarebbero incontrollabili e saranno uno dei temi

Aumenta il prezzo dei farmaci anticancro, chiesto fondo nazionale

Farmaci funzionali ma anche costosi e per garantire una cura efficace gli oncologi italiani hanno chiesto la creazione di un Fondo nazionale Nel 2014 si sono registrati in Italia 365.500 nuovi casi di tumore, circa 1.000 al giorno, di cui 196.100 (54%) negli uomini e 169.400 (46%) nelle donne. Alla fine degli anni '70 solo poco più del 30% dei pazienti sconfiggeva la malattia. Negli anni'90 era quasi il 47%, oggi si arriva al 60% circa. In 40 anni le guarigioni sono raddoppiate. E nel 2015 sono ormai circa 3 milioni circa  gli italiani con alle spalle una diagnosi di cancro (il 4,9% dei connazionali), il 17% in più rispetto al 2010. Difronte a queste cifre, l’Italia ha retto grazie ai sistemi di

Vince il melanoma e comincia il suo nuovo viaggio, il cammino verso Santiago di Compostela

Obiettivo, promuovere un'associazione onlus che assiste i malati oncologici nell'azienda ospedaliera di Siena Dopo aver sconfitto una brutta malattia, un melanoma, grazie a delle cure sperimentali dell'Immunoterapia oncologica dell'azienda ospedaliera universitaria di Siena diretto dal dottor Michele Maio, è ora pronto per una nuova sfida. E' la storia di un signore di Prato che, dopo la guarigione, ha deciso di partire per il cammino di Santiago. L’idea di fondo è quella di far conoscere a tutti l’attività della onlus Aquattromani che tanto continua a fare per  i pazienti in cura nel reparto oncologico ed i loro familiari. Proprio per questo durante tutto il viaggio indosserà la maglia dell'associazione per promuoverla. "La mia esperienza è stata tragica e straordinaria al tempo stesso - racconta

Tumori: settimana di prevenzione 2015 della LILT a Napoli

Diverse le iniziative nell'ambito della XIII Edizione della Settimana Nazionale di Prevenzione Oncologica LILT. Il tema di quest'anno è la “sana e corretta alimentazione” Incentrata sul tema “Prevenzione e sana alimentazione”, è partita a Napoli la XIII Edizione dela Settimana Nazionale di Prevenzione Oncologica promossa dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). Quest'anno, testimonial delle iniziative sono Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo. Diversi gli eventi in campo che inizieranno con la visita dei volontari LILT agli studenti dell'Istituto Comprensivo Statale “Novaro-Cavour” e culmineranno con il Mercato della Salute, una mostra mercato di prodotti tipici della filiera agroalimentare campana, organizzata in collaborazione con Campagna Amica e Terra Nostra, che si terrà il 28 marzo a Piazza Mercadante (Giardini Corso Vittorio