Arrestato il sindaco di Torre del Greco

Per gli inquirenti alla base dell’inchiesta vi sarebbe un “mercimonio della funzione pubblica svolta dal sindaco”

Napoli, 7 agosto – Fondi neri, corruzione, appalti pilotati: è per queste accuse che la Guardia di Finanza ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere per il sindaco di Torre del Greco (Napoli), Ciro Borriello, e di altre cinque persone.

Si tratta dei rappresentanti della società Fratelli Balsamo Srl e di altri due imprenditori di Torre del Greco. Secondo l’accusa, le investigazioni “hanno rivelato un mercimonio della funzione pubblica svolta dal sindaco”.

Lascia un commento