Champions League, il Napoli affronta l’Ajax in trasferta

Squadre in campo all’Amsterdam Arena questa sera a partire dalle ore 21. La formazione di Spalletti cerca il terzo successo di fila nella fase a gironi, dopo le splendide vittorie con Liverpool (4-1) e Rangers (3-0)

Il Napoli affronta questa sera gli olandesi dell’Ajax in gara valida per la terza giornata della fase a gironi di Champions League. Gli Azzurri si presentano all’appuntamento dopo aver battuto gli inglesi del Liverpool 4-1 e gli scozzesi del Glasgow Rangers 3-0: la formazione di Spalletti è quindi al momento prima in classifica in solitaria con 6 punti, seguono Liverpool e Ajax entrambe a 3 punti mentre i Rangers sono ancora a 0 punti. Una vittoria con l’Ajax avvicinerebbe di molto il passaggio agli ottavi per gli Azzurri, gli olandesi invece vincendo aggancerebbero in vetta Kvara e compagni. “Ormai siamo arrivati a un livello importante e non dobbiamo tornare indietro”, ha detto Spalletti in conferenza stampa, avendo bene in mente l’importanza della gara. Questa sera il Napoli ha infatti l’occasione di indirizzare definitivamente il girone e affrontare le partite di ritorno con un aspetto mentale diverso. Gli Azzurri sulla carta restano i favoriti, anche perché la formazione olandese ha visto partire recentemente buona parte del gruppo che l’anno scorso ha impressionato vincendo il gruppo C a punteggio pieno, davanti a Borussia Dortmund, Sporting Lisbona e Besiktas. L’allenatore Schreuder può contare su un organico molto giovane (l’età media è poco più di 24 anni) ma che proprio per questo ha bisogno ancora di tempo per esprimere tutta la sua qualità. Si tratta di una formazione che non concede grandi punti di riferimento e predilige la costruzione del gioco dal basso, il Napoli dovrà essere bravo a evitare questo e a concedere pochi spazi ai trequartisti, visto che l’Ajax gioca senza un centravanti di ruolo ma si affida a questi ultimi per rendersi pericoloso.

Per quanto riguarda le probabili formazioni i padroni di casa potrebbero scegliere di cambiare modulo, passando dal 4-2-3-1 al 4-3-3. Gli indisponibili sono Kaplan e Sanchez. In porta Pasveer e difesa formata da Timber e Bassey, con ai lati Rensch e Blind. A centrocampo Berghuis, Alvarez e Taylor. In attacco il tridente composto da Tadic, Kudus e Bergwijn.

Spalletti sembra intenzionato a effettuare al massimo tre cambi rispetto alla squadra che ha battuto il Torino al Maradona. Davanti a Meret difesa formata da Rrahmani e Kim, ai lati Di Lorenzo e Olivera. A centrocampo Anguissa, Lobotka e Zielinski. In attacco Simeone, completano il reparto offensivo Lozano e Kvara.

Probabili formazioni:

AJAX (4-3-3): Pasveer; Rensch, Timber, Bassey, Blind; Berghuis, Alvarez, Taylor; Tadic, Kudus, Bergwijn. All. Schreuder

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Simeone, Kvaratskhelia. All. Spalletti

ARBITRO: Francois Letexier (Francia)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.