Champions League, il Napoli ospita il Liverpool al Maradona

Squadre in campo questa sera a partire dalle ore 21. Dopo due anni il Napoli torna a giocare la Champions League e la prima partita del girone è con i vice-campioni d’Europa di mister Klopp

Il Napoli affronta il Liverpool questa sera al Maradona per la prima gara della fase a gironi (gruppo A) della Uefa Champions League, la massima competizione europea per Club. Competizione che non ha visto la partecipazione degli Azzurri per ben due anni, l’ultima gara è stata quella con il Barcellona nel febbraio 2020, quando lo stadio si chiamava ancora San Paolo. Gara davvero difficile per i ragazzi di Spalletti con i vice-campioni d’Europa di mister Jurgen Klopp: il Napoli potrà contare su circa 55mila spettatori presenti allo Stadio ma è ancora in dubbio la presenza in campo di Victor Osimhen, alle prese con dei fastidi a un polpaccio (al suo posto probabile Raspadori, ndr). C’è da dire che gli Azzurri hanno iniziato la stagione alla grande, vincendo in Serie A ben 3 partite su 5, mentre gli inglesi per ora non hanno mostrato tutto il loro potenziale in Premier League, con soli 9 punti in 6 gare. Occhio però a sottovalutare i Reds, che hanno giocatori molto tecnici e veloci, capaci di ritrovarsi sottoporta con pochi tocchi. Sarà fondamentale non lasciare spazi soprattutto all’ex Roma Salah, a Luis Diaz e a Darwin Nunez. Riuscire a coprire bene gli spazi è la prima cosa che conviene fare al Napoli, poi si vedrà se ci sarà l’occasione per togliersi qualche soddisfazione, perché uno come Kvaratskhelia (ma anche Politano in verità), pure non va sottovalutato dagli inglesi, come ha giustamente fatto notare in queste ore il doppio ex Rafa Benitez.

Per quanto riguarda le probabili formazioni nel Napoli potrebbe non esserci Osimhen, alle prese con un problema muscolare: nelle ultime ore filtra ottimismo e il nigeriano, che è tra i convocati, potrebbe essere regolarmente in campo (in caso di assenza pronto uno tra Raspadori e Simeone). Difesa composta da Rrahmani e Kim al centro, Di Lorenzo e Mario Rui ai lati. A centrocampo Anguissa, Lobotka e Zielinski. In attacco Osimhen con ai lati Politano (o Lozano) e Kvaratskhelia.

Qualche dubbio di formazione per Klopp, che ha diversi giocatori fuori. In porta Alisson, difesa formata al centro da Matip e Van Dijk, con ai lati Alexander-Arnold e Robertson. A centrocampo Thiago Alcantara ha recuperato ma forse non sarà rischiato dal primo minuto, quindi spazio a Fabinho, all’ex bianconero Arthur e a Milner. In attacco Nunez con ai lati Salah e Diaz.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Arthur, Fabinho, Milner; Salah, Nunez, Diaz. All. Klopp

ARBITRO: De Cerro Grande (Spagna)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.