Europa League, il Napoli incontra il Barcellona in trasferta per l’andata dei playoff

Squadre in campo al Camp Nou questa sera a partire dalle ore 18.45. Diversi gli indisponibili in entrambe le formazioni. Nel Napoli non ci saranno Lobotka e Politano oltre a Lozano mentre Osimhen, non al meglio, dovrebbe farcela a partire titolare

A distanza di qualche mese dall’ultima gara prosegue il cammino in Europa League del Napoli, che questa sera affronterà in trasferta il Barcellona per l’andata dei playoff. La nuova formula della seconda competizione europea per importanza prevede infatti che le seconde classificate (come il Napoli, che è arrivato nella fase a gironi alle spalle dello Spartak Mosca in virtù degli scontri diretti, ndr) sfidino le terze classificate di Champions (in questo caso il Barcellona eliminato dal Bayern Monaco, ndr). Il Napoli, che sarà impegnato con il blaugrana anche il 24 febbraio al Maradona per la gara di ritorno, arriva all’appuntamento di questa sera avendo inanellato una serie di risultati positivi in campionato, l’ultimo il pari con l’Inter che tiene accese le speranze scudetto degli Azzurri. Il Barca invece è imbattuto da 8 gare consecutive in Liga ma il recente pari con l’Espanyol ha dimostrato ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, che non è più la corazzata conosciuta negli ultimi anni. Seppure infatti abbia ottime individualità il Barcellona presenta anche diverse lacune, come la difficoltà ad andare in gol con facilità. Occasione ghiotta per la formazione di Spalletti, che deve cercare di approfittarne per passare agli ottavi e da lì potrebbe ritrovarsi la strada in discesa (o quasi). Anche il pari questa sera potrebbe essere per gli Azzurri un risultato d’oro, che poi si giocherebbero tutto nella gara di ritorno al Maradona.

Per quanto riguarda le probabili formazioni il Barcellona di Xavi dovrà fare a meno dei centrali Umtiti e Lenglet come di Ansu Fati e Depay in avanti. Assente anche Dani Alves, non presente nella lista europea. In porta Ter Stegen e difesa a quattro formata da Piqué ed Eric Garcia al centro con Dest e Jordi Alba ai lati. A centrocampo Pedri, il veterano Busquets e De Jong. In attacco Ferran Torres, Adama Traoré e Gavi.

Nel Napoli Spalletti deve rinunciare a Lobotka e Politano oltre a Lozano. In attacco invece Osimhen non è al meglio ma dovrebbe partire dall’inizio, in alternativa spazio a Mertens dal primo minuto: se Osimhen dovesse farcela il belga potrebbe anche prendere il posto di Zielinksi sulla trequarti. In porta Meret e difesa formata al centro da Rrahmani e Koulibaly con Di Lorenzo e Ghoulam ai lati. A centrocampo Anguissa e Fabian Ruiz. Sulla trequarti Elmas, Zielinski (o Mertens) e Lorenzo Insigne. In attacco Osimhen.

Probabili formazioni:

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Dest, Piqué, Garcia, Jordi Alba; Pedri, Busquets, F. De Jong; Traoré, Ferran Torres, Gavi. Allenatore: Xavi.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Ghoulam; Anguissa, Fabian Ruiz; Elmas, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti

ARBITRO: Kovacs (Romania)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.