L’Ulisse dei ristretti della Casa Circondariale di Arienzo diventa un cortometraggio

“Nostos” è il nome del progetto dell’Associazione Athena attivato presso la Casa Circondariale di Arienzo, ispirato al “tema” dell’Odissea Arienzo - Nell’opera omerica Nostos significa “ritorno a casa”, e Ulisse ritorna ad Itaca dai propri cari “Cambiato”. Il cambiamento è alla base del ritorno. È necessario ritornare nel proprio mondo cambiati. Questo è il messaggio su cui i ristretti della Casa Circondariale di Arienzo devono lavorare, perché il ritorno è vicino, e presto saranno restituiti alla società civile, perché come è noto, l’Istituto Penitenziario di Arienzo è una struttura di fine pena. Gli educatori e i responsabili dei laboratori hanno selezionato i ristretti che parteciperanno al progetto. L’idea progettuale è articolata con un Laboratorio di sceneggiatura, finalizzato alla stesura di un testo

Da Pertosa a Napoli due week end con il Viaggio di Ulisse nell’Ade

Sabato e Domenica 21 e 22 - 28 e 29 maggio. Due week end con una doppia ambientazione suggestiva nel sottosuolo campano Prima alle Grotte di Pertosa-Auletta e poi nel sottosuolo partenopeo della Galleria Borbonica. Anche in omaggio al Maggio dei Monumenti di Napoli il gruppo teatrale de “Il Demiurgo”, specializzato nella valorizzazione dei siti culturali italiani più belli attraverso la narrazione teatrale, propone per gli ultimi due week end di maggio una nuova programmazione itinerante per le straordinarie suggestioni epiche di “Ulisse: il viaggio nell’Ade”, lo spettacolo di Francescoantonio Nappi, che racconta della travagliata discesa agli inferi di Ulisse a caccia dell'indovino Tiresia. Il viaggio del più “umano” degli eroi, sempre in bilico tra genio e malizia, eroismo e viltà, furbizia ed ambizione, che diventa nello spettacolo de “Il

Il family day alle grotte di Pertosa-Auletta con “Ulisse: il viaggio nell’Ade”

Gli organizzatori: "Ingressi promozionali per tutte le famiglie: tradizionali e di fatto. Nella fruizione culturale diritti uguale per tutti" Sarà un week end speciale per le famiglie quello previsto per il 19 e 20 marzo alle Grotte di Pertosa-Auletta. In occasione della Festa del Papà ci saranno una serie di promozioni per assistere allo spettacolo “Ulisse: il viaggio nell’Ade”, il racconto epico ideato da “Il Demiurgo” per la stagione 2016 di speleo-teatro alle Grotte di Pertosa-Auletta, una delle grandi perle del Parco Nazionale del Cilento, laddove la provincia di Salerno si avvicina anche alla Basilicata e alla Calabria. Da sabato 19 marzo a domenica 20 marzo ci saranno ben sette repliche di “Ulisse: il viaggio nell’Ade” (ore 17-19-21 e la domenica anche alle 11.30)

Un anno di Ulisse alle Grotte di Pertosa-Auletta. Al Suor Orsola la presentazione del progetto

Nuovi strumenti di narrazione e valorizzazione dei beni culturali: lo speleo-teatro alle Grotte di Pertosa-Auletta Dopo lo straordinario successo dell’anteprima natalizia diventa ora un progetto stabile ed annuale il sodalizio tra il gruppo teatrale de “Il Demiurgo” e la Fondazione MIdA, Musei integrati dell’Ambiente, per raccontare il fascino delle Grotte di Pertosa-Auletta attraverso le suggestioni dello speleo-teatro.  Il presidente della Fondazione MIdA, Francescoantonio D’Orilia e il fondatore de “Il Demiurgo”,Francescoantonio Nappi, hanno scelto di presentare, non a caso all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, sede del primo corso universitario italiano post laurea specificamente dedicato all’Exhibition Design con l’obiettivo di formare i nuovi manager per la valorizzazione dei beni culturali attraverso nuovi strumenti narrativi ed allestimenti multimediali, il progetto comune “Nuovi strumenti di narrazione

Natale a teatro alle Grotte di Pertosa, in barca per un viaggio nell’Ade di Ulisse

Due spettacoli di speleo-teatro con il pubblico in barca tra le grotte. Si parte il 19 e 20 Dicembre con sei repliche Tra le suggestioni narrative della fruizione dei beni culturali nel terzo millennio quella degli spettacoli di speleo-teatro alle Grotte di Pertosa-Auletta è sicuramente una delle esperienze più affascinanti. Il merito è di un gruppo di giovani campani esperti di marketing culturale che ha dato vita esattamente due anni orsono a “Il Demiurgo”, un gruppo di attori specializzati nella valorizzazione dei siti culturali attraverso la narrazione teatrale. Dal Castello Lancellotti di Lauro alla Villa d’Ayala-Valva di Valva, sono stati già numerosi i luoghi più suggestivi della Campania divenuti scenario teatrale grazie al lavoro de “Il Demiurgo”. E per i giorni del