Flash Mob di San Valentino 2020. Baciamoci Tutti

Al Vomero, area pedonale (incrocio tra Via scarlatti e Via Luca Giordano). Quando: Domenica 9 Febbraio 2020, dalle 12.15 Si terrà oggi, domenica 9 febbraio alle ore 12,30, la quarta edizione del Flash Mob di San Valentino. Una giornata all’insegna delle emozioni, un’occasione di incontro per dire sì all’amore in tutte le sue forme, per celebrare l’amore universale, perché l’amore è di tutti ed è per tutto. Che oggetto dell’amore sia una persona, un cane, una pianta, una poesia, uno strumento musicale o una sfogliatella non ha alcuna importanza, l’amore non ha limiti. L’evento patrocinato dal Comune di Napoli, è organizzato da Mutart in collaborazione con Grande Napoli, Poesie Metropolitane, Vivere Napoli, ArtRunning e il Mondo di Suk. Il flash mob si svolgerà al Vomero, nell’area pedonale nei

Universiadi 2019, con i risparmi finanziati nuovi lavori a impianti sportivi della Campania

Tra gli interventi più rilevanti stanziati circa 8 milioni per la sistemazione dello Stadio Collana di Napoli e circa 1,2 milioni per le opere accessorie dello Stadio San Paolo. Finanziati anche ulteriori lavori all'Arechi di Salerno e al Pinto di Caserta La Giunta regionale della Campania ha deliberato di destinare le economie dell'Universiade Napoli 2019 alla realizzazione di ulteriori interventi per impianti sportivi. Grazie ai risparmi, quindi, saranno possibili lavori per 1,2 milioni allo Stadio San Paolo di Napoli e per 8 milioni allo stadio Arturo Collana. Previsti fondi anche per l'impianto Albricci di Napoli, il Moccia di Afragola, l'Arechi di Salerno, il Pinto di Caserta, il Conte di Mondragone e il Palazzetto dello Sport Unisannio. Da individuare alcuni interventi di dimensioni

Movida violenta a Napoli, 30 ragazzini aggrediscono 3 giovani

Denuncia alla Ps, i tre giovani "colpiti senza motivo". Spari al Vomero Napoli, 2 giugno - Tre giovani residenti in provincia di Napoli sono stati aggrediti e malmenati la scorsa notte da una baby gang composta, a detta delle vittime, da una trentina di ragazzini. Il fatto è avvenuto in vico Carrozzieri, zona Monteoliveto, nel cuore delle strade della movida partenopea. Le vittime hanno rispettivamente 23, 21 e 20 anni. Alla Polizia di Stato hanno raccontato di aver incrociato il branco di ragazzini e che da uno scambio di parole grosse, per futili motivi, si è poi passati all'aggressione con pugni e calci. I feriti sono stati medicati in ospedale e dimessi: il 20enne ha riportato contusioni al fianco e al torace,

Villa Floridiana al Vomero è pronta ad accogliere il pubblico a “Le sere d’estate”

  Organizzazione Pro Cultur- nuovo teatro Sancarluccio con l'apporto del Polo Museale della Campania del Mibact, Regione Campania, Comune di Napoli, Museo duca di Martina, Associazione Informazione Giovani d'Europoa, Progetto “Estate a Napoli 2018” Tutto è pronto nella storica e suggestiva Villa Floridiana al Vomero per la rassegna “Le sere d’estate”. Organizzata dalla Pro Cultur- nuovo teatro Sancarluccio con l'apporto del Polo Museale della Campania del Mibact, della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Museo duca di Martina e dell'Associazione Informazione Giovani d'Europoa, la manifestazione collegata al progetto “Estate a Napoli 2018”, porterà nel verde spazio dinanzi il famoso Museo di arti decorative della Floridiana, un'interessante serie di spettacoli con personaggi legati al mondo della lirica, della canzone, del jazz, del teatro,

Trekking urbano lungo le scale del Petraio

Per il 25 aprile a Napoli, Econote e Kratere propongono il trekking urbano al Petraio Un evento per i cittadini e i turisti che affollano la città e che desiderano scoprirla attraverso questo percorso alternativo che dal Vomero arriva a Via dei Mille a Chiaia con circa 400 scalini e scorci tutti da fotografare attraverso il trekking urbano. Paesaggi, architetture liberty, storia, teatro, si mescolano lungo questi scalini che hanno tanto da raccontare immersi in una magica calma. Ore 10.30 – Partenza dal Vomero, funicolare di Montesanto (Stazione Morghen), e inizia il percorso attraverso le scale del Petraio che arrivano fino al Corso Vittorio Emanuele. Durante questa suggestiva passeggiata si ammireranno incredibili panorami su Napoli, la villa di Eduardo Scarpetta, le

