Cinema: Festival dell’Archeologia di Bacoli, vincono “Ocean one k” e “L’incantevole Lucrezia Borgia”

Proiezioni (anche in streaming per i bambini del Santobono Pausilipon), eventi e incontri nei Campi Flegrei: coinvolte numerose scolaresche, esperti del settore

Bacoli, 9 ottobre 2023 – Tre giorni di proiezioni, incontri e dibattiti immersi nella bellezza del Complesso Borbonico del Fusaro. Si è conclusa la prima edizione del FAB! – Festival dell’Archeologia di Bacoli, rassegna internazionale di cinema e crossmedialità, nata con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico e naturalistico dei Campi Flegrei, parlando soprattutto ai più giovani.

“Abbiamo voluto fortemente questo evento a Bacoli, città che ha attrattori storici culturali importantissimi. E siamo felici dell’affluenza delle scuole che hanno affollato la sala perché vogliamo rivolgerci ai più giovani, perché siamo convinti che un bambino che apprezza sin da piccolo le bellezze in cui vive diventerà un cittadino migliore”, ha commentato il direttore artistico Nicola Barile. Organizzata da Giovanni Parisi e Giovanni Calvino per TILE Storytellers, con il contributo della Regione Campania e della Fondazione Film Commission Regione Campania, FAB! ha visto due giurie impegnate nella valutazione delle opere in concorso provenienti anche da Francia, Iran, Spagna e Turchia, nella selezione a cura di Dario Di Blasi.

Per il contenuto avvincente, una fotografia attenta ed una regia impeccabile, ha vinto il premio della giuria “Ocean one k” di Matthieu Pradinau. Il premio del pubblico è andato a “L’incantevole Lucrezia Borgia” di Marco Melluso e Diego Schiavo. Come riconoscimento una Kore moderna avvolta in una pellicola cinematografica, firmata dall’artista Salvatore Scuotto de La Scarabattola. “Abbiamo creato un momento di avvicinamento per i più giovani all’archeologia, attraverso i film, alcuni a cartoni animati, si sono incuriositi alla materia, e speriamo che in futuro qualcuno di loro potrà diventare un regista o un documentarista”, spiegano gli organizzatori.

Tra le iniziative una mostra a fumetti dedicata a Plinio il Vecchio in occasione dei 2mila anni della sua nascita, le tavole rotonde con gli esperti del settore e le proiezioni speciali di “Palmira, la meraviglia del deserto – Viaggio nei siti dell’Unesco” documentario di Federico Fazzuoli ed Elisa Greco, di “Acquateam – Avventure in Mare” , special a cartoni animati prodotto da Graffiti e RAI Kids, che vede la partecipazione della biologa marina Mariasole Bianco trasformata in cartoon, e di “Il Garum” realizzato in collaborazione con il Centre Jean Bérard.

Le proiezioni mattutine sono state trasmesse anche in streaming negli ospedali Santobono e Pausilipon. “I piccoli pazienti hanno potuto così partecipare all’evento. Questo per noi è stato molto importante perché viene creato quel ponte della normalità durante il quale i bambini continuano a far parte del loro mondo anche nel difficile momento del ricovero”, ha spiegato Emanuela Capuano direttrice Fondazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono E.T.S. Ospiti della prima edizione l’attrice Stefania Casini, apprezzata in “Novecento” di Bertolucci; l’attore Patrizio Rispo; i produttori Marco Melluso e Antonio Perez; Maurizio Gemma, Direttore Film Commission Regione Campania; Sergio Cosentini, Amministratore del Centro Ittico Campano; Alessandro Manna del Royal District; Josi Della Ragione, sindaco di Bacoli.

Autore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.