Champions League, Barcellona e Napoli si sfidano nel ritorno degli ottavi

Squadre in campo questa sera alle ore 21 allo Stadio Olimpico Lluís Companys (stadio provvisorio dei Blaugrana per i lavori al Camp Nou), dove si deciderà chi tra Barcellona e Napoli passerà agli ottavi dopo il pari dell’andata (1-1)

Il Napoli affronta questa sera il Barcellona in gara valida per il ritorno degli ottavi di Champions allo Stadio Olimpico Companys. Qualificazione ai quarti in bilico dopo l’1-1 dell’andata (gol di Lewandowski per gli spagnoli, pari degli Azzurri con Osimhen): si deciderà tutto questa sera in una partita proibitiva per i ragazzi di Calzona, consapevoli tuttavia dell’importanza della gara non solo per i 15 milioni di introiti Uefa ma per alimentare la speranza di qualificarsi nel 2025 al Mondiale per Club, qualificazione che vale circa 100 milioni di euro. Obiettivo a cui tiene tanto De Laurentiis, tanto da promettere un premio di 10 milioni di euro alla squadra. I Blaugrana, che nel proprio palmares vantano 5 Champions, da quattro anni non vanno ai quarti di finale. Lontani i tempi in cui il Barcellona veniva considerata una corazzata, squadra difficilissima da battere. La formazione di Xavi è attualmente terza in campionato con 61 punti, alle spalle del Real Madrid primo e del Girona secondo. Nell’ultima di Liga i Blaugrana hanno battuto 1-0 il Mallorca mentre il Napoli in Serie A dà quando c’è Calzona sulla panchina, che ha esordito proprio nella gara d’andata degli ottavi, ha raccolto 2 vittorie (quelle con Sassuolo e Juventus) e 2 pareggi (con Cagliari e Torino). Il passaggio del turno, Mondiale per Club a parte, renderebbe meno amara una stagione finora disastrosa per i Campioni d’Italia. L’ultima volta che Barcellona e Napoli si sono affrontati agli ottavi risale a quattro anni fa: all’andata finì con un pareggio (1-1 al San Paolo, l’attuale Maradona), 3-1 al Camp Nou per gli spagnoli. Vedremo se questa volta gli Azzurri riusciranno a superare una squadra, quella di Xavi, nonostante tutto imbattuta dal 27 gennaio.

Per quanto riguarda le probabili formazioni Xavi farà a meno di Marcos Alonso, Gavi, Balde, Frenkie de Jong, Pedri e Ferran Torres. Nel 4-3-3 in porta Ter Stegen e difesa formata da Araujo e Cubarsì al centro con Kounde e Cancelo ai lati. A centrocampo Fermin Lopez, Christensen e Gundogan. In attacco Lewandowski con ai lati Lamine Yamal e Raphinha.

Nel Napoli recuperati Rrahmani, Cajuste e Ngonge. Assente Zielinski che non fa parte della lista Uefa dopo il mancato rinnovo con il Club. In porta Meret e difesa formata da Rrahmani e Juan Jesus al centro, Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce. A centrocampo Anguissa, Lobotka e Traorè. In attacco Osimhen con ai lati Politano e Kvara.

Probabili formazioni:

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Kounde, Araujo, Cubarsì, Cancelo; Fermin Lopez, Christensen, Gundogan; Lamine Yamal, Lewandowski, Raphinha. All. Xavi

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Traorè; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Calzona

ARBITRO: Danny Makkelie (Olanda)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.