#RaccontaNapoli: la magnificenza del Barocco napoletano nella Certosa di San Martino

Simbolo della pittura napoletana del Seicento, è un incantevole struttura barocca La Certosa di San Martino sorge sulla sommità del Vomero, accanto al Castel Sant'Elmo. Essa costituisce uno dei complessi monumentali religiosi più grandi di Napoli; comprende circa cento sale, due chiese, quattro cappelle, tre chiostri e giardini pensili. È cronologicamente la seconda certosa della Campania. Dopo l'unità d'Italia la certosa è stata dichiarata monumento nazionale e nel 1866 è stato aperto al pubblico il Museo nazionale di San Martino. Carlo, duca di Calabria, figlio di Roberto d'Angiò, fece costruire un monastero per l'ordine dei certosini nel 1325. Iniziarono così i lavori della certosa, da parte degli stessi architetti che in quel periodo stavano lavorando al castello normanno di Belforte, meglio conosciuto come

“Ma state guardando ancora?”, poi le coltellate. Denunciata la baby gang

Individuato l'aggressore, 16 ragazzi sono stati denunciati alla procura per i minorenni di Napoli per rissa aggravata Napoli, 8 gennaio - Un 18enne ed un sedicenne vennero accoltellati alla coscia la sera del 17 dicembre scorso poco dopo l'una di notte, nella centrale piazza Vanvitelli del quartiere Vomero a Napoli; il motivo uno sguardo di troppo rivolto a un gruppo di giovani arrivato in piazza in sella a sette scooter dopo una serata in discoteca. Le indagini dei Carabinieri hanno portato all'identificazione dei giovani coinvolti nella rissa che si scatenò. Il responsabile del ferimento dei due giovani, un 16enne di Napoli, è stato denunciato per porto illegale di arma bianca e lesioni gravissime. 16 ragazzi sono stati denunciati alla procura per i

Premio Cinema Campania, un riconoscimento a istituzioni, aziende e persone per la crescita del comparto

Consegna dei riconoscimenti domenica 17 dicembre dalle ore 19 con una grande festa all’Hart Domenica 17 dicembre dalle ore 19 presso l’Hart (via Crispi 33, Napoli) si terrà la terza edizione del Premio Cinema Campania 2017, un riconoscimento non competitivo alle istituzioni, aziende, persone che hanno contribuito allo sviluppo, alla crescita e alla promozione dell’attività cinematografica ed audiovisiva in Campania, con una particolare attenzione alla celebrazione dei giovani artisti. Presenterà il conduttore televisivo Rai Livio Beshir. "Sarà una grande festa per celebrare un anno di lavoro in Campania – così il regista e produttore Giuseppe Alessio Nuzzo, direttore del premio - un momento di networking per talenti emergenti e realtà prestigiose, un incontro prenatalizio per fare il punto sulla salute del cinema

Movida violenta: “Te ne devi andare”, 15enne accoltellato da gang con volto coperto al Vomero

Operato d'urgenza si trova sotto osservazione al Cardarelli Napoli, 10 dicembre - Un ragazzo di 15 anni si trovava - nel pieno della movida del sabato sera nel quartiere Vomero a Napoli - in via Merliani, in compagnia di quattro amici. Si stava trattenendo in strada quando è arrivato un gruppo di giovani con il volto coperto da cappelli e scaldacollo. Si sono rivolti contro di lui intimandogli di andare via da quella zona. Il quindicenne ha tentato di reagire ed è stato accoltellato. La gang si è allontanata. Il ragazzo è tornato a casa, nel quartiere di Secondigliano. Il padre lo ha portato in ospedale, al pronto soccorso del Cardarelli. E' stato operato nel reparto di Chirurgia d'urgenza per pneumotorace a sinistra.

