Serie A, il Napoli ospita la Roma in una gara che è come una finale

Squadre in campo stasera al Maradona a partire dalle ore 19. Azzurri chiamati a rispondere a Milan e Inter per continuare a restare in lotta per lo scudetto. La formazione di Mourinho invece è alla ricerca dei tre punti per avvicinare la zona Champions

Vietato sbagliare questa sera per il Napoli che al Maradona ospita la Roma di Mourinho in una gara fondamentale per la lotta scudetto. La formazione di Spalletti dopo aver ottenuto punti importanti con Verona, Udinese e Atalanta, nel corso dell’ultima giornata è caduta proprio tra le mura amiche nella sfida con la Fiorentina. Viste le vittorie di Milan e Inter, entrambe scese in campo venerdì rispettivamente con Genoa e Spezia, il Napoli è chiamato a conquistare i tre punti per continuare a restare in lotta per lo scudetto. Quando mancano 5 giornate al termine del campionato i Rossoneri guidano la classifica con 71 punti, segue l’Inter a quota 69 mentre al terzo posto con 66 punti c’è proprio la formazione di Spalletti, che vincendo questa sera ha l’occasione di portarsi a pari punti con i Nerazzurri (ma l’Inter ha una partita da recuperare ed è in vantaggio negli scontri diretti, ndr). Di fronte gli Azzurri si troveranno i Giallorossi, che sono reduci da una striscia di risultati positivi (ben 11 con 7 vittorie e 4 pareggi, ndr) e cercano i tre punti per portarsi a -3 in classifica dalla Juve, tornando prepotentemente in lotta per un posto in Champions. Gara davvero difficile quindi per la formazione di Spalletti, che sulla carta è sì superiore a quella di Mourinho, ma dovrà fare attenzione all’aspetto mentale: mentre tra gli Azzurri la sconfitta con la Fiorentina qualche strascico potrebbe averlo lasciato, la Roma ha il morale a mille dopo questa serie di 11 risultati positivi in campionato e la qualificazione alle semifinali di Conference League, conquistata giovedì rifilando un 4-0 ai norvegesi del Bodo Glimt.

Per quanto riguarda le probabili formazioni Spalletti dovrà rinunciare a Ospina, che ha dato forfait all’ultimo causa influenza. Il tecnico però rispetto alla gara con la Fiorentina ritrova Anguissa ma non ancora Di Lorenzo. Quindi in porta andrà Meret (convocato anche il primavera Idasiak) mentre la difesa sarà formata da Rrahmani e Koulibaly al centro, con Zanoli a destra e Mario Rui a sinistra. A centrocampo Anguissa e Lobotka. Novità sulla trequarti perché Spalletti potrebbe decidere di schierare Lozano, Mertens e Insigne a supporto dell’unica punta Osimhen. Con questa formazione quindi andrebbero sicuramente in panchina Fabian Ruiz, Zielinski e Politano. Il tentativo di Spalletti è quello di dare maggiore dinamismo alla squadra ed aumentare le possibilità di andare in gol.

La Roma dovrebbe schierarsi con il modulo 3-5-2. In porta Rui Patricio e difesa a tre formata da Mancini, Smalling e Ibanez. A centrocampo Sergio Oliveira, Cristante e Pellegrini con ai lati Karsdorp e Zalewski. In attacco Zaniolo e Abraham.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Zanoli, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Lobotka; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Sergio Oliveira, Cristante, Pellegrini, Zalewski; Zaniolo, Abraham. All. Mourinho

ARBITRO: Di Bello della sezione di Brindisi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.