Dal Gange a via Chiaia, un ponte fotografico tra India e Napoli

Connubio tra natura e fotografia, un ponte culturale ricco di colori

indiaNapoli, 2 giugno – La mostra, a cura di Federica Cerami, è un vero e proprio vortice di colori e movimento. L’inedito allestimento fotografico dedicato all’India e alle sue straordinarie atmosfere consisterà in un armonico viaggio tra malinconia e gioia, tra il frenetico ritmo dei mercati e i mistici silenzi sulle rive del fiume sacro.

Templi, villaggi, risaie, periferie disperate, metropoli, città sacre. E’ davvero vasto lo scenario che si apre di fronte a chi si reca in India. La mostra è in effetti un percorso che “amplifica i sensi”: lo sguardo supera la città per guadagnare orizzonti sconfinati, perdendosi nelle risaie. Chilometri e chilometri di terre coltivate e bagnate dal sudore dei lavoratori, siano essi uomini o animali da traino.

Varanasi, città sacra sul fiume Gange, cambia aspetto nella stagione monsonica. Le piogge inondano le sue strade, i tetti diventano il secondo piano della città. Tra i vicoli maleodoranti dove si cucina e si pascola, tra i tetti dove la vita sorride sotto il sole o si dorme innocenti sotto le stelle. E mentre la città dorme sul Gange, l’alba irrora la terra di luce, dando vita ad un tappeto di colori e uomini solitari che si perdono nelle preghiere e nell’acqua misteriosa.

La mostra costruirà un ponte ideale tra Napoli e l’India, attraverso l’obiettivo di  Sandro Montefusco, che dalle rive del fiume si muove rispettoso e curioso verso un venditore di spezie. Poco distante una bambina sorride con le labbra serrate, lo sguardo profondo, gli occhi color avorio, la pelle scura e densa. La piccola sorride tra imbarazzo e innocente malinconia.

La Shambhoo Travels, il primo Tour Operator indo-italiano con sede in India (New Delhi) specializzato in viaggi su misura con destinazione India e Nepal, si è occupata della Mostra che sarà presente in zona Chiaia al BaBar di via Bisignano  sino all’8 giugno 2014.

Autore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.