Ginnastica: altri successi nazionali per il Cag Napoli, si aspetta solo il “Collana”

La squadra vomerese si è aggiudicata la finale nazionale del Campionato di Serie C3A femminile della Federazione Ginnastica d’Italia La perdurante chiusura dello Stadio Collana sembra l’unica sconfitta del C.A.G. Napoli che continua, invece, ad inanellare successi a ripetizione e di grande prestigio in ambito nazionale. Al PalaArrex di Jesolo (VE), infatti, il sodalizio vomerese si è aggiudicata la finale nazionale del Campionato di Serie C3A femminile della Federazione Ginnastica d’Italia, massima competizione per club riservata alle atlete della categoria allieve. Ginevra Comite, Aurora Pusateri e Carolina Suozzo, guidate da Monica Degli Uberti che si è avvalsa della collaborazione di Fabiana Adamo, Silvia Conte ed Alberto Savarese, si sono cucite sul petto il tricolore 2017, bissando così il titolo italiano conquistato lo

Funicolare Centrale, nuovo stop

Stop per i vagoni dalle 12,30 alle 15. Motivo, "problemi fisiologici per un impianto nuovo" Napoli, 28 luglio - Non c'è pace per i passeggeri della Funicolare centrale di Napoli. A pochi giorni dall'inaugurazione da parte del sindaco fuori la stazione di piazza Fuga al Vomero, e dopo una chiusura per revisione degli impianti, durati oltre un anno, un nuovo stop al servizio. Già dopo qualche ora dall'inaugurazione di sabato scorso la funicolare fu costretta a chiudere per malfunzionamenti alle porte dei vagoni, ora nuovi guasti tecnici hanno imposto un nuovo blocco del servizio dalle 12,30 alle 15 causando non pochi disagi per i passeggeri. I tecnici dell'Anm li hanno definiti "problemi fisiologici per un impianto nuovo", intanto il disservizio, per una

Riapre la Funicolare Centrale anzi no, chiusa per guasto

Aggiornamento ore 15 - Grazie all'intervento dei tecnici il guasto di stamane, a poche ore della riapertura, è stato riparato e la funicolare ha ripreso il servizio. Secondo gli utenti il guasto sarebbe stato dovuto alla chiusura difettosa delle porte dei treni Napoli, 22 luglio - Grande attesa andata subito delusa. Dopo oltre un anno di chiusura per la revisione degli impianti e dopo una spesa di circa 7 milioni di euro, stamattina alle ore 10 era stata fissata la cerimonia di riapertura della Funicolare Centrale di Piazza Fuga, alla presenza del sindaco de Magistris. Poche ore dopo una nuova chiusura per guasto. Cresce la rabbia degli abitanti del quartiere collinare che attendevano la riapertura del mezzo su ferro che collega il

Sostieni i malati di Fibrosi Polmonare Idiopatica, scatta una foto e inviala con l’hashtag #FightIpf

Previsto nel pomeriggio di domenica 23 luglio a via Scarlatti un concerto Gospel dedicato all’iniziativa Napoli, 20 luglio – Sabato 22 e domenica 23 luglio a Napoli, in Via Scarlatti 118, arriva “Il Guerriero stanco”, la maxi installazione dedicata alle persone con Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF), costrette ogni giorno a fare i conti con la malattia che, lasciando senza fiato, rende difficile fare anche le cose più semplici, come camminare o fare le scale. Un’installazione artistica in legno, alta 4 metri, che raffigura un uomo seduto su una panchina, per raccontare come chi soffre diIPF. Obiettivo dell’iniziativa è sostenerle e dare loro la forza per continuare a combattere l’IPF, grazie alle terapie disponibili che aiutano a gestirla, migliorando la qualità di vita di chi ne soffre. L’invito, rivolto a

Autista colto da malore, bus fuori controllo: ferito e contusi

In zona ospedaliera, manovra conducente forse evita il peggio Napoli, 16 giugno - Un ferito e alcuni contusi per un incidente avvenuto al quartiere Vomero di Napoli dove il conducente di un autobus, colto da malore, ha perso il controllo del mezzo e ha urtato alcune auto. L' uomo è stato portato al vicino ospedale Cardarelli. Le sue condizioni - secondo le prime notizie - non destano preoccupazioni. Le persone contuse sono per lo più i passeggeri dell'autobus. La strada, via Bianchi, in piena zona ospedaliera è sempre molto trafficata e, come spiegano gli agenti della Polizia municipale giunti sul posto, è stato forse lo stesso autista che, con una manovra di accostamento, ha evitato il peggio.