Al 73′ grande magia di Jovetic, che ai 20 metri fa partire una sassata imparabile per Reina. Il raddoppio lo firma Lijajic nei minuti di recupero

Coppa Italia Napoli-InterNAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Strinic; David Lopez (dal 20′ s.t. Jorginho), Valdifiori, Allan (dal 13′ s.t. Hamsik); Callejon, Gabbiadini (dal 27′ s.t. Higuain), Mertens. All. Sarri.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Juan Jesus, Alex Telles; Medel (dal 41′ s.t. Felipe Melo), Kondogbia; Biabiany, Ljajic, Perisic (dal 28′ s.t. Palacio); Jovetic. All. Mancini.

MARCATORI: Jovetic al 29′ s.t, Ljajic al 47′ s.t.

ARBITRO: Valeri di Roma

Napoli, 19 gennaio – Al San Paolo l’Inter conquista la semifinale di Coppa Italia, battendo per 2-0 il Napoli, grazie ai gol di Jovetic e Ljajic. Gara attenta quella dei nerazzurri, che nel primo tempo e soprattutto nel secondo, hanno aspettato il Napoli cercando di colpire in contropiede. I padroni di casa non hanno demeritato più di tanto e si può dire siano stati abbastanza sfortunati. Infatti, al momento del primo gol dell’Inter, Il Napoli si era appena ritrovato a giocare senza un mediano, a causa dell’uscita dal campo di David Lopez per infortunio. L’espulsione di Mertens per doppia ammonizione, ha poi finito per compromettere le già minime speranze di pareggiare e andare ai supplementari.

Al 14′ al termine di un’azione prolungata arriva il primo tiro del Napoli da parte di Mertens. Handanovic salva il risultato. Al 26′ ancora Napoli pericoloso con Strinic che arriva sul fondo e poi crossa in mezzo per Callejon, che va al tiro preciso ma debole. Tutto facile per Handanovic. Al 36′ grande ripartenza del Napoli con Callejon e Gabbiadini. Lo spagnolo va fino in fondo e poi tenta di metterla in mezzo per l’ex Samp, ma i nerazzurri intercettano. Buona occasione e Napoli scatenato.

Nel secondo tempo non cambia il tema tattico della gara. È ancora il Napoli a far vedere le cose migliori. Sarri decide subito di mandare a scaldare due big: Higuain ed Hamsik. A fare per prima il suo ingresso in campo è lo slovacco, che è chiamato a dare il cambio ad Allan. Al 65′ mentre il Napoli è in 10 uomini per l’infortunio di Lopez, l’Inter ha la prima occasione gol con Medel. Palla sopra la traversa non di molto. Lopez non ce la fa ed è costretto a uscire. Al suo posto entra in campo Jorginho e il Napoli si ritrova senza un mediano, essendo uscito poco prima anche Allan.

Al 73′ il centrocampo del Napoli perde Jovetic, che arriva ai 20 metri e fa partire un tiro a giro che termina alle spalle di Reina. I partenopei provano a reagire. Sarri manda in campo anche Higuain. All’85’ Mertens parte per vie centrali e va al tiro. Handanovic si fa trovare impreparato nell’occasione ma riesce a deviare in corner. Tempo due minuti e il belga becca il secondo giallo, questa volta per simulazione. Per il Napoli in 10 uomini si fa dura. Al 91′ ripartenza veloce di Ljajic, che non perdona e firma il raddoppio. Al triplice fischio del direttore di gara, i nerazzurri sono in semifinale.

>> Seguici su Facebook, vai alla nostra Pagina Fan e clicca Mi Piace <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *