Natan è il primo colpo di mercato del Napoli. Arriva dal Brasile il sostituto di Kim

Il centrale brasiliano è stato prelevato dal Red Bull Bragantino e prenderà il posto del sudcoreano Kim Min-jae, ceduto qualche settimana fa al Bayern Monaco dietro pagamento della clausola rescissoria

Natan Souza è un nuovo giocatore del Napoli. Il difensore brasiliano, classe 2001, è stato acquistato dal Red Bull Bragantino a titolo definitivo per 10 milioni di euro più bonus (il 12 e il 18% andranno rispettivamente al Flamengo e al Porto Vitoria). Natan, chiamato a sostituire nel ruolo Kim Min-jae, ceduto qualche settimana fa al Bayern Monaco dietro pagamento della clausola rescissoria, ha firmato un contratto di 5 anni con ingaggio da 1,1 milioni più bonus. In carriera ha collezionato 121 presenze con le maglie di Flamengo (con il quale ha vinto un campionato brasiliano) e del Bragantino stesso.

“Ciao a tutti i tifosi del Napoli! Sono qui per ringraziarvi per tutti i messaggi d’affetto e assicurarvi che ricambierò sul campo”, le prime parole del calciatore da tesserato del Club azzurro. “Oggi saluto il Redbull Bragantino. Sono arrivato al club a marzo 2021 per vivere una bellissima storia, ho disputato più di 100 partite con la maglia del Massa Bruta, con tanto sudore. In questi due anni ho vissuto tutto intensamente, ci sono state grandi partite, grandi gare e momenti incredibili ma come ogni cosa nella vita, ci sono stati anche momenti difficili. Ed è in quei momenti che ho avuto il supporto di tutti. Posso solo ringraziare il club per l’opportunità, i tifosi e tutti i dipendenti del club che sono stati con me in questo percorso. È tempo di nuove sfide. Grazie, Massa Bruta”, invece le parole dedicate in un video al suo vecchio Club.

“La SSC Napoli comunica di aver acquisito a titolo definitivo, dal Red Bull Bragantino, le prestazioni sportive di Natan Bernardo De Souza”, si legge nel sito della società di De Laurentiis. Il presidente, come da tradizione, ha salutato l’arrivo del calciatore anche con un tweet sul suo profilo personale. “Non ha paura di giocare alto e di lasciare mezzo campo alle sue spalle. Lui è potente, quindi lasciamoli il tempo di imparare la lingua e conoscere i compagni”, le parole di mister Garcia riguardo a Natan.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.