Villa Floridiana al Vomero è pronta ad accogliere il pubblico a “Le sere d’estate”

  Organizzazione Pro Cultur- nuovo teatro Sancarluccio con l'apporto del Polo Museale della Campania del Mibact, Regione Campania, Comune di Napoli, Museo duca di Martina, Associazione Informazione Giovani d'Europoa, Progetto “Estate a Napoli 2018” Tutto è pronto nella storica e suggestiva Villa Floridiana al Vomero per la rassegna “Le sere d’estate”. Organizzata dalla Pro Cultur- nuovo teatro Sancarluccio con l'apporto del Polo Museale della Campania del Mibact, della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Museo duca di Martina e dell'Associazione Informazione Giovani d'Europoa, la manifestazione collegata al progetto “Estate a Napoli 2018”, porterà nel verde spazio dinanzi il famoso Museo di arti decorative della Floridiana, un'interessante serie di spettacoli con personaggi legati al mondo della lirica, della canzone, del jazz, del teatro,

“Un’esplosione d’arte per Senzatomica”: gli eventi del week end tra Museo Di Martina, Villa Floridiana, Castel Sant’Elmo, Villa Fondi

L’incontro con l’artista Rosy Rox e l’ articolato cartellone di eventi per adulti e bambini per riflettere sul tema del disarmo e della pace e per riscoprire i luoghi e le bellezze di Napoli: Museo di Martina, Villa Floridiana, Castel Sant’Elmo, Villa Fondi di Sorrento Dibattiti, performance teatrali, musica, artisti di strada, laboratori per bambini, danza e poesia per l’intenso week end di eventi inseriti nel cartellone della mostra Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari, ospitata negli ambulacri di Castel Sant’Elmo fino al prossimo 17 aprile. L’arte e la creatività diventano così non solo occasione di riflessione sul tema del disarmo interiore, ma anche momento di condivisione per riscoprire i luoghi, i musei e le

Villa Floridiana ancora chiusa

Lettera alla Redazione Gentile direttore, Cinque mesi di chiusura per i lavori di ristrutturazione della sola area del Belvedere della Villa Floridiana sembrano decisamente troppi. Sono anni che i cittadini si battono perché questo parco, unico polmone di verde pubblico a disposizione di un quartiere che conta circa 50mila residenti, venga restituito in sicurezza alla piena e totale fruizione. Mi pare che la montagna abbia partorito il più classico dei topolini. Anche perché molti dei viali e delle aree della villa borbonica, sui quali non è dato sapere, al momento, se e quando saranno effettuati i necessari interventi, potrebbero continuare a rimanere chiusi, mentre praticamente, per tutta la primavera, uno dei più bei panorami del capoluogo partenopeo, che si può ammirare proprio dal

Appuntamento con lo Yoga, al PAN, a piazza Dante e in Villa Floridiana

Napoli accoglie la Quarta Giornata dello Yoga, una serie di eventi gratuiti per trovare un’armonia collettiva che non si è mai perduta L’estate partenopea di quest’anno non si riduce allo stereotipato trinomio di sole, mare e pizza, ma ha numerose proposte per i suoi cittadini come per i turisti che si trovano a vivere Napoli. Alla volontà di unire le diverse esigenze culturali è certamente legata la Quarta Giornata dello Yoga, che si svolge dal 20 al 22 giugno con una serie di eventi gratuiti e varia la sua collocazione tra luoghi che, per ampiezza e significato, vogliono già comunicare un primo senso di equilibrio ed armonia. Infatti, se oggi le attività partono dalle 10 nelle aule del PAN, domani avranno luogo a

Napoli la città più cementificata, il verde pare ormai essere solo l’erbaccia dei marciapiedi o dei parchi abbandonati

Il rapporto ISPRA sul consumo di suolo in Italia mette in evidenza i danni all'ambiente causati dalla cementificazione. Napoli è al primo posto con il 62,1% di territorio invaso dal cemento Napoli è la città più cementificata in Italia, lo ha rivelato il rapporto 2014 dell’ISPRA sul consumo di suolo in Italia che la colloca al primo posto con il 62,1% del territorio invaso dal cemento. Seguono Milano (61,7%), Torino (54,8%), Pescara (53,4%), Monza (48,6%), Bergamo (46,4) e Brescia (44,5). “Non accenna a diminuire, anche nel 2012, la superficie di territorio consumato: ricoperti, negli ultimi 3 anni, altri 720 km2”, lo si apprende dal rapporto presentato dal Presidente ISPRA Bernardo De Bernardinis al Convegno del 26 marzo presso l'Aula dei Gruppi

Villa Floridiana: interviene la Presidenza della Repubblica.

Gentile Redazione di NapoliTime, intendo esprimere pubblicamente il mio grazie al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per la lettera che mi è pervenuta in questi giorni dal segretariato generale della Presidenza della Repubblica, dopo che nelle scorse settimane avevo indirizzato al presidente una nota con la quale richiedevo il suo intervento per risolvere una volta e per tutte le annose vicende della villa Floridiana, giardino storico, annesso al museo Duca di Martina. Con tale lettera la Presidenza della Repubblica mi ha informato di aver richiamato l’attenzione dell’amministrazione comunale sulle questioni da me rappresentate, relativamente al parco vomerese, più volte chiuso negli ultimi anni per procedere a lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, compresi quelli di potatura e di messa in sicurezza di

Napoli: Villa Floridiana: manifestazione domenica 1° aprile, ore 12 contro la chiusura

Gentile Redazione, confermo la manifestazione di protesta che si terrà dinanzi ai cancelli della Villa Floridiana in via Cimarosa, chiusi da diversi giorni, manifestazione che avrà luogo domenica prossima con inizio alle ore 12,00. Tante le adesioni da parte di associazioni e di comitati oltre che di cittadini che stanno pervenendo, anche attraverso l’apposito evento creato su Facebook a questo link. Ho invitato con un tweet anche il sindaco ed il vice sindaco di Napoli. Inoltre ho mandato una lettera al presidente della Repubblica Napolitano e un appello all’arcivescovo di Napoli, cardinale Sepe, per sensibilizzarsi sulla vicenda e chiedere un loro intervento. Sia chiaro che questa volta non ci accontenteremo di belle parole e di soluzioni di facciata. Il problema dell’apertura dell’intero parco,