Champions League, il Napoli fa visita al Real Madrid

Squadre in campo al Bernabéu questa sera alle ore 21 per la penultima gara della fase a gironi. La formazione di Mazzarri a un passo dalla qualificazione, in Spagna basterà un pareggio in caso di mancata vittoria dello Sporting Braga con l’Union Berlino

Dopo essere tornato alla vittoria in campionato a Bergamo con l’Atalanta, il Napoli affronta il Real Madrid in trasferta, nella penultima gara della fase a giorni di Champions di League. La formazione di Mazzarri è a un passo dalla qualificazione agli ottavi, basterà un pareggio se lo Sporting Braga non vincerà con l’Union Berlino. Altrimenti in caso di sconfitta degli Azzurri e vittoria dei portoghesi, si deciderà tutto al Maradona nella sesta e ultima giornata. Partita difficile questa al Bernabéu per Mazzarri e i suoi, infatti i Blancos sono finora a punteggio pieno (12 punti). Ancor di più se si pensa che il Real Madrid non ha mai perso nei precedenti cinque confronti europei, seppure la formazione oggi allenata dall’ex Ancelotti non sia più la corazzata di una volta. Gli Azzurri hanno tuttavia dimostrato di stare abbastanza bene vincendo con l’Atalanta in campionato, in una partita per certi versi anche più difficile se si pensa che Mazzarri ha preparato quella gara in pochi giorni e senza avere a disposizione tutto il gruppo visti gli impegni con le rispettive nazionali di molti giocatori. Il Real Madrid resta favorito ma guai a farsi intimorire: il Napoli ha buone probabilità di riuscire a strappare un pari in Spagna, visto anche che i padroni di casa si presenteranno all’appuntamento con ben 8 assenti.

Per quanto riguarda le probabili formazioni Ancelotti farà a meno dei due portieri Courtois e Kepa, oltre che di Vinicius, Camavinga, Modric, Tchouaméni, Militao e Arda Guler. In porta Lunin e difesa formata da Nacho Fernandez e Rudiger al centro, con Carvajal e Mendy sulle fasce. A centrocampo terzetto formato da Valverde, Ceballos e Kroos con il talentuoso Bellingham sulla trequarti. In attacco Joselu e Rodrygo.

Nel Napoli Mazzarri non avrà a disposizione Mario Rui, Olivera e Lindstrom. Emergenza sulla fascia sinistra, il nuovo tecnico del Napoli punterà come con l’Atalanta su Juan Jesus. In porta Meret e difesa formata da Rrahmani e Natan al centro, con ai lati Di Lorenzo e appunto Juan Jesus. A centrocampo terzetto formato da Anguissa, Lobotka e Zielinski. In attacco Simeone (Osimhen partirà dalla panchina) con ai lati Politano e Kvara.

Probabili formazioni:

REAL MADRID (4-3-1-2): Lunin; Carvajal, Nacho Fernandez, Rudiger, Mendy; Valverde, Ceballos, Kroos; Bellingham; Joselu, Rodrygo. All. Ancelotti.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Natan, Juan Jesus; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Simeone, Kvaratskhelia. All. Mazzarri

ARBITRO: Francois Letexier (Francia)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.