Spezia-Napoli 0-3. Gli Azzurri passeggiano nell’ultima di campionato

Allo stadio Alberto Picco tris del Napoli grazie ai gol di Politano, Zielinski e Demme

SPEZIA (4-4-1-1): Provedel (17′ st Zovko); Amian, Erlic (35′ st Bertola), Nikolaou, Ferrer; Antiste (17′ st Kovalenko), Maggiore (39′ st Nguiamba), Kiwior, Verde; Agudelo (39′ st Salcedo); Manaj. All. Thiago Motta

NAPOLI (4-2-3-1): Meret (36′ st Marfella); Zanoli, Koulibaly, Juan Jesus, Ghoulam; Demme (36′ st Anguissa), Lobotka; Politano (22′ st Insigne), Zielinski (23′ st Mertens), Elmas; Petagna (23′ st Osimhen). All. Spalletti.

MARCATORI: 4′ pt Politano (N), 25′ pt Zielinski (N), 36′ pt Demme (N)

ARBITRO: Marchetti di Ostia

Il Napoli batte 3-0 lo Spezia nell’ultima gara del campionato di Serie A 2021/2022, grazie ai gol di Politano, Zielinski e Demme. Tutto facile per gli Azzurri, la partita infatti si mette subito in discesa grazie al gol del trequartista ex Inter. Poi la gara viene interrotta per circa 10 minuti per delle scaramucce tra tifoserie, scaramucce che avvengono nonostante le due squadre abbiano già raggiunto gli obiettivi stagionali e sono legate a fatti antecedenti la gara. Spezia-Napoli infatti si presentava all’inizio come una gara da clima amichevole, anche se c’è da dire che entrambe le squadre hanno cercato di onorare l’impegno. Più gli Azzurri dei liguri, anche per il fatto che Spalletti concede il campo ad alcuni giocatori che hanno giocato poco in questa stagione. Una scelta azzeccata da parte del tecnico, perché la risposta di questi giocatori è ottima e permette al Napoli di chiudere in bellezza la stagione, con il terzo posto che vale la qualificazione alla prossima Champions League e delle solide basi per programmare il prossimo campionato. Nonostante la sconfitta può essere felice anche lo Spezia, che per il terzo anno di fila giocherà in Serie A.

Il Napoli si presenta allo stadio Alberto Picco con 5 titolari già annunciati in precedenza da Spalletti, vale a dire Ghoulam, Zanoli, Petagna, Zielinski e Meret: giocatori che hanno giocato poco e a cui il tecnico decide di concedere il campo. Dopo quattro minuti dal fischio d’inizio gli Azzurri sono già in vantaggio, Politano prende palla, si accentra e conclude con un tiro imparabile per Provedel. Il Napoli continua a giocare molto sulle fasce così da far aprire la difesa dei liguri, anche grazie alle molte giocate di prima. Un atteggiamento tattico che dà i suoi frutti e si vede al 25’ quando Politano crossa quasi dalla bandierina per Petagna, controllo difettoso dell’attaccante ma la palla diventa di Zielinski che al limite dell’area fulmina Provedel. Poi al 36’ da una triangolazione sotto porta tra Petagna e Demme arriva il tris realizzato proprio da quest’ultimo; a quel punto il Napoli cala un po’ il ritmo mentre i padroni di casa iniziano a giocare con più convinzione, rendendosi pericolosi prima con Verde e poi con Erlic ma Meret non si lascia sorprendere.

Nel secondo tempo gli Azzurri si limitano a controllare e raramente rischiano qualcosa, lo Spezia prova ad attaccare con maggiore convinzione e ha l’occasione di accorciare al 76’ con Manaj, che calcia alto da ottima posizione. Poi lo stesso Manaj è sfortunato all’86’ a beccare in pieno la traversa dopo l’assist di Verde. La stagione delle due squadre si chiude al 90’ senza minuti di recupero, il Napoli termina il campionato terzo con 79 punti (due in più rispetto alla scorsa stagione, ndr) mentre lo Spezia quintultimo con 36 punti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.