Napoli-Atalanta 1-2. Gli Azzurri commettono un altro passo falso

Al San Paolo il Napoli passa in vantaggio con Mertens ma poi si fa rimontare dall'Atalanta con Zapata e Pasalic. I bergamaschi agganciano il Milan al quarto posto NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches (13' Luperto), Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski (81' Verdi); Mertens (77' Younes), Milik. All. Carlo Ancelotti. ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Mancini (46' Palomino), Djimsiti, Masiello; Hateboer (76' Gosens), De Roon, Freuler (54' Ilicic), Castagne; Gomez, Pasalic; Zapata. All. Gian Piero Gasperini. MARCATORI: 28' Mertens (N) 69' Zapata (A), 80' Pasalic (A) ARBITRO: Daniele Orsato (Schio) Altro passo falso del Napoli. Dopo l'eliminazione in Europa League per mano dell'Arsenal, la formazione di Ancelotti ottiene un altro risultato negativo, perdendo al San Paolo con l'Atalanta nel posticipo della trentatreesima giornata del campionato di

Napoli-Atalanta finisce in parità (1-1) e con Rafa Benitez espulso. Si allontana la zona Champions

Al San Paolo, contro i bergamaschi finisce in parità come all'andata. Nel recupero succede di tutto, con Calvarese che espelle il preparatore dei portieri del Napoli e Benitez, finendo per perdere il controllo della gara. Al termine di questa, la SSC Napoli rilascia un comunicato sul suo sito e parla di: “Campionato falsato” Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Henrique, Koulibaly, Britos; Inler, Lopez (34' st Zapata); Callejon (20' st Mertens), Gabbiadini (25' st Hamsik), De Guzman; Higuain All. Benitezù Atalanta (4-3-3): Sportiello; Drame, Biava, Stendardo, Bellini; Migliaccio, Cigarini, Zappacosta (34' st D'Alessandro); Moralez (22' st Baselli), Gomez, Denis (25' st Pinilla). All.: Reja MARCATORI: 27' st Pinilla (A), 44' st Zapata (N) ARBITRO: Calvarese Ancora un brutto Napoli. Ancora una prestazione scialba. Quel furbone di Reja, con

Europa League: Trabzonspor-Napoli finisce 0-4, gli azzurri dilagano in Turchia

Partenopei nettamente padroni del gioco per tutti i 90'. Seria ipoteca per la qualificazione agli ottavi di finale TRABZONSPOR (4-3-3): Hakan Arıkan; Bosingwa, Aykut Demir, Medjani, İshak Doğan; Fatih Atik (92' Salih Dursun), Erkan Zengin, Özer Hurmacı (92' Musa Nizam); Soner Aydoğdu (85' Zeki Yavru); Sefa Yılmaz, óscar Cardoso. All.Yanal NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Inler, Gargano (46' Lopez); Gabbiadini, De Guzman (70' Callejon), Mertens; Higuain (79' Zapata). All.Benitez MARCATORI: 6' Henrique, 20' Higuain, 26' Gabbiadini, 92' Zapata ARBITRO: Bezborodov (RUS) Allo Stadio Hüseyin Avni Aker, la partita d'andata dei sedicesimi di finale Trabzonspor-Napoli finisce 0-4. Dopo lo scivolone di Palermo in campionato, ci si aspettava una prova d'orgoglio da parte del Napoli e questa c'è stata. I partenopei sono andati in Turchia

Azzurri fuori dall’Europa League, il pareggio non basta

Il Napoli pareggia contro il Porto in casa 2-2 e viene eliminato dall'Europa. La squadra di Rafa Benitez dopo aver giocato una bellissima partita viene eliminato dalla competizione in virtù dell'1-0 subito all'andata ad Oporto Napoli, 20 marzo - Inedito Henrique sulla fascia destra nella linea a quattro di difesa supportato da Albiol e Fernandez da centrali a sinistra l'ormai collaudato Ghoulam. Comincia alla grande la squadra di Rafa Benitez che costringe i portoghesi nella propria area di rigore. Tanti gli sbagli della retroguardia ospite ed incredibile la prestazione di Goran Pandev che a metà del primo tempo libera una discesa incredibile ma sul successivo cross non arriva ad incrociare Mertens. E' un Napoli arrembante e lo si capisce subito dalla presenza in area avversaria del terzino