Serie A, il Napoli ospita il Monza nell’esordio stagionale al Maradona

Squadre in campo domenica alle ore 18.30. Sul terreno di gioco per il Napoli, con tutta probabilità, nessuno dei nuovi acquisti ma la squadra che ha battuto 5-2 il Verona. Tutti disponibili nel Monza, con mister Stroppa pronto a confermare la squadra scesa in campo con il Torino

Squadra che vince non si cambia, è quello che probabilmente penserà Luciano Spalletti quando domani sera il Napoli scenderà in campo al Maradona per la gara con il Monza. I nuovi acquisti, vale a dire Giovanni Simeone e Tanguy Ndombele (forse anche Giacomo Raspadori per il quale manca pochissimo, ndr), andranno in panchina ma a scendere in campo dovrebbe essere la formazione che ha battuto 5-2 il Verona al Bentegodi. Per ora i tanti addii non sembrano aver minato il Napoli, tutt’altro. Se le cose siano cambiate in meglio è però presto per dirlo e lo dirà il campo di partita in partita. Detto questo gli Azzurri non dovrebbero avere grossi problemi a battere il Monza, in una sfida tra le due squadre che manca da ben 22 anni (l’ultima volta in serie B finì 2-2 con il Napoli di Novellino, ndr).

Per quanto riguarda le probabili formazioni nel Napoli in porta Meret. Difesa formata da Rrahmani e Kim Min-jae al centro, con ai lati Di Lorenzo e Mario Rui. A centrocampo Anguissa, Lobotka e Zielinski. A guidare l’attacco sarà Osimhen, con Lozano e Kvaratskhelia ai lati.

Mister Stroppa nel Monza dovrebbe affidarsi al 3-5-2. In porta Di Gregorio potrebbe essere preferito a Cragno. Difesa formata da Marlon, Pabli Marì e Carlos Augusto. In mediana Ranocchia, Barberis e Valoti con Birindelli e D’Alessandro sulle fasce. In attacco Caprari e l’ex Petagna.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Marlon, Pabli Marì, Carlos Augusto; Birindelli, F. Ranocchia, Barberis, Valoti, D’Alessandro; Caprari, Petagna. All. Stroppa

ARBITRO: Fourneau di Roma

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.