Salernitana-Napoli 0-2. Decidono la gara i gol di Raspadori ed Elmas

Il Napoli passa all’Arechi con un gol per tempo ma poteva chiuderla molto prima e non c’è riuscito anche per merito delle parate di Ochoa

SALERNITANA (4-2-3-1): Ochoa; Mazzocchi (36′ st Botheim), Fazio (23′ st Daniliuc), Pirola, Bradaric; Legowski (23′ st Bohinen), Coulibaly; Tchaouna, Dia, Candreva (31′ st Kastanos); Ikwuemesi (23′ st Stewart). All: Filippo Inzaghi

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Rrahmani, Olivera; Zielinski (41′ st Cajuste), Lobotka, Anguissa; Politano (31′ st Lindstrom), Raspadori (23′ st Simeone), Kvaratskhelia (23′ st Elmas). All: Garcia

MARCATORI: 12’ Raspadori (N), 37′ st Elmas (N)

ARBITRO: Antonio Rapuano della sezione di Rimini

Il Napoli batte 2-0 la Salernitana allo Stadio Arechi in gara valida per l’undicesima giornata del campionato di Serie A. Gli Azzurri vanno in gol al 12’ con Raspadori e poi restano in pieno controllo del match sfiorando più volte il raddoppio, che solo le parate di Ochoa riescono a scongiurare. Il raddoppio arriva all’82’ e porta la firma del neo entrato Elmas, gol che serve per evitare un finale che probabilmente sarebbe stato di sofferenza, vista la voglia di punti dei padroni di casa e di fare uno sgambetto agli Azzurri davanti ai propri tifosi. Vittoria meritata quindi quella della formazione di Garcia, anche se la partita andava chiusa molto prima. Positivo il fatto che il Napoli non abbia subito gol, cosa che non capitava dal 30 settembre e che alcuni giocatori come Lobotka siano sembrati in crescita mentre in forte ritardo appaiono altri come Anguissa, autore quest’ultimo di una gara mediocre. Con questa vittoria i Campioni d’Italia si portano momentaneamente al quarto posto in solitaria e restano a meno 7 punti dall’Inter capolista. La Salernitana invece resta ultima con soli 4 punti. Ma continuando a sfornare queste prestazioni Pippo Inzaghi può ben sperare di tirarsi fuori da una situazione di classifica davvero difficile.

Sul terreno di gioco Garcia schiera la squadra già annunciata nel classico 4-3-3. Il tecnico franco-spagnolo ancora senza Osimhen si affida a Raspadori per la guida dell’attacco mentre in difesa lo squalificato Natan viene sostituito da Ostigard e nel terzetto di centrocampo si riprende il posto Anguissa al rientro dall’infortunio. I padroni di casa si schierano invece con un accorto 4-2-3-1. A sostituire lo squalificato Gyomber c’è l’ex Roma Fazio. Parte subito forte il Napoli, sugli sviluppi di un calcio d’angolo ci prova Kvara ma senza inquadrare la porta. Due minuti più tardi è ancora il georgiano pericoloso, la sua conclusione però stavolta è murata proprio da Fazio. Il Napoli continua a far vedere le cose migliori e dopo un’azione lunghissima va al tiro con Raspadori, conclusione di sinistro parata da Ochoa. Il gol arriva solo al 12’, recupero alto di Lobotka e palla servita a Jack, che la angola tanto quanto basta per infilare il portiere della Salernitana. Gol viziato in partenza da un fuorigioco sul quale il Var non interviene per la momentanea riconquista del pallone da parte dei padroni di casa. Si tratta quindi di un gol valido perché regolamento alla mano il Var non ha la possibilità di sanare l’errore precedente del guardalinee. Dopo il vantaggio il Napoli sfiora il raddoppio con Politano, Ochoa si allunga mandando in angolo la conclusione. Il nazionale messicano si dimostra molto reattivo anche al 40’ sulla conclusione ravvicinata di Raspadori.

Nella ripresa gli Azzurri attaccano ancora a testa bassa. La prima vera grande occasione al 48’ con Politano su assist di Kvara: l’ex Inter becca l’esterno del palo. Al 60’ ancora provvidenziale il portiere messicano a respingere in angolo una conclusione velenosa di Zielinski dal limite dell’area. Il gol del raddoppio arriva solo all’82’: dribbling del neo entrato Elmas prima di piazzarla sul palo lontano, Ochoa non ci arriva e la palla finisce in rete. Al triplice fischio il Napoli si avvicina alle prime tre della classifica e c’è da sperare che continui su questa strada.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.